Equipaggiamento di sicurezza – Sicurezza delle auto da corsa

Come mantenere la sicurezza in un ambiente non sicuro

Vedi tutte le 10 fotoBob BolleswriterJun 1, 2009

La sicurezza delle auto da corsa comprende una serie di aree di preoccupazione. Abbiamo il design del telaio vero e proprio, i vari componenti aggiuntivi disponibili, i sedili e i sistemi di ritenuta, i nostri sistemi antincendio, l’abbigliamento del guidatore e il design della pista che influenza la nostra sicurezza. Questi, insieme al livello di consapevolezza della sicurezza del team, si sommano a quello che dovrebbe essere un alto livello di sopravvivenza.

Ad un certo punto della nostra preparazione per la nuova stagione, dobbiamo affrontare, rivedere, analizzare, pianificare e mettere in atto misure di sicurezza che contribuiscano a prevenire lesioni gravi o morte in caso di incidente. Rimanere al sicuro da danni è della massima importanza e dobbiamo pensare a tutti i fattori che entrano in gioco prima che succeda qualcosa. Ecco le principali aree di interesse per quanto riguarda la sicurezza delle auto da corsa.

Progettazione dei telai di base Una delle aree più critiche per la progettazione dei telai è la rigidità. Nel corso degli anni, i piloti sono stati gravemente feriti e uccisi dalla forza dell’impatto con il muro o altri oggetti. La lesione che risulta essere la principale causa di morte in questi tipi di incidenti è la frattura del cranio al basilico. È la stessa lesione subita da chi è appeso a una corda.

In breve, la morte è causata dal fatto che il corpo si ferma a brevissima distanza per un tempo molto breve e la testa continua ad avanzare ad alta velocità. Il collo non è progettato per trattenere questa forza estrema e i tendini che tengono insieme il cranio e le vertebre si rompono con gravi danni al tronco encefalico, al midollo spinale e ai vasi sanguigni.

Vedi tutte le 10 foto

L’impatto con un muro o un palo della luce o un altro oggetto fisso mentre si viaggia ad alta velocità genera molta energia. Maggiore è il tempo necessario per ridurre a zero la velocità, minore è la forza g che viene trasmessa al corpo del conducente. Qualcosa deve dare e muoversi per estendere questa sequenza temporale. O il muro (o qualsiasi cosa venga colpita) deve muoversi o cedere, o l’auto deve schiacciarsi. È il fattore di schiacciamento, che sia l’oggetto colpito o il veicolo, che ci aiuta a sopravvivere.

Negli anni passati abbiamo assistito ad alcuni orribili incidenti che sono sopravvissuti o meno a causa del livello del fattore di schiacciamento. Nelle vere e proprie auto da corsa di serie degli anni ’60 e ’70, sono state raggiunte velocità pari o superiori a quelle odierne. I piloti colpivano il muro a velocità molto elevate con una protezione molto meno adeguata di quella che avevamo negli anni ’90, ma sono sopravvissuti. Perché?

Le auto d’epoca sono state costruite sul telaio originale. Questi telai sono stati stampati in una forma che era conveniente per attaccare la carrozzeria e le parti di sospensione e c’erano molte curve e quasi nessun pezzo rettilineo. Le curve in parti d’acciaio si piegano facilmente. Così, quando queste auto colpivano i muri di cemento, il telaio si piegava e assorbiva gran parte dell’energia dell’urto. Le lesioni e i decessi hanno cominciato a verificarsi quando abbiamo iniziato a fabbricare telai speciali per le corse che avevano più linee rette e meno curve.

Vedi tutte le 10 foto

Oggi ci sono la maggior parte dei tracciati di gara che hanno pareti di cemento nude senza rivestimenti che assorbono energia. Tutti i fattori di schiacciamento devono essere progettati nel telaio dell’auto da corsa se si prevede di dissipare l’energia di un incidente. I costruttori di auto da corsa devono essere consapevoli di questa necessità mentre progettano un nuovo telaio. In caso contrario, il pilota di quell’auto è a rischio.

Articolo molto interessante
Test rapido - Detergenti liquidi per mani

Protezione anti-intrusione Una delle lesioni più rare che vediamo con le auto da corsa è quando oggetti esterni sporgono all’interno dell’auto e feriscono il conducente. L’oggetto può essere un semiasse separato da un’altra auto, un paraurti perso, l’estremità di un guardrail, un pneumatico e una ruota che si è staccato da un’altra auto e altro ancora. Dobbiamo fornire una protezione contro le intrusioni con il nostro design del telaio.

La placcatura delle barre laterali aiuta a prevenire l’intrusione laterale e questa placcatura dovrebbe estendersi in avanti per proteggere la parte anteriore della scatola del piede. La rete accanto alla testa del guidatore aiuta a mantenere la testa e le braccia all’interno dell’auto, ma può anche tenere gli oggetti fuori dall’abitacolo.

