Cura del veicolo “fai da te”: Candele di accensione vs. Risparmio di carburante, Parte 1

Stockbyte/Getty Images Stockbyte/Getty Images DCL

L’annosa questione se una candela di accensione possa realmente aumentare le prestazioni e l’economia di un veicolo ha imperversato per anni. Mentre in generale il consenso di base è no, ad essere onesti oggi ci sono sicuramente prove sufficienti che non tutte le candele di accensione sono state create uguali.

Ci sono candele che sembrano aumentare l’efficienza di un motore di un veicolo a volte, e ci sono certamente candele che durano molto più a lungo di altre, il che oltre a farvi risparmiare costi aggiuntivi di messa a punto, lascia solo poche vecchie candele meno vecchie nella discarica da qualche parte.

Pubblicità

Per capire veramente l’efficienza delle candele di accensione, bisogna prima capire il principio di base che le sta alla base. La candela di accensione è l’intermediario tra il vostro sistema di accensione e la corsa di potenza del vostro motore a benzina standard.

La candela di accensione è composta da un elettrodo centrale e da un elettrodo di massa separato posto appena sopra l’elettrodo centrale, entrambi fissati al corpo della candela. Tra i due elettrodi c’è quello che viene chiamato traferro, che è dove una scintilla ad alta tensione (da 40.000 a 100.000 volt) deve viaggiare per accendere la miscela aria/carburante.

Una volta che la miscela si infiamma, si crea un’esplosione che spinge i pistoni verso il basso, azionando l’albero a camme, che successivamente fa girare la catena cinematica e alimenta il veicolo sia in avanti che all’indietro. Qui è dove arriviamo a uno dei problemi più grandi quando si tratta dell’efficienza delle vostre candele di accensione, lo spegnimento.

Articolo molto interessante
Perché dovrei passare a un olio motore sintetico?

Lo spegnimento può essere descritto al meglio come quando il potenziale di una candela di accensione viene annegato dall’essere soffocato dagli elettrodi sotto e sopra il traferro. Questa azione di soffocamento fa sì che un elettrodo spinga via il calore dall’esplosione delle scintille, che è ciò che è necessario per creare un’ustione completa ed efficiente per offrire la massima efficienza di combustibile possibile.

Con così tanta posta in gioco per ogni rivoluzione del motore, è facile capire perché la candela di accensione è stata il fulcro di molte formulazioni migliorate. Una di queste è la composizione di base di cui è fatta una candela.

Lascia un commento