Dirt Late Model Racing – Super Late Crate

Il leggendario costruttore d’auto C.J. Rayburn porta l’abbordabilità a Dirt Late Model Racing

Vedi tutte le 1 fotoBill HolderwriterDec 8, 2009

Mention Dirt Late Model design e il nome che di solito viene in mente per primo è C.J. Rayburn. Pilota, innovatore e pioniere sono tutte parole usate per descrivere l’uomo che ha fatto progredire lo sport delle corse Dirt Late Model. Personalmente, ha centinaia di vittorie al suo attivo e professionalmente, i suoi progetti di auto hanno visitato la Victory Lane migliaia di volte dal circuito locale a quello nazionale.

Le auto Rayburn hanno visto molte innovazioni e progressi tecnici nel corso degli anni. Ma le origini di queste innovazioni possono essere fatte risalire alla fine degli anni ’70, quando C.J. ha progettato un’auto più leggera e più resistente per completare il suo design coilover, una prima nel 1977. Il successo di quell’auto ha rivoluzionato lo sport e ha costituito la base per Rayburn per portare più progressi come i moderni freni a disco nello sport delle corse di Dirt Late Model.

“Ho sempre cercato di rendere le mie auto semplici e facili da lavorare”, ha spiegato il veterano Whiteland, Indiana, costruttore.

Una volta innovatore, sempre innovatore – e Rayburn lo è di nuovo. Non è contento di molte cose che vede accadere nello sport delle corse di Dirt Late Model che ama, in particolare il costo. Così, ha deciso di fare qualcosa al riguardo.

“Si riduce al costo dello sport. Volevo realizzare un nuovo Late Model che fosse in grado di offrire le prestazioni del Super Late Model di oggi per meno della metà del costo di una macchina da corsa attuale”, ha detto. Per quanto ambizioso possa sembrare questo piano, Rayburn ha un’ottima ragione per voler sviluppare proprio un’auto del genere. “Non c’è modo che la stragrande maggioranza dei miei clienti possa permettersi un motore da 30.000 a 40.000 dollari”.

In effetti, dato l’attuale clima economico attuale che consente un motore aperto su misura può essere una sfida per i corridori di tutto il paese. Abbinate questo con il costo di un telaio a rotolamento e potrete facilmente superare i 50 o anche i 60 mila dollari di spese prima di arrivare in pista. Con questo in mente, non c’è da stupirsi che ci sia stata più di una storia di un ragazzo o di una ragazza che ha parcheggiato l’auto o è tornato in una divisione inferiore solo perché non poteva più permettersi di correre.

Ispirata dalla necessità di creare una piattaforma Dirt Late Model competitiva ed economica, C.J. ha ideato un piano che prevede l’utilizzo di un motore a casse ad alte prestazioni e la riduzione del peso dell’auto.

Articolo molto interessante
Prima le notizie del Grand National Roadster Show

Naturalmente, l’uso dei motori delle casse in Dirt Late Models non è una novità, ormai da diversi anni, grazie alla forza di alcune serie di Crate Late Model. Tuttavia, la maggior parte di queste serie si basa sulla prima generazione di motori a cassa sigillati, i motori GM 602 o 604 per cingoli circolari. Ma con soli 350-400 CV le prestazioni di questi motori sono molto inferiori a quelle di un tipico motore Super Late.

Qui è dove le cose sono diverse con l’idea di C.J.. “Ho parlato con la gente della General Motors e loro hanno un motore chiamato 525. E’ un motore in alluminio, derivato dal loro motore LS3 Corvette, quindi dovrebbe avere molti cavalli e allo stesso tempo essere molto leggero.

“Quindi, se riusciamo ad alleggerire le auto di circa 200 chili e a erogare almeno 150 CV in più rispetto al motore 602, penso che avremo davvero qualcosa. L’obiettivo è quello di rendere questa vettura competitiva con una vettura da 2.300 libbre con motore aperto”.

Mentre gran parte del risparmio di peso è dovuto al blocco di alluminio CT525, Rayburn ha modificato il telaio e il design della carrozzeria dell’auto che chiama la sua Super Late Crate, che spera possa aprire la gara di Dirt Late Model ai ragazzi a basso costo.

Le auto avranno un aspetto leggermente diverso verso l’esterno. I tradizionali pannelli laterali sono completati da un pannello a vela in un unico pezzo e da un supporto per lo spoiler che si estende dal montante B allo spoiler stesso. Questi pannelli a vela si inseriscono anche a filo con i pannelli laterali, conferendo al nuovo Rayburn Super Late un aspetto distintivo e inconfondibile.

Ma il cambiamento più grande avviene nel tetto, dove c’è una botola di fuga in stile NHRA Funny Car. “È qualcosa a cui ho pensato a lungo”, ha spiegato CJ. “Penso che sarà possibile far uscire il guidatore dopo un incidente ancora al suo posto”. E un’altra considerazione di sicurezza è la mancanza di utilizzo della vetroresina a causa del pericolo di incendio”.

Ora, per le migliori notizie, potrete acquistare queste auto chiavi in mano da Rayburn per circa 39.850 dollari decalcate come una Chevy Camaro del 2010 con la CT525 o una Ford Mustang del 2010 con il nuovo motore da pista ovale Boss 351 della Ford. Le indicazioni sono che l’ultimo motore Ford renderà i numeri di cavalli e di coppia paragonabili a quelli della CT525, il che significa che in un futuro molto prossimo si potrebbero vedere battaglie tra Chevy e Ford sui circuiti brevi del Midwest.

