Dirt Late Model Racing – West Plains Motor Speedway – Racing Across America

Preparazione per l’11° Show-Me 100

Vedi tutte le 1 fotoLarry JewettwriterCourtesy of West Plains Motor SpeedwayphotographerJun 1, 2003

Il TrackAsk qualsiasi dirt Late Model driver per un elenco di obiettivi e you'troverete la maggior parte di loro hanno incluso lo Show-Me 100 a West Plains (Missouri) Speedway. Questa gara è considerata l’inizio della "grande gara" stagione. Si è sempre tenuta alla fine di maggio e in genere richiama quasi 100 modelli di qualità Late Models da tutto il paese. La pista è un ovale di argilla rossa di 31/48 miglia, leggermente inclinato con un’ampia superficie da corsa.

Sette piloti sono stati vittoriosi negli sforzi di Show-Me, guidati da Billy Moyer con tre vittorie, e Freddy Smith con una coppia. Vittorie singole sono state registrate per Ray Cook, Rick Aukland, Scott Bloomquist e Terry Phillips. Wendell Wallace di Batesville, Arkansas, sarà il campione in carica di quest’anno's chase.

La maggior parte dei vincitori della gara utilizzava il telaio GRT Race Cars al momento della vittoria. Con sede nella vicina Greenbrier, Arkansas, la società Joe Garrison's ha utilizzato la conoscenza dei vicini circuiti di gara nei progetti della car's.

Il payout è unico Ci sono gare di Late Model che pagano importi più alti al vincitore, ma questa gara è unica nella sua struttura retributiva. Fin dall’inizio, lo Show-Me 100 è stato notato per la sua paga in tutto il campo, fino all’ultimo posto finale. La tendenza continua nel 2003. Il vincitore riceverà 37.000 dollari, mentre l’ultimo classificato riceverà 3.700 dollari, quindi fare la gara significa in genere un giorno di paga consistente.

Condizioni della pista Mentre i corridori raramente sono completamente d’accordo su qualcosa, sembra esserci un consenso sulla pista di West Plains: Offre gare competitive, e questo entusiasma sia i fan che i concorrenti.

"credo che la cosa più bella della mia vittoria sia stata che Terry Phillips, Davey Johnson, ed io siamo stati in testa per tre o quattro giri di fila," ricorda Cook di Brasstown, North Carolina.

"La pista è stata fantastica per correre su,"quot; dice Wallace. "C’erano un sacco di corse a due e tre solchi. Abbiamo iniziato sulla pole e non'apos;t hanno dovuto fare un sacco di passaggio in quell’evento, ma so che un sacco di auto è venuto da molto in profondità nel campo."

"It's una pista multi-groove," aggiunge Wallace. "Puoi't usare la pista come scusa se non't vincere."

Nonostante la gara fianco a fianco, ci sono state almeno due occasioni in cui la gara ha percorso i 100 giri completi senza cautela, a testimonianza della pista e del pilota. E’ anche un omaggio ai proprietari della pista Don e Billie Gibson.

“Se andate allo Show-Me 100, vedrete il signor Gibson là fuori quando le gare saranno finite e ci lavorerà tutta la notte”, dice Cook. “Non c’è niente di meglio che alzarsi presto e vederlo ancora al lavoro. Quel ragazzo si impegna nel suo circuito tanto quanto noi sulle nostre auto da corsa”.

Strategia Questa è una gara in cui i nomi e i numeri significano meno della pista stessa. “Cerchiamo solo di guidare una linea di slancio fluida”, dice Cook. “Bisogna correre in pista. E’ talmente facile, che se si arriva a correre con il proprio concorrente, si finisce per fare testacoda e consumare le gomme”.

Geografia La ricerca dei costruttori di telai è quella di costruire un’auto che sia competitiva in tutto il paese. Le caratteristiche delle piste rendono questo un compito difficile, quindi non è sorprendente quando un’azienda di telai può fare bene nella propria zona. Nel caso della TSL, West Plains è molto importante nel grande schema.

“Ho ricevuto molti feedback da piloti che hanno corso a West Plains”, dice Garrison. “Wendell si è sempre trovato a suo agio con quello stile di pista, perché è così audace. Ci si può correre in due o tre piste, ed è molto scivoloso, quindi ci vuole un po’ di finezza per correre lì”. E’ questo che fa sì che i nostri piloti e le nostre auto abbiano successo lì”.

