Domande e risposte con Abigail King: Sullo scambiare il suo camice per la scrittura e la fotografia di viaggio

Come parte del nostro obiettivo di rendere la vita più facile ai viaggiatori in autobus, ci teniamo in contatto con i viaggiatori che hanno avuto esperienze di prima mano in giro per il mondo. L’ultima volta abbiamo presentato Matt Long di LandLopers . Oggi siamo lieti di presentare Abigail King di All’interno del Laboratorio di Viaggi .

.
Abigail King

Quando Abigail decise di lasciarsi alle spalle la vita di tutti i giorni per intraprendere una carriera nella scrittura di viaggi e nella fotografia, lasciò anche la carriera di medico. Ora è una giornalista di lifestyle e blogger di successo che divide il suo tempo tra la scrittura di racconti di viaggio e lo scatto di foto che la lasceranno in uno stato di peregrinazione permanente. Per nostra fortuna, Abigail si prende il tempo di rispondere alle nostre domande!

Beit Sitti, Amman Jordan

1. In questo momento sono a Cardiff e mi sto preparando per un’estate di festival nell’ambito dei progetti #MustLoveFestivals (16 narratori digitali che quest’estate parteciperanno a più di 40 festival in tutta Europa). Mi occuperò di festival a Norimberga, Puglia, Dublino, Malta e Barcellona.

2. Lei ha rinunciato alla sua vita di medico per realizzare il suo sogno di diventare uno scrittore di viaggi. Come ha fatto il salto e qual è stata la sua sfida più grande? Ho fatto quello che faccio sempre e ho letto molti libri sull’argomento! Poi, ho risparmiato un po’ di soldi per attutire il colpo e mi sono concesso un periodo di prova di un anno per scoprire se volevo davvero scrivere o se era solo una fantasia. La sfida più grande è stata sicuramente quella di ottenere la prima commissione. Penso che sia più facile ora che c’è il blogging per assorbire il tuo tempo e il tuo talento (e la tua energia!) ma quei primi mesi di nient’altro che lettere di rifiuto sono stati sicuramente i più difficili.

Articolo molto interessante
Domande e risposte con Lainie di Raising Miro on Travel and the Road of Life

3. Sei stato pubblicato su la BBC, National Geographic Traveler, Lonely Planet, e hai vinto numerosi premi. Come si fa a bilanciare lavoro e viaggio? È complicato! Anche in questo caso, bloggare è un po’ più facile perché di solito si copre il posto in cui ci si trova attualmente. Con il tradizionale lavoro freelance, si può essere, ad esempio, in un mercato di Hong Kong e ottenere una domanda su un pezzo su una spiaggia delle Barbados che l’editore vuole un feedback al più presto. Così, poi ti ritrovi nascosto in un Internet café a scrivere di Barbados mentre il trambusto di Hong Kong ti gira intorno.

Okinawa

4. Sei anche un fotografo di talento; dove hai imparato a fare il mestiere e qual è il posto più fotogenico del mondo? Anche in questo caso, molta lettura e molta pratica – questo è il mio miglior consiglio per migliorare la fotografia: Scattare altre foto. Poi, chiedetevi se sareste felici di inviare quelle foto a un cliente. Questo affina davvero le tue capacità.

Ah, ci sono quindi molti luoghi fotogenici nel mondo. Ma il deserto del Namib è eccezionalmente bello, quindi penso di doverlo dire. Sossusvlei (la Valle della Morte) ha un pavimento in crema che si stende su sabbia rossa arrugginita mentre scheletri scuri di alberi spuntano nel cielo… è stupefacente.

Articolo molto interessante
Guida all'alimentazione Euro 2016: I migliori ristoranti e bar sportivi in Francia

Deserto del Namib

5. A Sapsbus, la nostra missione è quella di rendere le informazioni di viaggio in autobus facili da trovare, in modo che i viaggiatori possano prendere decisioni di viaggio migliori. Cosa ne pensate di questa missione e pensate che questo tipo di servizio possa essere utile alla comunità dei viaggiatori? È una grande missione, quindi in una parola, sì!

6. Avete una storia memorabile dell’autobus da condividere con i nostri lettori? Una volta ero su un autobus notturno in Messico, vicino al confine con il Guatemala, quando i soldati hanno preso d’assalto e hanno tirato fuori il passeggero seduto dietro di noi. È stato piuttosto memorabile.

7. Wow, deve essere stata una bella esperienza! Ha cambiato il tuo modo di prendere l’autobus e continui ad affidarti a loro per andare in giro? No, beh, ho visto gente marciare fuori dagli aerei e dai treni anche dalla polizia, quindi penso che se ti lasci scoraggiare da cose del genere non farai mai nulla e non andrai mai da nessuna parte. Gli autobus hanno sicuramente ancora un posto nel mio kit di strumenti di viaggio, hanno il vantaggio che di solito arrivano nel centro della città e offrono una splendida vista e la possibilità di leggere (e dormire) che la guida non può eguagliare.

Atterraggio nella riserva di gioco di Madikwe

Articolo molto interessante
Sei a Rio questo fine settimana, e adesso?

Grazie, Abigail!

Puoi seguire Abigail le avventure del suo blog , così come su Facebook & Twitter .

.

Foto di Abigail King a Inside the Travel Lab

Lascia un commento