“Penso che contribuirà a riportare un po’ di emozione in pista”, dice Rayburn. “Cosa c’è di meglio che vedere la Camaro correre contro la Mustang sulle piste sterrate di tutto il Paese?

Articolo molto interessante
Aggiornamenti dei fari per muscle car

Non molto, tranne forse quel prezzo inferiore ai 40.000 dollari che pone la nuova auto di Rayburn ben al di sotto del prezzo di una tipica Dirt Late Model a motore aperto. Rayburn può aver affilato la matita e approfittato del basso costo della CT525 per arrivare a quel numero, ma non ha lesinato sui componenti dell’auto.

“E’ tutta roba di alta qualità. C.J. Jones (Jones Racing Products) ha fatto le carrucole e il frontend. Ha un raffreddatore dell’olio, linee in acciaio intrecciato, un sistema di aspirazione e altro ancora”, dice Rayburn.

È davvero un’auto chiavi in mano. Tutto quello che il pilota deve fare è riempirla di carburante e andare a correre. A proposito di carburante, un altro risparmio di costi in quest’auto è che la CT525 funziona a benzina. Esatto, non c’è bisogno di spendere più di 8 dollari al gallone per il carburante da corsa. Basta andare alla stazione di servizio locale e fare il pieno.

“Penso che renderà le corse più emozionanti per i tifosi”, dice Rayburn. “Questo è il modo logico per rendere di nuovo accessibile la corsa di Dirt Late Model”.

La sanzione Oltre a progettare, costruire e vendere la nuova auto, Rayburn ha anche iniziato la sua sanzione in modo che i suoi clienti possano gareggiare con la nuova Rayburns fin da subito. L’ha chiamata National All Stars Racing Association e con il contributo di piloti, team e piste ha sviluppato una serie di regole che possono essere applicate su un unico foglio di carta.

Ora capire che queste vetture saranno in competizione testa a testa con le tradizionali Super Late Models. “Cerco l’uguaglianza tra i due tipi di auto. Ci saranno degli aggiustamenti necessari per metterle su un piano di parità. Potremmo lavorare con lo spoiler o con la distanza di arresto del motore”.

E qui è più o meno dove è finito Rayburn. La NASRA è aperta a tutti i telai Late Model, indipendentemente dal produttore e le uniche regole che regolano il tutto ruotano intorno al peso, allo spoiler e alle gomme. Ad esempio, se si utilizza un’auto con un motore 602 o 604, è necessario rispettare un peso minimo di 2.100 libbre e si potrà utilizzare uno spoiler massimo di 12 pollici. Eseguite una delle nuove auto equipaggiate con la CT525 di Rayburn e dovete ancora pesare 2.100 libbre, ma la dimensione massima dello spoiler scende a 8 pollici. Se avete un motore aperto in alluminio, il vostro spoiler rimane a 8 pollici ma il peso minimo aumenta a 2.300 libbre.

Rayburn ha detto che, man mano che la serie si afferma, potrebbe modificare le regole per garantire parità di condizioni. “Ci potrebbe essere una leggera differenza nel bilanciamento del peso delle auto. Con le auto standard Super Late, la differenza di peso ha circa il 57-58 per cento sul posteriore, mentre queste nuove auto con i loro motori più leggeri potrebbero avere un peso leggermente maggiore nella parte posteriore. In questo momento, l’offset del motore sulle vetture a cassa è lo stesso del Super Late standard.

Articolo molto interessante
L'evento per l'anniversario della Shelby American Collection per caratterizzare Carroll Shelby e altre leggende del mondo delle corse

È interessante notare che la regola dei pneumatici della NASRA si concentra solo sui pneumatici posteriori. La regola impone a tutte le auto di guidare un American Racer No. 56 o Hoosier 1600, WRS-2-55, D-55 o M-40. E indipendentemente dalla scelta dei pneumatici, ognuno deve puntare un minimo di 58 sul durometro. Inoltre, qualsiasi pneumatico posteriore sostituito durante lo svolgimento di un evento deve essere fatto con un pneumatico precedentemente controllato e correttamente marcato. I pneumatici anteriori sono a vostra scelta e non richiedono una lettura minima del durometro.

L’interesse, secondo Rayburn, è stato sorprendente e molto incoraggiante. “Ho ricevuto molte chiamate da piloti, squadre, insieme ad una serie di piste che attualmente non possono permettersi di avere una classe di Late Model. Ho anche lavorato sodo per uno sponsor nazionale e un annuncio potrebbe essere fatto nel prossimo futuro”.

Rayburn non sta limitando la sua idea della cassa contro quella della serie aperta solo all’applicazione Super Late. “Penso che il concetto della NASRA abbia la stessa applicazione dei Modifieds. Useremmo i motori delle casse 602 e 604 esistenti per i Modifieds con un freno di peso di 200 libbre contro i Modifieds che usano motori aperti”.

Per ora, Rayburn si sta concentrando sui Late Models e le cose stanno andando bene. La sua nuova Super Late car ha rapidamente trovato il successo gareggiando contro i motori aperti sulle piste dell’Indiana, del Kentucky e dell’Ohio. Infatti, Mike Marlar ha vinto con l’auto nella sua primissima gara al Moler Raceway Park di Williamsburg, Ohio, battendo una serie di motori aperti.

La nuova Super Dirt Late Model di Rayburn sta inaugurando una nuova era di accessibilità competitiva per gli sport motoristici. È un interessante esperimento tecnico in un’era di incertezza economica. Non riesco a pensare a un uomo migliore per fare un tentativo!

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites200912ctrp-1003-13-o-dirt-late-model-racing-pictures.jpg

Lascia un commento