Conservazione della vernice – Come mantenere fresca la vecchia vernice

Un paio di GTO ricevono un po’ di vernice dagli esperti di Meguiar

Vedi tutte le 7 fotoDrew HardinwriterApr 15, 2013

Il giudice del ’69

Forse ricorderete il Giudice del ’69 di Eric Sieber nel numero di Mar. ’12 del nostro film “High School Sweetheart”. Eric possiede la sua GTO dal 1974, e ha ancora la sua originale verniciatura Carousel Red a un solo palco. “Monostadio” significa che la vernice di finitura ha il doppio compito di pigmentare e di lucidare. L’auto è rimasta fuori per un certo numero di anni prima che Eric e sua moglie Coral la riportassero in vita, e anche se l’auto si vede bene da lontano, la vernice mostra decisamente la sua età, con il primer grigio (e persino il metallo nudo) che sbircia a punti.

Quando abbiamo presentato questa sfida allo specialista tecnologico di Meguiar, Mike Stoops, ha detto che la prima cosa che il proprietario di un’auto deve decidere è: “Cosa vuoi fare?”. Ha spiegato: “La conservazione può andare in un paio di modi diversi. Vuoi lasciare la patina della vernice originale, o cerchi di rendere ciò che c’è il più bello possibile, sapendo di rischiare di compromettere ulteriormente la vernice originale?

Vedi tutte le 7 foto

Il rischio viene da una premessa di base per la cura dell’auto: per ringiovanire la vernice eliminando ossidazione, graffi, vortici e altre imperfezioni, è necessario rimuovere un po’ di quella vernice rovinata per arrivare alla roba lucida sottostante. Tutto bene se si lavora con un’auto verniciata di recente, ma con un’auto come quella di Eric la vernice è così sottile che qualsiasi materiale abrasivo potrebbe passare rapidamente attraverso il colore.

“Non vuoi essere aggressivo con quest’auto,” ha detto Mike, “il che significa che probabilmente non avrà una finitura da show-car”. Invece, la raccomandazione di Mike era di nutrire la vernice con un lucidante puro (un lucidante senza alcun tipo di abrasivo per la pulizia) e poi proteggerla con la cera.

Vedi tutte le 7 foto

Anche se alcuni usano il lucido e la cera in modo intercambiabile, sono prodotti diversi. Il polacco contiene oli e altre sostanze chimiche che aiutano a riportare la lucentezza di una vernice, proprio come la lozione per le mani funziona sulla pelle screpolata. La cera, invece, forma una barriera per proteggere la vernice dai raggi ultravioletti, dallo sporco, dalla sporcizia della strada, dalle piogge acide e da altri pericoli ambientali.

Articolo molto interessante
1940 Ford Frontale Wishbone - Osso di Contenzione

Dove la vernice del giudice era più sottile, Mike ha consigliato di applicare il lucido e la cera a mano, usando un tampone di schiuma o anche un tampone in microfibra, che è ancora meno aggressivo. In altre aree dove la vernice reggeva meglio, ha detto che una lucidatrice a doppia azione (DA) sarebbe stata sicura da usare, a condizione che fosse accoppiata con il tampone di lucidatura meno aggressivo disponibile e utilizzata a bassa velocità con una leggera pressione della mano.

Vedi tutte le 7 foto

“Si può ravvivare e abbellire la vernice senza togliere la vernice”, ha detto Mike. “Il trucco è quello di essere il più possibile non invadenti”.

Il GTO del ’67

Il nostro secondo soggetto è stato il GTO del ’67 di Mick Batson. Possiede l’auto da decenni. Nel 1986 ha fatto spogliare l’auto fino a renderla di metallo (“All’inizio era di colore viola,” diceva) e l’ha fatta ridipingere di rosso reggimentale con un processo in due fasi. Il processo di verniciatura in due fasi consiste nella stesura di una vernice trasparente, chiamata trasparente, che ricopre la base pigmentata. Il trasparente protegge il pigmento e conferisce al lavoro di verniciatura la sua lucentezza.

Ringiovanire un lavoro di verniciatura a due fasi significa lavorare su quel trasparente superiore, che è incline a graffiarsi ma anche più resistente di una vernice a una sola fase, ha detto Mike, quindi le tecniche e i prodotti di ritocco possono essere più aggressivi di quelli che si usano su una vernice a una sola fase.

Vedi tutte le 7 foto

Mentre Mike non avrebbe usato nemmeno il più leggero abrasivo sul giudice di Eric, ha tirato fuori un composto per la pulizia e una lucidatura più pulita per lavorare i vortici fuori dal GTO di Mick – dopo aver usato una barra di argilla sulla vernice per rimuovere prima i contaminanti della superficie (linfa d’albero e simili). Una volta che i vortici sono stati rimossi per la sua soddisfazione, ha ricoperto la vernice con cera per proteggerla. Lo spessore sano della vernice di Mick ha fatto sì che Mike potesse usare la lucidatrice DA in ogni fase, accelerando ogni processo. Le misurazioni dello spessore della vernice prima e dopo il trattamento hanno mostrato che, nonostante l’uso di due prodotti abrasivi, è stata rimossa poca (se non nessuna) vernice dalla capra.

Articolo molto interessante
Modello A Build - Cavo pronto per l'uso Hot Rod Parte 2

Vedi tutte le 7 foto

La GTO di Mick è arrivata nella baia dei dettagli del Meguiar con un aspetto fantastico, ma ne è uscita ancora più bella. “La ceratura non deve essere difficile, e non dovrebbe richiedere molto tempo”, ha detto Mike. “Se stai strofinando fino a stancarti, lo stai facendo male”. Se riapplicate continuamente lo smalto o la cera, lo state facendo male”. Applicare usando strati sottili, e sarà un gioco da ragazzi pulirsi”.

Vedi tutte le 7 foto

  • I cinque stadi di cura della vernice Meguiar: lavaggio, pulizia, lucidatura, protezione, manutenzione
  • Iniziate sempre con un’auto pulita. Quando si lava, usare il sapone per la vernice per auto (mai il sapone per i piatti), e utilizzare il metodo a due secchi: un secchio con il sapone dentro, l’altro per sciacquare il guanto di lavaggio. In questo modo lo sporco del guanto non torna sulla macchina.
  • Rimuovere immediatamente gli escrementi di uccello o essi incideranno la vernice, trasformando un contaminante sopra la superficie in un problema sotto la superficie.
  • Carnauba o sintetico? Mike Stoops ha paragonato la scelta alla bistecca o alla costata di manzo. “Sono entrambi carne rossa, ma alcuni preferiscono l’uno all’altro”. Il carnauba tende a dare una lucentezza più calda e profonda, soprattutto sui colori scuri, almeno per chi riesce a vedere la differenza. I sintetici, grazie ai loro polimeri artificiali, tendono ad essere più durevoli.
  • Quik Wax contro Quik Detailer? “Detailer è progettato per darti abbastanza lubrificante da pulire la polvere da un’auto senza graffiare la vernice”, ha detto Mike. “Non fa nulla per migliorare la lucentezza, se non rendere l’auto più pulita”. Quik Wax lascia un rivestimento in cera, ma, dice, “è un booster o un supplemento alla normale ceratura”. Non è durevole come una cera liquida o in pasta. “
  • Usando una copertura per auto? Dopo un giro in macchina, pulite la vostra auto con Quik Detailer prima di mettere il coperchio in modo che non ci sia nulla sulla superficie che possa graffiare la vernice quando il coperchio è acceso.
  • Le vernici trasparenti non si ossidano come le vernici monostadio. Se il vostro trasparente sembra ossidante, potrebbe rompersi, ha detto Mike. “Questo è un fallimento del trasparente, e non può essere lucidato. Deve essere spogliato e rifatto. “
  • La vernice bianca monostadio di fabbrica ha nel suo pigmento l’ossido di titanio. “È così dura che è come lucidare il metallo”, ha detto Mike, “quindi rimuovere anche i difetti più fini può essere difficile”. Ha detto che si può essere molto più aggressivi con un monostadio bianco rispetto a qualsiasi altro colore.
  • Quando si utilizza un DA per applicare il materiale, evitare l’accumulo del prodotto sul tampone facendolo scorrere occasionalmente contro un asciugamano di spugna pulito. I tamponi possono andare in lavatrice e nell’asciugatrice tra un uso e l’altro.
  • “Usare sempre questi prodotti in un luogo di prova prima di fare l’intera auto”, ha detto Mike. “Dovete sapere come la vernice reagirà al prodotto”. Il test indicherà anche il numero di passi necessari per ringiovanire la vernice. Potresti non aver bisogno sia di un composto che di una lucidatura, per esempio.
  • Mescolare sezione per sezione, lucidare sezione per sezione, lucidare sezione per sezione, dare la cera a tutta l’auto.
Articolo molto interessante
Dipingere come un professionista con una Ford Mustang Coupé del 1968 non restaurata

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2013\04\Judge-and-GTO-in-front-of-Meguiars.jpg

Lascia un commento