Costruire un pannello di misura

Da lamiera a cruscotto

Vedi tutte le 11 fotoTom RoundswriterJan 1, 2001

State costruendo una nuova auto da corsa o è il momento di rinfrescare il cruscotto della vostra auto? Un indicatore di facile lettura per il monitoraggio delle funzioni dei motori può essere il punto decisivo per decidere se vincere o perdere una gara. Bruce Jones, capo equipaggio della Crenshaw Racing, stava costruendo una macchina Goodys Dash ed era pronto a installare un cruscotto. La rivista Circle Track ha deciso di fare un salto e di partecipare al giro di installazione per mostrarvi come montare il pannello del cruscotto per la vostra auto da corsa.

Jones ha iniziato con un foglio di lamiera spessa 0,024 pollici e un righello. Ha misurato attentamente l’interno dell’auto da corsa e ha tagliato il foglio di lamiera a misura. Durante la misurazione, Jones ha aggiunto la larghezza per ospitare il pannello frontale e per il metallo da piegare sotto per una maggiore resistenza.

Con un nuovo pezzo di lamiera, Jones ha iniziato a mettere dei segni dove andavano gli indicatori e gli interruttori. A Jones piace che tutti gli indicatori si trovino sul lato sinistro del cruscotto. Questo mantiene il peso sul lato sinistro dell’auto, e quando l’auto fa una curva a sinistra, questo renderà anche più semplice per il guidatore vedere a colpo d’occhio.

Quali calibri dovreste usare? Dipende dal tipo di gara in cui si gareggia, così come dalla preferenza del pilota/capo dell’equipaggio. Una tipica auto da corsa utilizzerebbe un tachimetro, manometri per la pressione dell’olio, la temperatura dell’olio, la temperatura dell’acqua, la pressione del carburante e il voltaggio-metro. Poiché questa auto da corsa correrà solo gare di breve durata, Jones ha installato un contagiri Auto Meter e misuratori di pressione dell’olio, temperatura dell’olio, temperatura dell’olio e temperatura dell’acqua.

Articolo molto interessante
727 Torqueflite Transmission Conversion - Crammin' The Crash Box - Hardcore Tech: Scambiare in un cambio a bastone

Una volta che Jones ha misurato attentamente dove sarebbero andati i calibri, ha usato una sega a tazza per tagliare i fori attraverso la lamiera. I negozi di fascia alta possono avere un punzone rotante per gestire questo tipo di lavoro, ma una sega a tazza funziona bene per il negozio di tipo on-a-budget. Prima di praticare il secondo foro, Jones ha bloccato due pezzi di materiale piatto vicino alla zona. Una piccola quantità di metallo tra il foro aiuta ad evitare che il metallo si torca o si piega.

Con tutti i buchi praticati, Jones ha fatto delle curve nel metallo per modellarlo in un cruscotto. Il bordo inferiore è stato piegato per aggiungere forza e un bordo liscio. Successivamente, il pannello è stato inviato attraverso un rullo di perline. Anche questo aggiunge forza, soprattutto nelle aree piatte e di grandi dimensioni. Il pannello del cruscotto è stato dato uno strato veloce di vernice nera piatta per aiutare a mantenere qualsiasi abbagliamento al minimo. Il cruscotto appena verniciato è stato poi pronto per il montaggio permanente degli indicatori. Jones ha inserito ogni misuratore con la normale lettura rivolta verso l’alto. Questo rende tutto più facile per l’autista. Se gli aghi non sono puntati verso l’alto a colpo d’occhio, l’autista può individuare un problema.

QuickCar Racing Products ha fornito un pannello a cinque interruttori per avviare il motore, accendere e spegnere l’accensione, doppia accensione, ventola e accessorio. Jones ha usato un morsetto per praticare un foro a sinistra degli indicatori e Pop ha rivettato il pannello in posizione. QuickCar produce anche altri pannelli di interruttori e pannelli completi di spessori per soddisfare le esigenze dei corridori.

Articolo molto interessante
Retrodatazione di una piccola Chevrolet - Tutto ciò che è nuovo è di nuovo vecchio

Successivamente, Jones ha iniziato ad installare le unità di invio. Tutti i misuratori di questa installazione erano elettrici e avevano bisogno di unità di invio per raccogliere informazioni per i misuratori. Ce n’era uno attaccato al sistema di raffreddamento sul tubo del radiatore anteriore e due al sistema dell’olio, uno al filtro dell’olio per il controllo della temperatura dell’olio e uno sulla parte superiore del blocco per la pressione dell’olio. Il tachimetro era attaccato direttamente alla scatola di accensione. Prima di acquistare i vostri manometri, controllate il regolamento della serie in cui gareggiate per vedere quale tipo è consentito, elettrico o meccanico.

Infine, ma non meno importante, gli indicatori sono stati cablati. Era necessario che tutti gli indicatori avessero i cruscotti funzionanti per le corse serali. Questo è stato fatto eseguendo un filo da 12 volt, calibro 18 in serie a ciascuno degli indicatori e all’interruttore di accensione. Lo stesso è stato fatto con la massa, ad eccezione del collegamento dei fili alla massa del telaio. Il filo nero dei tachimetri andava alla massa del motore, e il filo verde era collegato al terminale del tachimetro della scatola di accensione. Il manometro dell’olio ha tre terminali: quello centrale è per la messa a terra, uno è per l’unità di trasmissione e uno è collegato all’accensione. Sia il manometro dell’olio che quello dell’acqua sono stati cablati con lo stesso filo del manometro dell’olio.

Articolo molto interessante
Installazione della colonna dello sterzo del fiume in fiamme

Ora è possibile monitorare le funzioni dei motori e correre con fiducia.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2001\01\a73138-thumb.jpg

Lascia un commento