Ricordarsi di placcare la parte inferiore del sedile insieme alle barre di saldatura nella zona del parabrezza per tenere fuori gli oggetti volanti di dimensioni maggiori. Sigillare le cuciture del parabrezza e delle lamiere interne necessarie per tenere fuori lo sporco, i gas di scarico e le fiamme. Ispezionarli spesso.

Imbottitura Tutti i tubi esposti, il piantone dello sterzo e altre attrezzature dure all’interno dell’abitacolo devono essere imbottiti con materiale di imbottitura a cellule dense destinato all’uso in auto da corsa. L’imbottitura di tipo espanso non è di solito abbastanza rigida da dissipare l’energia di un braccio o di una gamba volanti. Il materiale più rigido può sembrare un po’ duro al tatto, ma quando viene colpito duramente, assorbirà l’energia senza collassare, o schiacciarsi fino al metallo nudo.

E’ un concetto simile a quello della schiuma per caschi. Questo mezzo è difficile da toccare, ma si adatta alla forma della testa al momento dell’impatto e assorbe gran parte dell’energia. Attaccare l’imbottitura a tutti i tubi esposti del rollbar a portata di mano delle braccia e delle gambe del guidatore. Una zona particolarmente trascurata è tra le gambe, lungo il piantone dello sterzo. Il supporto, le estremità dei bulloni e l’albero possono causare gravi contusioni o fratture delle ossa se non adeguatamente imbottite.

Sono ora disponibili imbottiture per le barre delle portiere, i lati e lo schienale dei sedili, i poggiatesta e il montante centrale del volante. Più imbottiture si possono utilizzare, più è sicuro e più è confortevole l’utilizzo di imbottiture per il sedile e le gambe.

Vedi tutte le 10 foto

Sedili e accessori Il sedile da corsa insieme alle cinture di sicurezza, ai braccioli, alle reti e alle cinture di sicurezza per la testa e il collo sono la principale linea di difesa contro lesioni personali o morte in un’auto da corsa. Oltre alla protezione antincendio, il vostro primo pensiero e preoccupazione dovrebbe essere quello di installare un sedile di qualità che si adatti perfettamente al vostro corpo. Poi montare le cinture di sicurezza che vi terranno nel seggiolino in modo corretto, insieme a reti che contengano le vostre estremità.

I posti a sedere generici sono economici e capisco i budget delle corse. Se non puoi permetterti un sedile personalizzato costruito in base alle dimensioni del tuo corpo, allora almeno compra una misura che si adatti bene. È anche possibile aggiungere un’imbottitura in schiuma appositamente progettata per i sedili in modo da non potersi muovere sul sedile.

Articolo molto interessante
Come guidare una pista da corsa bagnata e malandata

Quando ho corso sui kart, il mio sedile era sagomato in modo tale che dovevo girare i fianchi per entrare nel sedile e poi i fianchi erano bloccati quando ero completamente dentro. Questo ha fornito un sacco di sostegno e ha ridotto il movimento rispetto ai 3 più g che abbiamo sperimentato durante la corsa su strada. La forza laterale mi avrebbe provocato dei lividi lungo i fianchi e le gambe, ma non mi sono mai sentita come se non fossi saldamente sul sedile. Durante le curve, i carichi laterali devono essere contenuti dal sedile contro il corpo, e con alcuni disegni di sedili, le spalle.

Vedi tutte le 10 foto

C’è un modo corretto per montare le cinture di sicurezza e ogni produttore ha istruzioni specifiche su come farlo. Leggere e seguire le istruzioni. Se sei il guidatore, fai un’ispezione visiva dell’installazione prima di salire in macchina e guidarla. Le reti devono essere strette, senza allentamenti in direzione verticale o orizzontale. Memorizzate dove si trovano le leve di sgancio o i cavi per sganciare le reti.

Controllo degli incendi Il pericolo di incendio nelle auto di scorta è stato notevolmente ridotto, ma non completamente eliminato. Con l’introduzione delle celle a combustibile, dei sistemi di soppressione del fuoco (estintori), delle tute e dei materiali ignifughi, il rischio di scottarsi è molto minore che mai. Il livello di protezione, tuttavia, dipende dal conducente.

Ci sono diversi livelli di protezione delle tute antincendio disponibili con costi crescenti all’aumentare del livello. Scegliete il sistema migliore che potete permettervi, in relazione al rischio che siete disposti ad accettare. Ovvero, immaginate lo scenario peggiore e progettate il vostro sistema in modo da sopravvivere. Fate in modo che le ispezioni regolari del sistema antincendio facciano parte del programma di manutenzione e inseritelo in una lista di controllo. Vedo che i team trascurano molto questo punto.

