DeSoto 1929-1933

Concepita per spaventare i banchieri che controllavano la Dodge Brothers o come copertura per Walter Chrysler nel caso in cui non fosse riuscito ad acquistare l’ambita Dodge, la DeSotos del 1929-1933 ha contribuito a rivendicare un impero.

È allettante accusare Walter P. Chrysler di “Sloanismo” nella creazione di DeSoto. È stato il leggendario principio del presidente della General Motors Alfred P. Sloan di “auto per ogni borsa e scopo”, la gerarchia Chevrolet-to-Cadillac, che ha aiutato GM a diventare la più grande e più grande azienda automobilistica del mondo. Chrysler ha concepito DeSoto per la sua stessa targhetta “scala”.

Sì.
Presentata in anteprima ai concessionari il 7 luglio 1928 e presentata al pubblico il 4 agosto, quest’auto a sei cilindri di medio prezzo era destinata a colmare il divario tra la nascente Plymouth a quattro cilindri a basso prezzo Plymouth e l’omonima Chryslers premium di Walter. Nonostante una certa concorrenza intramurale dell’ultimo minuto, DeSoto è partita forte, per poi soffrire insieme al resto dell’industria automobilistica statunitense una volta che la Depressione è iniziata.

Il nome DeSoto non è stato scelto per caso. L’America alla fine degli anni Venti aveva preso in simpatia molte cose spagnole – l’architettura, artisti come Pablo Picasso, e le star del cinema “latin lover”, per citarne tre – per cui invocare il nome e il volto di Hernando de Soto, l’esploratore che scoprì il fiume Mississippi, era in sintonia con l’umore nazionale.

Articolo molto interessante
Autobus Volkswagen

Sì.
L’estensione del tema erano nomi di modelli spagnoli o semplicemente spagnoli: Roadster Español (con sedile rumble), Cupe Business (idem), Faeton (per l’auto da turismo), una berlina a quattro porte per cinque passeggeri (un nome che funziona nella maggior parte delle lingue) e Coche (berlina a due porte a cinque posti). C’erano anche una Cupe e una Sedan con il tag “de lujo” — deluxe.

Per saperne di più sulle auto, vedi:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per i consumatori Rapporti sulle auto nuove
  • Report della Guida per il consumatore sulle auto usate

Lascia un commento