Car Tuning Lavorare in squadra è uno dei fattori più importanti per trovare il successo su una pista come West Plains. “Il nostro setup di base farà iniziare un ragazzo a West Plains, e può iniziare lì ed essere competitivo fin da subito”, dice Garrison. “La pista è un po’ una sfida, perché arriva la messa a punto. L’esperienza del pilota è utile. Deve essere combinata per aiutare ad aggirare la pista. Ci vuole abilità e configurazione del telaio combinati, perché è così elegante”.

Come la maggior parte dei costruttori di telai, Garrison condivide le sue conoscenze con i clienti per aiutarli ad avere successo. Per una pista come West Plains, il punto di partenza è la base di partenza. Il tempo di pista migliora le basi per portare l’auto alla sua estremità più competitiva.

GRT Late Model Dry Slick SetupSprings-LF 550#/RF 375#/LR 250#/RR 225# (Sesta bobina auto-400# all’estremità del braccio di coppia, tenere la sesta bobina dritta in alto).

Shocks-LF 75/RF 76 (75 per la slick piatta)/LR 93/RR 94

Coppia ARM Impostazioni ARM-73 shock, molla 350#, corsa 3 pollici, precarico 11/44 pollici e controllo della corsa. (La gamma da 32 pollici di solito funziona al meglio).

Ride HeightsLF-3 pollici tra la parte superiore del braccio di controllo inferiore e la parte inferiore del telaioRF-3 pollici tra la parte superiore del braccio di controllo inferiore e la parte inferiore del telaioLR-Set con il cuneo nel carRR-411/44 pollici tra la parte superiore del framerail inferiore e la parte inferiore del tubo dell’assale (auto più recenti che hanno la barra sottoslung caduta)Tre pollici tra la parte superiore del framerail inferiore e la parte inferiore del tubo dell’assale (auto più vecchie che hanno la barra sottoslung salita).

Bite-150# a 200# di LR biteRunning Spring Behind LR Rear-Run molla dietro l’asse su tutte le condizioni di pista tranne che su gomma o estremamente appiccicoso. Run dummy shock con molla dietro e un vero e proprio shock sull’anteriore su condizioni di pista semi-slick a trazione. (Nota: questa configurazione calmerà il movimento della vettura. Non è una cura per i movimenti irregolari).

Panhard Bars-Standard Panhard da usare -1911/42 pollici J-bar (da centro a centro). La barra Panhard deve essere montata a 9 pollici dalla parte inferiore del framerail al fondo del supporto del pignone e nella seconda tacca sul lato destro del supporto del pignone. Barre Panhard opzionali-Barra a J lunga (da 2411/42 a 2431/44 pollici)-Foro inferiore sul pignone e 9 pollici al fondo del supporto del pignone sul telaio. (Questa posizione e lo stile della barra Panhard è buona nella maggior parte delle condizioni della pista, specialmente quando la pista è gommata o appiccicosa. Barra Panhard dritta a sinistra (da 1711/44 a 1711/42 pollici) – Secondo foro sul pignone dal fondo del pignone e 8 pollici dal fondo del telaio al fondo del movimento. (Questa barra funziona bene in condizioni di binario più liscio, piatto e scorrevole. Crea morso laterale e morso in avanti. Questa barra inoltre farà sì che l’auto sia più irregolare e difficile da guidare. Non utilizzare su una pista appiccicosa).

Le staffe a gabbia per uccelli con fori multipli che si muovono da sinistra a sinistra, con quattro barre superiori a sinistra verso il foro inferiore, contribuiranno a creare una maggiore trazione in avanti istantanea e dovrebbero essere fatte solo su piste lisce. Spostando la barra superiore sinistra più corta in alto a quattro barre verso il foro in avanti si crea una trazione ancora più immediata, ma è più radicale e dovrebbe essere usata in condizioni di pista estremamente liscia.

Problemi comuni di installazione – Auto troppo allentata all’entrata e stretta quando si prende l’acceleratore? Provate un paio di molle da 250# sul retro. Per una maggiore scorrevolezza, le piste più piatte vanno a una molla da 350# sulla RF.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20036ctrp-0306-01-pl-dirt-late-model-racing.jpg

Lascia un commento