Costruita su misura 1956 Oldsmobile Super 88 – La nuova Oldsmobile

Il Super 88 del ’56 di Jim ed Eleanor Sheldon è proprio come l’originale, ma diverso

Vedi tutte le 7 fotoTim BernsauwriterR&C StaffphotographerOct 31, 2006

È la ragione fondamentale dietro la creazione di Asfhalt Ego-Rama, Tom’s Fun Run, l’Hot Rod Power Tour, Americruise, lo Street Rodder Road Tour, e ogni altra corsa su strada mai organizzata, e dovrebbe essere la ragione fondamentale dietro la creazione di qualsiasi hot rod o auto personalizzata. Non è vincere un trofeo. Non è farsi fotografare. È l’emozione di salire al volante, accendere il motore e guidare la propria auto.

Jim ed Eleanor Sheldon non hanno bisogno che glielo si dica. L’hardtop a due porte Olds Super 88 del ’56 che hanno guidato dal Michigan alla California per gareggiare nell’Ego-Rama V è il loro mezzo per partecipare a un hobby che hanno vissuto per tutta la vita.

La Oldsmobile del ’56 che gli Sheldon guidavano quando si sono sposati era troppo nuova per essere considerata un classico, ma anche allora, dice Jim, pensava che l’auto avesse molta classe. Qualche anno dopo, ha trainato gli Sheldon durante le vacanze di famiglia e durante il viaggio attraverso il paese verso la California, quando Jim ha dovuto presentarsi in Marina sulla West Coast.

Questo bicolore del ’56 probabilmente ricorda un po’ quella Olds precedente e quei viaggi su strada dei primi anni ’60, ma la nostalgia non era abbastanza forte da impedire a Jim di costruire la sua nuova Olds con alcuni componenti prestazionali – e un livello di dettaglio – che era sconosciuto 40 anni fa.

Articolo molto interessante
Super Ghepardo - Reperti rari

Vedi tutte le 7 foto


Livonia, Michigan
’56 Oldsmobile

Drivetrain

Telaio

Oltre alla posizione, le gomme e le ruote sono il primo indizio visibile che questo Olds è più di un’asta di ripristino. I cinque raggi sono modelli Famosa (17×8 e 17×10) della linea Fat Lip di Budnik. I pneumatici ad alte prestazioni sono BFGoodrich g-Force T/A KDWS radiali (245/45ZR17s e 285/40ZR17s).

La scheda Ego-Rama del nostro numero di ottobre ’05 mostra l’Olds nella sua bicromia blu e bianca. Confrontatela con la combinazione di nero e argento del paramotore sparato da Rick Williams, dopo che Motor City Classics ha completato la carrozzeria. L’abbondanza di brillantezza è stata cromata all’Advance Plating. Sotto la lamiera, è stato installato il Dynamat per soffocare qualsiasi rumore e calore indesiderati.

Interno

Jim ha conservato l’interno vecchio stile Olds. Ha mantenuto i sedili di serie, abbassandoli di un paio di centimetri prima del lavoro di tappezzeria di Bigge Mark, usando materiale di broccato nero su nero stile anni ’50 con un leggero rotolo nella parte superiore bianca. Le cinture di sicurezza di Juliano sono state aggiunte per la sicurezza. Il volante e il piantone sono parti del ’56, e il cruscotto e la strumentazione sono di serie (compreso un orologio funzionante), ad eccezione degli indicatori Auto Meter nel vano portaoggetti. I posaceneri originali sono stati modificati per servire da prese d’aria per il sistema Vintage Air. L’impianto audio è tenuto nascosto, grazie a un sistema Hidden Audio, con un cambia CD a 10 dischi nascosto nel bagagliaio.

Articolo molto interessante
1970 Plymouth Barracuda AAR - Una sorpresa di fine serata

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites200610603rc-p-1956-oldsmobile-.jpg

Lascia un commento