Come si sceglie la corsia più veloce da percorrere?

Up Next Essere in ritardo è stressante e nessuno vuole desiderare di aver scelto una corsia diversa per arrivare più velocemente a destinazione.Digital Vision/Thinkstock

Quando ci si trova di fronte a file di luci dei freni alla fine di una lunga giornata, può essere allettante pensare che se si sceglie semplicemente la corsia “giusta” per entrare in macchina, si può in qualche modo sfrecciare nel traffico a velocità record. Sfortunatamente, il traffico non funziona in questo modo e, per la maggior parte, il vostro tragitto richiede esattamente la stessa quantità di tempo, indipendentemente dalla corsia scelta.

Per sua stessa natura, la congestione del traffico è irregolare. Si accumula e si allunga come una fisarmonica quando si verificano o si risolvono degli incidenti. Poiché ogni corsia esegue questo movimento di inceppamento e disimpegno in momenti diversi, potrebbe sembrare che alcune corsie si muovano più velocemente di altre. Per la maggior parte, tuttavia, tutte le corsie viaggiano alla stessa velocità media, quindi cambiare corsia nel tentativo di risparmiare tempo è generalmente un esercizio di futilità [fonte: Vanderbilt].

Pubblicità

Non solo il cambio di corsia cronico è in gran parte inefficace – uno studio ha scoperto che i cambi di corsia abituali risparmiano circa quattro minuti su un tragitto di 80 minuti – ma è anche sorprendentemente pericoloso [fonte: Vanderbilt]. Il cambio di corsia ti rende vulnerabile a due corsie di traffico contemporaneamente, aumentando il rischio di un incidente. Ti tassa il cervello costringendoti a prendere decisioni e ti rende vulnerabile ai rischi di punti ciechi. Ancora peggio, cambiare corsia può in realtà peggiorare il traffico perché costringe ogni altro guidatore della corsia ad adattarsi al tuo spostamento [fonte: Redelmeier e Tibshirani].

Articolo molto interessante
Come funziona DUI

Pensi ancora di poter giocare con il sistema? Anche se decidete che radervi qualche minuto di distanza dal vostro tragitto vale la pena di spendere gli sforzi e i rischi associati al cambio di corsia, potreste non essere così bravi nel determinare se una corsia si sta muovendo più velocemente di un’altra.

Negli studi di simulazione del traffico in cui entrambe le corsie vanno alla stessa velocità media, i ricercatori hanno stabilito che il modo in cui il traffico si muove crea un’illusione che convince i conducenti che una corsia è più veloce dell’altra. Dal momento che le auto si sparpagliano quando vanno veloci e si raggruppano quando vanno lente, si passa più tempo sulla strada per essere sorpassati che per superare altre auto. Questo è vero anche quando le velocità in entrambe le corsie sono identiche. Quando vi accorgerete che un gruppo di auto vi sta sorpassando, potreste convincervi di essere nella corsia “lenta”, quando in realtà le auto nelle corsie vicine arriveranno a destinazione esattamente nello stesso momento in cui arriverete voi, anche se resterete nella vostra corsia per tutto il tempo [fonte: Redelmeier e Tibshirani].

Anche le persone al di fuori del veicolo possono essere ingannate da questo fenomeno. I ricercatori hanno attaccato una telecamera alla fiancata di un’auto per filmare il traffico nelle corsie adiacenti. Hanno mostrato una sezione del video a una classe di studenti di guida. Nel filmato che hanno usato, la corsia in cui si trovava l’auto di prova viaggiava leggermente più veloce delle auto nella corsia adiacente. Nonostante questo, il 70 per cento di coloro che hanno visto il video hanno concordato che la corsia adiacente era più veloce e il 65 per cento ha detto che sarebbe passata alla corsia “più veloce” [fonte: Redelmeier e Tibshirani].

Articolo molto interessante
Come dire quando il tuo bambino è pronto a guidare da solo

Articoli correlati

  • Come funziona la guida difensiva
  • Come si ferma un’auto fuori controllo?
  • L’ultimo quiz di guida economica
  • 10 Abitudini di guida più pericolose e distratte
  • Come funzionano i motori delle auto

Fonti

  • Dipartimento dei Trasporti del Minnesota. “Cos’è una fusione a cerniera? Data Sconosciuta. (24 ottobre 2014). http://www.dot.state.mn.us/zippermerge/
  • Redelmeier, Donald A. e Tibshirani, Robert J. “Quegli altri autisti vanno davvero più veloci? Il caso. 2000. (24 ottobre 2014). http://www.amstat.org/misc/AreOtherDriversGoingFaster.pdf
  • Redelmeier, Donald A. e Tibshirani, Robert J. “Perché le auto nella prossima corsia sembrano andare più veloci”. La natura. 2 settembre 1999. (24 ottobre 2014). http://www.nature.com/nature/journal/v401/n6748/abs/401035a0.html
  • Vanderbilt, Tom. “Traffico”: Perché guidiamo nel modo in cui facciamo (e cosa dice di noi)”. Knopf Canada. 2009.

Lascia un commento