Vedi tutte le 10 foto

Consultatevi con gli esperti per vedere se ci sono nuovi progetti che potrebbero essere più efficienti o convenienti per il vostro tipo di gara. Alla fine dell’anno, rimuovete e ispezionate tutti i componenti del vostro sistema antincendio. Assicuratevi che gli ugelli siano puliti e che i tubi non siano schiacciati o piegati. Fate ispezionare la bottiglia dal produttore e, se necessario, riempitela di nuovo.

Abbigliamento di sicurezza Ciò che vi permetterà di sopravvivere a un incendio è l’abbigliamento che indossate. Ogni tuta da corsa, guanto e scarpa ha una classificazione antincendio. Questa è la misura di quanto tempo si può andare avanti prima di bruciarsi. Nel migliore dei casi, l’auto prende fuoco e si esce in 10 secondi o meno. Buon per voi. Ma aspettate, ci sono altre circostanze che possono prolungare il tempo necessario per uscire dall’auto a cui potreste non aver pensato.

Ecco alcune circostanze attenuanti che potrebbero verificarsi per ritardare l’uscita dell’auto quando è inghiottita dalle fiamme: 1) perdita della vista, a causa del fumo e/o delle fiamme, che è necessaria per trovare il chiavistello del parabrezza, il chiavistello della cintura, e così via, 2) il lato del conducente dell’auto è contro il muro o altre auto che necessitano di uscire dall’altro lato dell’auto, 3) l’auto è capovolta, 4) si dimentica di sganciare il cavo della radio, il tubo dell’aria al casco, il supporto per la testa e il collo, e così via, 5) si è stordito da un forte impatto con il muro o altre auto e si deve riacquistare la consapevolezza, nel peggiore dei casi viene messo KO.

Articolo molto interessante
1932 Ford Grille Shell - Alluminio per piegatura

I problemi che possono sorgere aggiungono secondi al tempo necessario per uscire dall’auto. Il tempo migliore di 10 secondi o meno si trasforma ora in 30 secondi o in un minuto intero. Fate questo esercizio; sedetevi e guardate il vostro cronometro e immaginate di essere in un’auto da corsa in fiamme e di avere la sensazione di quanto siano lunghi 10 o 30 o 60 secondi. L’ho appena fatto qui alla mia scrivania e posso dirvi che un minuto è un’eternità. Solo le tute con la migliore valutazione ti proteggeranno per quel periodo di tempo.

Vedi tutte le 10 foto

Ciò che aumenta notevolmente il tempo di protezione è l’abbigliamento intimo ignifugo. I marchi Nomex aiutano molto e i modelli Carbon X o simili sono incredibili. Una classificazione SFI diventa fino al doppio più efficace con l’intimo adeguato. Tutto questo può portare a un costo più alto o a un minor comfort nella stagione calda, ma immaginate per un attimo le alternative. Potreste finire in un reparto ustionati per diversi mesi, con la perdita di reddito per la vostra famiglia e la deturpazione permanente. Accidenti, decisioni, decisioni.

Progettazione della pista Le condizioni della vostra pista possono avere un profondo effetto sul livello di sicurezza non solo per i piloti e gli equipaggi, ma anche per gli spettatori. Dobbiamo preoccuparci di come la nostra pista locale si prepara ad affrontare i problemi. E’ vostra responsabilità valutare la vostra pista per la sicurezza e far conoscere eventuali preoccupazioni al proprietario.

Vedi tutte le 10 foto

Ogni pista deve avere personale di emergenza per i traumi, i combattimenti antincendio e l’estrazione. È necessaria un’ambulanza con tecnici medici addestrati e un’autopompa dedicata deve essere a disposizione. Se dovete aspettare un’ambulanza o un camion dei pompieri per essere inviati alla pista dalla comunità, soprattutto nelle zone rurali, potete scommettere che vi troverete in un mondo di feriti se siete gravemente feriti con lesioni interne e/o ustioni. Il tempo è essenziale in un’emergenza e il personale di sicurezza dovrebbe essere all’ippodromo, non al bar in fondo alla strada.

Il design della struttura può essere migliorato con un po’ di premeditazione. Le estremità delle pareti in cemento armato o dei parapetti in acciaio devono essere protette. I grandi pneumatici commerciali usati offrono molta protezione dagli urti. Anche i barili di plastica riempiti di sabbia o acqua offrono protezione dagli urti. Anche le berme antisporco e le barriere di contenimento che contengono le auto e impediscono l’ingresso nella zona dei box aiutano a prevenire lesioni agli astanti.

Potrebbe essere una buona idea formare un comitato di sicurezza presso la vostra pista. Può essere composto da una combinazione di funzionari di pista e membri del team di gara. Lavorando insieme, è possibile ridurre qualsiasi problema di sicurezza prima che si verifichi. È nell’interesse di tutti noi correre nel modo più sicuro possibile.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento