Dichiarare l’indipendenza

Il Roadster Shop e la coppia di Heidt per un telaio Deuce ad alta tecnologia

Vedi tutte le 26 fotoChris Sheltonwriter18 luglio 2003

L’assale in tensione non accende il fuoco? Buggy spring ti ha fatto sballare? Per quanto siano semplici e a prova di proiettile, ci sono alcune volte in cui la vecchia disposizione di Henry in standby a forma di foglia sospesa non è in grado di tagliare la senape.

Alla ricerca di alternative migliori per la guida e la maneggevolezza, i costruttori inventivi hanno adattato tutto, dai sistemi di sospensione Corvair, Corvette, Jaguar e Mustang II ai telai hot rod. Negli ultimi anni, abbiamo assistito a seri miglioramenti sul tema dell’adattamento. In definitiva, i gruppi di sospensioni indipendenti si sono evoluti da parti OEM donate a parti speciali progettate appositamente per l’applicazione. Uno dei precursori di questo movimento: L’Hot Rod Shop di Heidt.

Heidt’s ha costruito un’intera azienda basata su sospensioni indipendenti e recentemente ha incorporato alcuni elementi molto desiderabili in un pacchetto di sospensioni posteriori altamente ingegnerizzato. La loro SUPERIDE IRS vanta la resistenza, la durata e la disponibilità di parti del terzo membro Ford da 9 pollici, freni a disco entrobordo e montanti esterni in stile Corvette con gruppi di cuscinetti OEM. La SUPERIDE utilizza tutte le fusioni Heidt, i dischi Wilwood e i coilover Aldan. Il risultato è un sistema di sospensione unico.

Lo stesso vale per il loro frontend. Mentre Heidt’s offre un frontend basato su Mustang II per molte applicazioni, offre anche un sistema SUPERIDE IFS da loro progettato a partire da un foglio di carta pulito. Heidt’s ha progettato i loro sistemi SUPERIDE IFS per applicazioni in cui il design del Mustang II semplicemente non si adatta. Le differenze includono lo sterzo posteriore a pignone e cremagliera montato posteriormente (un must sulle auto precedenti al 35° anno di vita) e un design con traversa/braccio di controllo che cancella i parafanghi anteriori su queste prime auto. In altre parole, i parafanghi anteriori SUPERIDE di Heidt, siano essi basati su Mustang II, SUPERIDE o SUPERIDE II, sono molto lontani dai loro antenati IFS.

Abbiamo visitato il Roadster Shop di Elgin, Illinois, proprio quando hanno accettato il lavoro di un Heidt IFS/IRS su un telaio Ford del ’32. Ricorderete il nostro numero di aprile 2003, in cui abbiamo raccontato la costruzione di un telaio Chevy del ’34 al Roadster Shop. Anche se questo telaio ha una forma diversa, il processo di costruzione del Roadster Shop non si discosta. Utilizzano ancora acciaio laminato a caldo, decapato e oliato; saldano ancora tutte le facce del telaio (tranne la piastra di pugilato); equipaggiano ancora il telaio con le loro caratteristiche traverse tubolari.

Come abbiamo accennato nell’articolo di aprile, il metodo di fabbricazione dei telai del The Roadster Shop permette loro una grande libertà di progettazione. Possono allungare, calciare, intagliare, pizzicare, pizzicare, o bob semplicemente alterando le forme delle sagome. La forma del telaio della Ford del ’32 si rivela un po’ diversa da quella standard. Invece di timbrare la rivelazione, modellano a mano ogni pannello esterno del telaio a partire da due pezzi singoli. Poi saldano i due pezzi insieme per una faccia esterna che imita la forma di Ford a una t-shirt.

Saldando a rovescio i pannelli esterni del telaio, essi costruiscono il materiale all’interno del telaio, che a sua volta permette loro di raggiare i bordi del telaio proprio come ha fatto Ford. In questo caso, un telaio fabbricato non significa un bordo tagliente del telaio fabbricato. Né significa la rottura troppo morbida formata da alcuni telai stampati aftermarket.

Naturalmente lo fanno ancora nei loro caratteristici apparecchi a telaio rotante che permettono saldature corrette da tutte le angolazioni. A causa delle somiglianze costruttive e dei vincoli di spazio, vi rimanderemo all’articolo dell’aprile 2003 per le basi generali di fabbricazione del telaio del Roadster Shop, ma per ora rimanete nei paraggi e vedete cosa serve al Roadster Shop per montare un telaio Deuce con i componenti di Heidt.

Vedi tutte le 26 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento