Eldora Speedway 33° Annuale Mondiale 100 – Il più grande spettacolo sulla terra

Vedi tutte le 1 fotoLarry JewettwriterChuck GonzalezphotographerRick SchwalliephotographerLance GoinsphotographerDianne MoorephotographerBarry JohnsonphotographerFeb 1, 2004

Una gara può davvero fare o rompere una stagione se è prevista dopo il Labor Day. Gli eventi prestigiosi in termini di statura e giorno di paga arriveranno generalmente a settembre e oltre. I piloti che hanno avuto stagioni mediocri possono rimbalzare bene con una sola buona prova. Può infondere nuova vita a un programma sbalorditivo. Può anche creare una grande delusione, perché mancano 365 giorni per avere un’altra occasione come questa.

A settembre si svolgono tre grandi gare su piste sterrate che attirano l’attenzione nazionale. Queste tre gare sono diverse per alcuni aspetti, ma simili in altri. Le piste si trovano in diversi stati con caratteristiche uniche. Un paio di eventi coinvolgono una sola divisione di auto in competizione. I punti non sono la considerazione più importante per questa gara. Il denaro è bello, ma il prestigio è ancora migliore.

Purtroppo, due eventi si svolgono in contemporanea, costringendo il tifoso americano a fare una scelta. A giudicare dalla folla, però, la scelta non è stata quella di rimanere a casa. Infatti, questi eventi si sono scontrati con la veneranda “NASCAR Saturday night” e a nessuno importava: Rossburg, OH

Eldora Speedway33rd Annual World 100UMP Late Models

La storia ha dimostrato che un pilota con la mano calda che entra nella gara di Eldora deve essere considerato uno dei favoriti. Il pilota del Wisconsin Dan Schlieper, vincitore di un giorno di paga di 50.000 dollari alla North-South 100 di Florence (Kentucky) Speedway due settimane prima, era tra i favoriti. Darrell Lanigan, vincitore del prestigioso Dream di Eldora a giugno, aveva sfondato, e tutti gli occhi erano puntati su di lui. I precedenti vincitori erano abbondanti, ma lo erano anche gli speranzosi. Sono state iscritte quasi 222 vetture, una delle più alte in assoluto, poiché il regolamento prevedeva un’unica vettura per ogni guidatore, che riempiva i box e la zona di traboccamento di Eldora.

Il formato unico del World 100 lo rende difficile per i piloti con poco tempo in pista. Una sessione di prove su tre giri è tutto il tempo che si può ottenere in velocità, non molto se si cerca una combinazione vincente. I piloti hanno pareggiato per l’ordine di qualificazione. Hanno estratto una pillola per il primo round e un’altra per il secondo. La sfortuna peggiore è una pillola in ritardo per il primo round e una pillola in anticipo per il secondo round. Significa che non c’è tempo per i cambi tra una sessione e l’altra. Succede. Quest’anno è successo.

Ancora peggio è avere sfortuna in pista durante le qualifiche. Un certo numero di auto ha avuto un impatto sul muro nella loro ricerca della velocità al primo turno. In sostanza hanno buttato via il 50 per cento delle loro speranze in un istante.

Per 102 piloti, non ci sarebbe un domani. Solo i 120 più veloci possono tentare le sei manche di qualificazione. La maggior parte degli altri potrà disputare le gare non qualificanti il venerdì sera fino alle prime ore del mattino. Ci si può prendere il cuore che si ottiene il tempo in pista, ma c’è poca gioia nel sapere che anche una vittoria non garantirà un colpo. Puoi farcela come alternativa, ma le tue probabilità sono minime.

Quanto è importante la qualificazione? Elvin Herschberger è stato il 121° più veloce. Il suo tempo è stato di 0,001 secondi più lento di John Provenzano. Significa che Provenzano ha corso il sabato. Herschberger ha finito per vincere una gara non qualificante. Almeno può dire di aver vinto un servizio a Eldora.

5 Ragioni per battere il World 100 (invece di stare a casa a guardare una gara di NASCAR in TV)1 – I giri di prudenza non contano. Si corre ogni giro.2 – I piloti possono essere avvicinati. Si prenderanno anche il tempo di chiacchierare con te.3 – C’è rispetto per la tradizione con questa gara.4 – Le gare si vincono con la preparazione e l’abilità in pista, non perché il computer ha calcolato correttamente il chilometraggio del carburante.5 – Earl Baltes

Mi sentite ora? Le regole dell’UMP lo rendono chiaro. La regola n. 15 dice che non sono ammesse radio nell’auto da corsa o su chiunque sia collegato con l’auto da corsa. Gli spotter hanno un compito diverso da svolgere qui. Il loro unico mezzo di comunicazione è visivo, e i team metteranno i membri dell’equipaggio in diversi punti della pista per comunicare con il pilota. Il messaggio è di solito la distanza tra il pilota e l’auto davanti o dietro. Il pilota non sa chi è dietro o quanto lontano perché la regola n. 15 non ammette anche gli specchietti retrovisori.

Premio della Fortuna duraFare i primi 120 piloti è stato considerato difficile come fare il campo di partenza di 24 auto per l’evento principale dei 100 giri. Anche se è difficile resistere alla tempesta del venerdì sera, i piloti si trovano spesso nella posizione di dover affrontare più lavoro il sabato.

Articolo molto interessante
2010 Dodge Challenger SRT8 - Power To Burn

Un esempio è il pilota locale Jerry Bowersock. Dopo la sua prova di qualificazione lo ha messo nella sesta manche, Bowersock ha scoperto che il motore non riusciva a mantenere la pressione dell’olio. L’unico rimedio è stato il cambio del motore del sabato. All’inizio, il nuovo motore non si adattava correttamente. Poi, dopo un po’ di macinatura ha permesso al propulsore di sistemarsi nella sua culla, è iniziato il processo di aggancio. Un incendio di prova indicava che era pronto a partire nel tardo pomeriggio.

Quando la sesta manche è stata chiamata in griglia, la vettura di Bowersock non ha risposto alla chiamata, e un sostituto ha ricevuto un lasciapassare gratuito. Il nuovo motore ha avuto problemi di pressione del carburante, negando al team Miracle Motorsports la possibilità di realizzare il frutto del loro lavoro.

Seconda occasionePiù di una dozzina di piloti hanno avuto una dozzina di tentativi di qualificazione al primo turno strappati via dal cemento Eldora. Alcuni dei pochi fortunati sono riusciti a rimbalzare e a mettere insieme un buon secondo tempo, ma hanno dovuto farlo con vetture leggermente danneggiate.

Ted Loomis ha passato il sabato a rimettere la macchina in forma, dopo che il lato destro è stato pesantemente danneggiato. Loomis è sceso in campo qualificandosi 66° con un solo giro.

Non era il modo in cui sperava di trascorrere il suo sabato pomeriggio, ma esemplificava lo sforzo del corridore americano di short-track. Loomis ha fatto gran parte del lavoro di riparazione da solo, con un aiuto occasionale. Nel caldo pomeriggio del sabato pomeriggio, ha forato, riformato e sostituito la lamiera del suo n. 23. Il suo sforzo gli ha permesso di correre la gara di calore, ma la sua posizione di partenza in fondo al campo gli ha negato la possibilità di competere per il posto di partenza. Un secondo giro può avergli permesso di ottenere una posizione di partenza migliore, ma l’attitudine a non morire mai ha mantenuto questo corridore in campo per una possibilità di gloria. Gli ha anche dato tempo prezioso in pista per un futuro assalto ad Eldora.

Il vincitoreNon è passato molto tempo da quando il futuro di Dan Schlieper in una macchina da corsa di qualsiasi tipo era in pericolo. Un incidente su quattro ruote lo ha lasciato con ferite alla testa e al collo. Con il tempo e la terapia è tornato a correre, ed è stata una bella corsa.

Schlieper è passato a un telaio Rayburn nell’agosto 2003, tornando a un marchio che aveva già sperimentato in precedenza. Il cambiamento ha aiutato. I motori sono forniti da Pro Power, una società gestita da Bill e John Schlieper. È tutto in famiglia.

La dominazione del Mondiale 100 di Schlieper è iniziata con una solida prova di qualificazione, che gli è valsa un posto nella fondamentale sesta manche. Dopo che il veloce qualificatore Scott Bloomquist ha estratto l’inversione di tre vetture, Schlieper è stato rimescolato ad un posto di partenza all’interno della seconda fila per la manche.

Alla caduta del green, è andato via, prendendo il comando dal polesitter Tim Hitt prima che il campo passasse il pennone per il primo giro. Schlieper è rimasto davanti e si è guadagnato la pole position per il Mondiale 100. Quando la gara è diventata verde, ha mandato un messaggio a tutti. La macchina era forte e Schlieper ha lavorato per tenere a bada il campo. Ha guidato ogni giro per ottenere la sua prima vittoria. La sua migliore prestazione precedente è stata la quinta nella gara dell’anno scorso.

Dateline: Batesville, AR

Batesville Speedway8th Annual Schoenfeld HeadersMid-America ChampionshipsStreet Stocks

I piloti meritano rispetto, e dovrebbe venire indipendentemente dal tipo di auto che guidano.

I corridori di Street Stock in tutto il paese stanno cominciando ad ottenere rispetto. Molti circuiti settimanali si rendono conto che le Street Stock sono una parte importante dell’ambiente di gara. Potrebbero non finire sui titoli dei giornali come i Late Models o i Modifieds, ma sono abbastanza capaci di mettere insieme un’azione di corsa da ruota a ruota che non dimenticherete presto.

Batesville Speedway ha messo insieme una gara annuale per gli Street Stockers che continua a crescere. Con l’aiuto di Schoenfeld Headers, la borsa e il prestigio attirano corridori da un’area di 10 stati. Per l’evento del ’03, più di 120 squadre sono uscite per un colpo ai 10.000 dollari in testa. Su molte piste, i piloti avrebbero dovuto vincere 20 gare per ottenere una tale somma di denaro.

Articolo molto interessante
Il Dynamat AMSOIL/Street Rodder Road Tour - Parte 2

Le auto Il regolamento prevedeva che le auto pesassero 3.300 libbre dopo la gara con il pilota. Il passo minimo era di 101 pollici, e la vettura doveva rimanere a magazzino con i motori in posizione di scorta. Si potevano aggiungere delle barre per proteggere il radiatore e il serbatoio del gas, ma non erano ammesse barre esterne. Le auto utilizzavano carburatori a due barilotti, e le testate erano consentite. Non erano consentite trasmissioni aftermarket. Le regole prevedevano anche uno scambio di motori da 500 dollari con qualsiasi auto sul giro di testa che avesse diritto a fare un reclamo.

Per le sospensioni, gli ammortizzatori da corsa andavano bene, ma tutti gli ammortizzatori dovevano essere montati in magazzino. Non erano ammessi doppi ammortizzatori, martinetti e dispositivi di assorbimento della coppia.

Le auto andavano a benzina. Le cinture di sicurezza da corsa erano obbligatorie, e non erano ammessi specchietti.

Venerdì sera si sono svolte sei gare di manche per abbattere il campo. I primi tre piloti di ogni manche sono stati trasferiti direttamente alla A, con tre gare di serie B che hanno mandato altri due piloti al grande spettacolo. Una media di 32 vetture ha dato il via a ciascuna gara di serie B, un campo sano per due sole posizioni. Sono stati assegnati i provvisori della pista a una coppia di auto per riempire la griglia di partenza di 26 vetture.

Il vincitore di Heat-one Tommy Porter è partito sul palo per la funzione dei 50 giri, ma ha potuto tenere il comando solo per un breve periodo. Quarto avvio Kevin Salter, un regolare modificato a Batesville, ha preso il comando al secondo giro. Peyton Taylor ha preso il primo posto da Salter in una mossa che avrebbe dato il tono per il resto della gara. Una bandiera rossa all’undicesimo giro ha messo il campo in una ripartenza a doppia fila in stile “MARS Late Model”, con Salter che ha guadagnato il vantaggio pochi giri dopo.

