Domande e risposte su Viaggi di Adamo: in viaggio con gli hipster e in viaggio per mezzo mondo

Come parte del nostro obiettivo di rendere la vita più facile ai viaggiatori in autobus, ci teniamo in contatto con i viaggiatori che hanno avuto esperienze di prima mano in giro per il mondo. L’ultima volta abbiamo presentato Seth Kugel, il New York Times’ Frugal Traveler . Oggi siamo lieti di presentare Adam Groffman di Viaggi di Adam .

.
Adamo a Dresda

Dopo aver lasciato il suo lavoro da 9 a 5 anni come grafico a Boston, Adam Groffman ha iniziato a viaggiare per il mondo e da allora non si è più fermato. Da quando ha visitato la maggior parte dell’Europa, il Nord Africa, il Medio Oriente e il Sud-Est asiatico, ha visto una gran parte del mondo in meno di cinque anni. Per nostra fortuna, si è preso un po’ di tempo per rispondere alle nostre domande mentre si recava all’aeroporto per prendere un volo per Lubiana.

1. Attualmente vive a Berlino, giusto? Come hai scelto di “stabilirti” lì e hai intenzione di rimanere? Sono venuto a Berlino nel 2011 per la prima volta e mi sono innamorato della città in modo forte e veloce. Ho deciso di trasferirmi a Berlino piuttosto in fretta e ho fatto tutto il possibile perché ciò accadesse. Non ho intenzione di andarmene – questa è la città più bella del mondo ed è molto facile vivere qui. Con una cultura così straordinaria, cose più che sufficienti per fare cose fighe e una grande qualità di vita, sarei pazzo ad andarmene!

Articolo molto interessante
Sapsbus Selezionato per Accelerare l'evento C100

Tempio di Chiang Mai

2. Come spiega nel suo blog, è stato morso dal bug del viaggio dopo un viaggio in Islanda nel 2009. Che consigli ha per chi vuole viaggiare a lungo termine ma non sa da dove cominciare? Sono un convinto sostenitore di un piano, ma penso che si dovrebbe buttare via velocemente e non attenersi ad esso. Ho fatto un itinerario approssimativo prima del mio giro del mondo. Ho passato decine di ore a metterlo insieme, a cercare i costi e i possibili itinerari. Non l’ho nemmeno guardato di nuovo fino a un mese dal mio grande viaggio – e da allora non l’ho più aperto! Per iniziare, penso che sia necessario leggere il mondo, capire dove si vuole andare e cosa si vuole fare. Ma dovresti essere disposto, flessibile e di mentalità aperta abbastanza da gettare tutto fuori dalla finestra. Inoltre, dovresti leggere il libro di Rolf Potts Vagabonding .

3. Lei si riferisce a se stesso come “hipster travel blogger”. Cosa significa esattamente? Mentre molti blog potrebbero consigliare alle persone di sbarazzarsi di tutta la loro roba e di comprare speciali articoli da viaggio, io ho fatto il giro del mondo con le mie magliette preferite, il mio paio di jeans preferiti e tutti i miei beni abituali. Non ho comprato troppi prodotti da viaggio, ma sono andata così com’ero. Ho comprato quello che mi serviva man mano che andavo. In questi giorni, quando viaggio, di solito faccio brevi pause in città. Quando viaggio, mi piace vedere il mondo ed esplorare cose nuove – fa parte di quello che io chiamo il manifesto di myhipster. Ciò significa viaggiare per vedere e imparare cose nuove, ma anche per pensare a ciò che hai imparato e a ciò che hai fatto.

Articolo molto interessante
Introduzione alle costruzioni multistadio Docker

Adamo in Vietnam

4. Ho notato che ha visitato Montreal nel 2012. Cosa pensava della nostra città e aveva un posto preferito? Ho avuto una reazione contrastante a Montreal. In realtà ci sono stato un paio di volte, ma soprattutto da bambino. Ho avuto modo di esplorare la città durante il mio viaggio nel 2012 e mi è piaciuta molto la Casa del Popolo perché pensavo che fosse un posto piuttosto alla moda con una bella storia. Oh, e i bagel! I bagel a Montreal erano così buoni! Mi piacerebbe davvero tornare ad esplorare la scena gay, perché ho sentito dire che è una delle zone gay più colorate e vivaci del Canada. Forse l’anno prossimo!

5. A Sapsbus, la nostra missione è quella di rendere le informazioni di viaggio in autobus facili da trovare, in modo che i viaggiatori possano prendere decisioni migliori. Mi piace molto viaggiare in autobus – in Europa è spesso il modo più economico per andare dal punto A al punto B. E quando il servizio di autobus è di prim’ordine (come in Europa, con caffè e WiFi gratis!), allora è comodo e piacevole come prendere un treno o un aereo. Sono sicuro che c’è un posto per i vostri affari!

Plaza de Espana a Siviglia

6. Ricordo molti dei miei viaggi in autobus in India – è stato un modo pazzesco, ma divertente di girare il paese. Gli autobus erano colorati e la gente era amichevole. Ho fatto diversi lunghi viaggi in autobus, ma il più memorabile è stato un breve viaggio in autobus (circa 2-3 ore) da Pondicherry a Mamallapuram, sulla costa sudorientale dell’India. Io e il mio amico eravamo sull’autobus a Capodanno, quindi ci siamo divertiti a chiacchierare con alcuni abitanti del posto prima di scendere per festeggiare a mezzanotte!

Articolo molto interessante
Progetto Omnibus: Risultati del 4° trimestre 2019

7. Infine, dove andrai il prossimo weekend? Questo fine settimana vado a visitare una città europea che continuo a sentire è la “prossima Berlino”: Lubiana, Slovenia (dovrebbe essere molto cool e alla moda). Sono lì per un progetto di blog e social media chiamato #TasteLjubljana, così potete seguirmi per tutto il fine settimana e leggere di più qui.

Grazie, Adam!

È possibile seguire le avventure di Adam sul suo blog , così come su Facebook & Twitter .

.

Foto di AdamGroffman atTravels of Adam

Lascia un commento