Custom Classic Trucks – Camion per lettori – Novembre 2006

Vedi tutte le 10 fotoDakota WentzwriterNov 6, 2006

Rimorso dell’acquirente? Quando Tim Jones aveva 15 anni, suo padre lo convinse a comprare questo F-100 del ’53 che era arrugginito e si trovava in un campo di contadini a Spencer, Oklahoma. Dopo aver caricato il camion e averlo portato a casa, Jones si sedette nel suo cortile chiedendosi come mai suo padre lo convinse a comprare qualcosa per 50 dollari che sembrava così disperato. Fortunatamente per Tim, la famiglia era appassionata di camion, e invece delle cene domenicali in famiglia, la giornata del camion di famiglia è stata la giornata del camion di famiglia. La famiglia si riuniva in garage e iniziava ad hackerare il ’53. In soli nove mesi il camion era pronto e funzionante, e le preoccupazioni di Tim sul fatto di aver preso la decisione giusta erano fuori dalla porta. A quei tempi il padre di Tim diceva exnay sul V-8-ay, quindi il furgone aveva un 283 6-banger, mentre il resto era completamente in stock.

Il camion si è fermato dal 1992, mentre Tim ha messo in moto il resto della sua vita, ma quando le cose si sono messe a posto è stato il momento di ripristinare il gigante addormentato. Tim ha spogliato il camion fino alle ossa e ha iniziato da zero. La sospensione anteriore è stata falciata per una Mustang II IFS. Il nuovo frontale ha freni a disco da 11 pollici, che Tim dice essere notte e giorno rispetto alla vecchia configurazione. La non così calda “hot rod” 283 è stata scambiata con una 351 Cleveland del ’73 sostenuta da una C6 trans e una Ford 9 pollici rearend. Tim aveva anche il telaio verniciato a polvere blu e la carrozzeria spruzzata in DuPont Mexico Blue. Con il camion ormai finito, Tim si guarda indietro con una cosa in mente: “Questo è il miglior investimento di 50 dollari che abbia mai fatto”.

Vedi tutte le 10 foto

Rocky Mountain News Ecco un camion che non si trova tutti i giorni. Questo F-100 del ’55 è stato effettivamente utilizzato dalla Rocky Mountain News come camion per le consegne in passato. Infatti, quando il proprietario Gerald Evans trovò il camion nel 1998, aveva dei giornali infilati nel parafango posteriore che risalivano ai primi anni ’60, con il pesante cartellino del prezzo di 15 centesimi per un giornale! Nel palinsesto televisivo c’erano solo cinque canali! Oh, come sono cambiate le cose. Da quando ha trovato il camion, Gerald sta dando nuova vita al camion della FoMoCo.

Il pannello è stato smontato fino all’ultimo bullone e ricostruito da zero. Davanti, Gerald ha staccato il sottotelaio di una Camaro del ’71 e lo ha innestato sul telaio del camion. Ha anche usato la Camaro 350 e la Turbo 350. La cosa più singolare del ’55 è che Gerald ha costruito il frontale per inclinarlo in avanti. Ha usato un cofano in fibra di vetro e ha tagliato i parafanghi per contenere il peso. Utilizzando un sistema di sollevamento convertibile elettrico/idraulico con chiusure del cofano Buick e alcune staffe personalizzate, il frontale era completamente funzionale. All’interno Evans ha trovato alcuni sedili Bronco II che ha usato nella parte anteriore insieme a una console centrale personalizzata. Ha preso i sedili del minivan Ford e li ha infilati nella parte posteriore del pannello per realizzare un veicolo a sette posti. Infine, è stata posata la vernice indiana turchese e bianco avorio. E siccome a Gerald piaceva la storia del furgone, ha fatto lavorare una grafica in vinile che si abbinava al logo originale di Rocky Mountain News.

Nota dell’editore: Far entrare il vostro camion nel Readers’ Trucks è un gioco da ragazzi, della macchina fotografica. Tutto ciò che serve sono un paio di foto di buona qualità della vostra corsa che siano a fuoco e ben illuminate. A causa del volume della posta che riceviamo, ci dispiace non poter restituire le fotografie. Vi preghiamo di scattare e di inviare solo foto del vostro camion (niente persone, animali domestici, polaroid o stampe): CCT, Camion dei lettori, 774 S. Placentia Ave., Placentia, CA 92870. È importante che includiate una descrizione dettagliata delle modifiche che avete apportato al vostro camion, comprese le storie interessanti che ci sono dietro.

Vedi tutte le 10 foto

Tradizione familiare Da quando Joseph A. Miele Jr. ricorda di aver sognato di restaurare il pick-up internazionale del ’53 della famiglia. Quando suo nonno è arrivato in America come immigrato diciassettenne, ha avviato un’attività in proprio, utilizzando un cavallo e un passeggino per raccogliere cenere e cenere. Alla fine l’attività è cresciuta, e questo ’53 è stato il primo camioncino nuovo di zecca che suo nonno ha comprato per l’azienda. Ora che l’attività è fiorente, Joseph voleva restaurare il camion come tributo al duro lavoro di suo nonno nel corso degli anni.

Ma Joseph non voleva semplicemente ripulirla e farla finita; ha optato invece per un restauro completo. All’esterno ha rimesso il camion com’era quando era in servizio, ma sotto quella vernice verde è tutta un’altra storia. Sotto il cofano poggia un propulsore Ford 428 con trasmissione C6 e una Dana 60 rearend. Joseph aveva anche una griglia anteriore personalizzata, insieme ai paraurti anteriore e posteriore. Nel letto è stata tagliata una piastra diamantata per una buona vestibilità e finitura, ed è stato installato un letto in quercia Mar-K con listelli in acciaio inox. L’interno della cabina è evidenziato da un cruscotto personalizzato costruito da Joseph. Ha anche installato un set di misuratori Auto Meter e un sistema di riscaldamento e aria condizionata Vintage.

Vedi tutte le 10 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites200611611ct-01-pl-readers-trucks-.jpg

Lascia un commento