Con l’ultima cautela arrivata a fine gara, la tappa è stata fissata per un classico matchup tra Salter e Taylor. Al traguardo, Salter ha battuto Taylor per la vittoria e il premio di 10.000 dollari. I 5.000 dollari di Taylor sono stati una giusta ricompensa per un grande sforzo. Ogni finisher ha ricevuto una sana ricompensa con l’ultimo posto che si è portato a casa 800 dollari. (Informazioni fornite da Shawna Snyder)

Dateline: Boone, IABoone Speedway21st Annual IMCA Speedway Motors Super NationalsModifieds, Stock Cars, Hobby Stock, Modelli Tardivi e Sprint

È la cosa più vicina all’azione nonstop che si possa trovare nelle corse su pista corta. Il Super Nazionale IMCA è iniziato il lunedì e si è concluso il sabato sera. Lungo il percorso, ci sono state circa 200 gare. Solo il mercoledì e il venerdì, ci sono state 40 gare di calore modificato, otto B e un paio di A. Se si va a Boone, si guadagna bene.

Si potrebbe pensare che l’ovale di 31/48 miglia ad alta bancata di sporcizia sia stato indossato a vuoto. Lo sarebbe se non ci fosse una preparazione meticolosa e un piano incrollabile per mantenere la superficie nelle migliori condizioni possibili. Non si sente mai lamentarsi dei piloti che la pista non era buona per la loro gara, non importa quando quella gara ha preso il verde.

I fan dei Late Model hanno avuto le loro emozioni in anticipo con la gestione dell’evento della serie estiva dei fratelli Deery il lunedì del Labor Day. Queste squadre potrebbero ottenere il loro spettacolo di un giorno, poi fare i preparativi per le poche gare rimanenti nella stagione ’03. C’erano punti in palio in quanto questa attività rappresentava una serie itinerante, mentre le restanti divisioni erano in battaglie a punti che ruotavano attorno alla loro azione settimanale in pista.

La cerchia del vincitore era occupata da un esordiente della Late Model, mentre Darin Duffy ha ottenuto la sua prima vittoria in serie. Duffy aveva corso bene in pista in un Modified e ha giocato la sua esperienza per durare più a lungo di Darrell DeFrance. Entrambi i piloti avevano vinto le loro gare di manche per guadagnare i primi posti in classifica.

Il programma del martedì ha portato i tifosi a ruote aperte in forze, mentre gli Sprint hanno occupato il palco centrale. Russ Fletcher ha gestito il campo di 17 titolari per guadagnarsi il suo posto come primo ex campione a difendere con successo la sua corona di Sprint. Fletcher si unisce a Brett Stegenga come unico pilota a vincere il titolo per due volte. Il corridore del Minnesota Stegenga ha portato a termine l’impresa nel 1992 e di nuovo nel 1997.

Articolo molto interessante
Violaceo profondo

Il secondo giorno di gara ha tenuto anche la palla al balzo per le Stock Cars e le Hobby Stocks, che avevano iniziato le qualifiche lunedì. Ci sono stati altri 10 punti di partenza determinati per le Stock Cars, mentre la restante metà del campo di partenza delle 24 vetture per le Hobby Stocks è diventata nota. Questi piloti hanno potuto riposare sugli allori fino all’evento principale del sabato sera.

Mercoledì ha portato Modifieds in pista per la prima volta, e i box cominciavano a gonfiarsi. Questa è stata la prima occasione per fare il principale per i piloti Modified, e la competizione è stata intensa. Un totale di 40 gare di manche sono state seguite da otto reti B e da un paio di reti A di qualificazione. La maggior parte del campo ha finito per rifarsi il giovedì – e forse anche il venerdì – prima della fine del calvario. Stock Cars ha terminato le qualifiche per lo show del sabato, ed è stata l’ultima possibilità per chiunque volesse andare avanti.

Giovedì era tutto sui Modificati. Altri punti di partenza sono stati determinati per la corsa di sabato della Dirt Works Ron Efkamp Race of Champions. Questa competizione d’elite è aperta solo ai campioni o ai secondi classificati dei circuiti membri dell’IMCA. Solo 12 auto possono diventare verdi il sabato. Sei delle qualificazioni sono arrivate da giovedì, mentre il resto è arrivato da venerdì sera.

Il venerdì rappresentava l’ultima possibilità per chiunque volesse fare una gara di sabato. L’attività fuori pista comprendeva un torneo di golf e una gara di regine. L’azione in pista ha visto il campo allestito per il Modified 40-lapper e la Race of Champions.

Il sabato ha portato la folla più grande, mentre le tribune si riempivano di clienti paganti che sborsavano solo 15 dollari per il privilegio. Il campo di 24 auto di Hobby Stocks, che era stato allestito da tempo, era composto da 22 autisti dell’Iowa e da un paio di intrusi del Kansas. Andy Boeckman di Wall Lake ha vinto per l’Iowa, prendendo il comando al terzo giro della 20 giri principale e correndo il resto della distanza con il punto. E’ stata la prima vittoria di Boeckman sulla Hobby Stock main. La classe fa parte dei Super Nationals dell’IMCA dal 1998.

La corona di Stock Car è stata vinta da un primo tempo, mentre Randy Brands ha preso il comando vicino alla metà del percorso. Brands, che è arrivato in un mercoledì principale attraverso una gara dell’ultima occasione, è diventato l’undicesimo campione diverso nella divisione.

David Murray (Modifieds) e Ryan Rose (Stock Cars) sono stati vincitori della Race of Champion nelle rispettive divisioni.

La tappa è stata fissata per l’ultima gara della settimana, con Modifieds che è scesa in pista in tre tappe. L’emozionante corsa per tutta la gara ha trovato Al Hejna in testa fino alla curva finale del giro finale. Un asse rotto ha fermato le speranze di Hejna e ha aperto la porta ad un volto familiare per prendere il centro della scena.

Per la seconda volta, John Logue ha ottenuto una vittoria in virtù di un passaggio all’ultimo giro. Ha dato a Logue il suo quinto titolo dei Super Nationals, legando Steve Jackson (Stock Cars) per l’onore. L’ultimo passaggio dell’ultimo giro di pista di Logue era già avvenuto nel 1995, in occasione del suo primo titolo.

Boone By The NumbersEntries nei Super Nazionali del ’03 di clas

Modifiche:355Stock Cars: 159Hobby Azioni:145Modelli tardivi: 42Stampa Auto: 17Totale conta delle auto: 718Mostra tutti

Le Stock Cars e le Stock Stock Stock Hobby hanno stabilito nuovi record di tutti i tempi per il conteggio delle auto. Il totale delle Stock Cars è stato di 5 volte superiore al precedente record di 154, stabilito al Super Nationals IMCA 2002. Il record di Hobby Stock Stock di 123 auto è sceso in modo significativo, con 22 corridori in più quest’anno. Anche il record per questa divisione è stato stabilito nel 2002.

Risultati modificati dei Super Nationals IMCA1.John Logue2.Tony Hofbauer3.Al Hejna4.Terry Belcher5.Kelly Shyrock6.Scott Olson7.Rik Gropp8.Brad Rohloff9.Troy Cordes10.Joe McBirnie11.Jeff Schroyer12. Greg Cox13Mike Hejna14Yancy Shepard15.Denny Stoneburner16.Adam Larson17.Mike Molle18.Kellen Chadwick19.Ricky Stephan20.Brian Calhoon21.Jared Siefert22.Kendall Sather23Bill Davis Jr.24 .Ryan Ruter25.Randy Havlik26.William Gould27Brian Mullen28.Johnny Saathoff29.Rich Lewerke30.Kevin Stoa31.Jeff Feaster32.Rex Merritt33.Wade Cross

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20042402-CTRP-03-ps-DIRT.jpg

Lascia un commento