Domande e risposte con Hannah Hilton: Su come ha iniziato a viaggiare scrivendo

Come parte del nostro obiettivo di rendere la vita più facile ai viaggiatori in autobus, ci teniamo in contatto con i viaggiatori che hanno avuto esperienze di prima mano in giro per il mondo. Oggi, siamo entusiasti di presentare Hannah Hilton, scrittrice e fotografa freelance che documenta i suoi viaggi in tutto il mondo!

Barcellona, Spagna

Hannah Hilton ha trascorso una notevole quantità di tempo ad esplorare il mondo e a documentare i suoi viaggi sul suo sito web e su Instagram. Quando non è impegnata a scalare montagne, ad allenarsi per le maratone o a fare ricerche sulle scuole di surf, è a casa sua nel Regno Unito, a preparare la sua prossima avventura e a scrivere nuovi contenuti.

1- Lei è originario di York, ma ora viaggia in tutto il mondo. Dove si trova ora e dove è diretto dopo?

In questo momento sono in Scozia a godermi una vacanza in famiglia (mio fratello è tornato per un breve periodo dalla vita e dal lavoro in Sud America, quindi stiamo festeggiando). Dopo questo, andrò direttamente in Italia per godermi un viaggio in Toscana, seguito da un viaggio in Portogallo per fare surf con alcuni vecchi amici e poi mi recherò a Zermatt, in Svizzera, per un’escursione annuale! Dopo di che, visiterò l’Australia e la Nuova Zelanda per una ricognizione – sto giocando con l’idea di trasferirmi in Nuova Zelanda in modo permanente (tante.montagne)!

Articolo molto interessante
Progetto Omnibus: Risultati del primo trimestre 2018

Ruaha National Park, Tanzania

2- Come ha iniziato a viaggiare scrivendo? C’è stato qualcosa di specifico che l’ha spinta ad esplorare il mondo?

Ho iniziato a viaggiare scrivendo per hobby mentre studiavo legge all’università, avevo bisogno di qualcosa di divertente per rompere la monotona profondità dello studio del sistema legale inglese! Ogni semestre facevo le valigie e partivo per un’avventura, quando tornavo all’università per iniziare il nuovo semestre passavo metà del mio tempo a scrivere storie dei miei viaggi. Rispondere alla domanda “oh mio Dio, com’è stata la tua estate? Sembrava epica”, davvero facile: gli mandavo un link al mio sito web per leggere tutto a riguardo! Per quanto riguarda il motivo per cui ho viaggiato, non sono sicuro? Penso di essere una persona irrequieta e c’è così tanto da vedere là fuori che ho dovuto solo esplorare. Inoltre, sono un appassionato fotografo e videografo, e sono sempre alla ricerca di nuovi fondali per i miei scatti!

Bilbao, Spagna

3- Hai qualche consiglio o suggerimento per chi cerca di seguire la tua stessa strada?

Guadagnarsi da vivere viaggiando per il mondo e scrivendo su di esso sembra incredibilmente sognante e quasi irraggiungibile. Ma, è totalmente fattibile! Il mio più grande consiglio per entrare nell’industria della scrittura di viaggi è quello di costruire il tuo portfolio in anticipo e scrivere su quanti più argomenti/ destinazioni/culture possibile dal punto di vista del giorno. Non scoraggiatevi per il fatto che nessuno legge i vostri articoli quando iniziate a scrivere. Continuate a scrivere e continuate a costruire il vostro portfolio. Un giorno, qualcuno sarà deliziato dai tuoi aneddoti epici (come quella volta che hai fatto un safari autoguidato e hai fatto rotolare il tuo 4×4 in un fosso e hai dovuto aspettare otto ore per essere trainato in sicurezza – storia vera), e forse, ti pagheranno per trasformare i tuoi aneddoti in una guida! Vinci, vinci!

Articolo molto interessante
10 cose divertenti e non turistiche da fare a Londra e dintorni

Lake District, Regno Unito

4- A Sapsbus, la nostra missione è quella di rendere le informazioni di viaggio in autobus facili da trovare, in modo che i viaggiatori possano prendere decisioni di viaggio migliori. Cosa ne pensa di questa missione e pensa che questo tipo di servizio possa essere utile alla comunità dei viaggiatori?

Non c’è niente di più facile che saltare su un autobus ed essere condotti alla destinazione prescelta. A meno che non stiate cercando di farlo in un paese straniero, tra due destinazioni che non avete mai visitato, e senza sapere se il viaggio è effettivamente conveniente. Ecco perché Sapsbus è uno strumento così pratico da avere e di cui ogni viaggiatore ha bisogno! Non solo è possibile ottenere un facile accesso agli orari degli autobus, ma è anche possibile effettuare ricerche nella propria lingua e nella propria valuta e utilizzare il confronto dei prezzi online. Rendendo più accessibili i viaggi in autobus, il team di Sapsbus ha aperto un mondo di opportunità di viaggio!

Islanda

5- Avete una storia memorabile dell’autobus da condividere con noi?

Ho un paio di storie funky di viaggi in autobus, ma la mia preferita potrebbe essere in Islanda, dove sono salito su un piccolo autobus che ha proseguito per risalire il secondo ghiacciaio più grande del paese (il terzo più grande d’Europa). Abbiamo passato le due ore successive a sbandare e a rimbalzare sul ghiaccio e sulla neve, mentre l’autista continuava a saltare fuori per cambiare la pressione delle gomme! Credo di aver sbattuto la testa contro il finestrino più volte di quante ne vorrei ricordare.

Articolo molto interessante
Diventa imprenditore - Tutto inizia con un click

6- Disponete di materiale di imballaggio essenziale per scrittori e fotografi di viaggi?

Sempre, sempre leggeri. Sono un minimalista, quindi trovo questo super facile e potrei facilmente vivere in soli tre completi! Comunque, mettete sempre in valigia il vostro portatile e il notebook, non si sa mai quando potrebbe arrivare un lavoro o quando potreste avere un’onda cerebrale per un nuovo articolo. Per quanto riguarda l’attrezzatura fotografica, mi piace avere una borsa fotografica separata, in modo da sapere esattamente dove si trova la mia attrezzatura quando ne ho bisogno. Non è divertente frugare nel fondo di uno zaino da 80L per la tua Fuji X-T1 (una delle mie fotocamere leggere preferite) – ti perderai lo scatto! Vi consiglio anche di mettere in valigia un disco rigido per fare il backup di tutte le vostre foto e documenti mentre andate.

Parigi, Francia

Lascia un commento