Fabbrica Five ’33 Hot Rod Project Car – Race Rod

L’ultimo kit della Factory Five sembra una Ford del ’33, ma si maneggia come una Indycar, e ne abbiamo costruita una. Ecco la prima parte della costruzione: come preparare e dipingere il corpo in fibra di vetro.

Vedi tutte le 28 fotoTom WilsonphotographerRob KinnanwriterWes AllisonphotographerKris HortonillustratorNov 1, 2009

Conoscete Factory Five Racing (FFR) come il creatore di voi-assemblare-le roadster (non chiamatele Cobras-Shelby diventa davvero territoriale), coupé Daytona, e la supercar GTM, ma la sua nuova auto è tutta un’altra palla di cera.

Vedi tutte le 28 foto

Il kit Hot Rod costa 19.990 dollari e viene fornito con tutto tranne il motore, la trasmissione, il cambio, il carrello, le ruote, i pneumatici, la batteria, la pompa del carburante e la vernice. E, naturalmente, bisogna montarlo. L’elenco delle opzioni include un tetto rimovibile, alcuni stili diversi di parafanghi e aggiornamenti per le sospensioni, i freni e altre cose. Il telaio è predisposto per una Ford a blocco piccolo o modulare, ma con un po’ di fabbricazione, si potrebbe probabilmente infilare qualsiasi cosa sotto il cofano. Factory Five stima poco meno di 40.000 dollari per costruire un’auto completa, e mi sembra giusto. Ovviamente, più si può fare da soli (come la verniciatura e la costruzione di motori), più è conveniente.

Ci siamo entusiasmati tutti per il concetto di un’asta da strada che si maneggia davvero bene e poi abbiamo avuto un vero e proprio brivido quando abbiamo sentito le specifiche dell’auto. Un’auto completa pesa circa 2.100 libbre (senza conducente), quindi con qualsiasi tipo di potenza sotto il cofano, questa cosa dovrebbe davvero trasportare la posta. E farlo su un percorso stradale è molto più figo.

Vedi tutte le 28 foto

Volevamo costruirne uno, e fortunatamente Factory Five ha accettato e spedito un kit a LK Motorsports a Hermosa Beach, California. Inoltre, l’azienda ha messo in giro la voce per i buoni clienti e per gli altri fan di FFR sulla sua bacheca, e abbiamo fatto una festa di cinque giorni per l’assemblea. Leggerete di questo il mese prossimo, però. Questo mese ci occuperemo della carrozzeria e della vernice, che è stata terminata prima dell’assemblaggio.

Articolo molto interessante
Super Stock Hemi Engine Build - Ricostruire una leggenda, parte seconda

Il nostro obiettivo per la costruzione era di fare tutto in una settimana, ma ovviamente il lavoro di carrozzeria e verniciatura richiede molto più tempo, quindi un mese circa prima dell’inizio della costruzione, abbiamo inviato le parti del corpo a Jeff “Batman” Miller alla dogana di J. Miller per fare la sua pittura e la sua magia del corpo. Il lavoro di Miller è stato abbastanza semplice: tagliare i pannelli della carrozzeria della Factory Five così come sono stati consegnati, preparare le loro superfici per la verniciatura e spruzzarle nel nostro schema di verniciatura bicolore lucido e nero opaco.

Mentre il body kit del ’33 era una nuova esperienza per Miller, la preparazione dei corpi della Factory Five non lo era. Il suo pane e burro sta trasformando i corpi della Roadster Factory Five Mk 3 in oggetti del desiderio. Dato che le roadster Mk 3 e la coupé del ’33 condividono la stessa costruzione in fibra di vetro, le tecniche necessarie per far funzionare la carrozzeria del ’33 sono state vecchie per Miller.

Queste tecniche sono simili per qualsiasi corpo in fibra di vetro: controllare gli accoppiamenti, rimuovere le giunture della linea dello stampo, riempire gli inevitabili fori di spillo, e poi preparare tutte le superfici per la verniciatura. In questo lavoro è stato aggiunto un rigonfiamento del cofano per pulire il motore che avremmo usato originariamente (un motore Ford DOHC mod soffiato – abbiamo finito per usare una collaudata e vera Ford Racing 347), ma la parte che presentiamo qui è quello che fa il cliente medio quando costruisce una Factory Five ’33 coupé – o una Mk 3, se è per questo.

Articolo molto interessante
Come acquistare una Stock Chevy 350 Block

Se questo lavoro di preparazione sembra eccessivo, non lo è. Miller riferisce che il lavoro in fibra di vetro della Factory Five è roba di qualità, ed è decisamente superiore alla maggior parte. Gli allineamenti dei pannelli sono buoni solo con un turno occasionale, e la qualità della fibra di vetro è alta. Le porte, i coperchi e le cappe si adattano con una rifinitura minima, e il resto è semplicemente la preparazione della superficie.

Per dare i numeri, Miller dice che le roadster di Factory Five impiegano circa 90 ore di lavoro in carrozzeria per la preparazione e la verniciatura. Altre marche consumano in genere 130 ore. Questi sono i numeri delle roadster; la preparazione della coupé del ’33 sembra più o meno la stessa, ma potrebbe richiedere un po’ più di tempo perché ha più pannelli di carrozzeria. Questo è particolarmente vero se si sceglie il pannello del tetto e i parafanghi opzionali.

I consigli della Fabbrica Cinque consigliano che 4.500 dollari sono una tipica tariffa per la verniciatura delle sue auto; butta via la metà di quella cifra per la preparazione della carrozzeria e i numeri si sommano ad un realistico da 7.000 a 9.000 dollari se si coltiva la preparazione della carrozzeria e la verniciatura per un lavoro di qualità. La maggior parte delle persone lo fa, in quanto non ha gli strumenti, l’esperienza o il posto per la carrozzeria e i risultati sono così, beh, pubblici.

Vedi tutte le 28 foto

D’altra parte, il lavoro è più noioso della fatica cerebrale, e si possono ottenere ottimi risultati con i primi temporizzatori dedicati. Se l’educazione e l’artigianato sono il motivo per cui si costruisce un kit, allora affrontare la carrozzeria ha senso.

Articolo molto interessante
Progetto 505: Il capitolo finale

Il nostro lavoro era tipico e complicato solo dal rigonfiamento del cofano personalizzato e dalla vernice bicolore. La Fabbrica Cinque ha fornito il rigonfiamento del cappuccio a Miller, che lo ha “vetrato nella cappa di riserva usando un po’ di ingegneria dei bulbi oculari per farlo posizionare proprio così”. Questo è stato fatto praticando un foro nella cappa sufficiente per il rigonfiamento, poi ‘glassing i due insieme. Miller ha disposto il taglio in modo che la cucitura sarebbe più facile da lavorare con, circa 3/4 di pollice fuori dal rigonfiamento proprio. Un altro lavoro di montaggio è stata una semplice rielaborazione delle staffe di cerniera del coperchio del tronco per avere più spazio. Oltre a questo, solo la più piccola limatura del bordo è stata necessaria per perfezionare l’adattamento delle varie porte, del coperchio e del cofano.

Il resto, come abbiamo detto, è di circa 80 ore di carteggiatura e pittura come dettagliato nelle foto. Ma una volta finito, i risultati non sono altro che trasformazioni. Ora che è così bello, non vediamo l’ora di mettere la carrozzeria sul telaio. Torna per quella storia il mese prossimo.

Vedi tutte le 28 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites200911hrdp-0911-pl-factory-five-33-hot-rod-paint-job.jpg

Lascia un commento