Ferrari 250 GT/L Luxury

Famosa per la Ferrari 250 GT/L Lusso (“lusso” in italiano) e presentata all’AutoShow di Parigi, si trattava di un tipo di auto molto diverso rispetto alla Ferrari 250 SWB.

Sì.
Quando nel 1960 la Ferrari 250 GT coupé cessò la produzione, alla Ferrari rimase solo un modello a due posti da 3,0 litri, la 250 SWB da competizione. La Ferrari aveva bisogno di un vero e proprio modello stradale e alla fine del 1962 riempì il vuoto con la Ferrari 250 GT/L.
.

Sì.
La Ferrari 250 GT/L Lusso era una sontuosa gran turismo con un’elegante carrozzeria disegnata da Pininfarina. (Il nome del carrozziere divenne ufficialmente una parola sola nel 1961) Scaglietti ne costruì la carrozzeria nella sua carrozzeria modenese e la Lusso fu la prima Ferrari a portare un “designo di Pininfarina”, a indicare che Pininfarina la disegnò ma non la costruì.

La carrozzeria era d’acciaio, le porte, il cofano e l’alluminio del bagagliaio. La griglia e i fari erano simili a quelli della SWB, ma i parafanghi anteriori erano allungati. La linea del tetto posteriore si è spostata indietro con grazia, e nella coda è stato scolpito un piccolo spoiler, la prima Ferrari da strada ad avere l’ausilio aerodinamico.

Il nuovo telaio della Ferrari 250 GT/L Lusso derivava dall’immortale Ferrari 250 GTO e condivideva il passo di quella sportiva di 94,5 pollici (2400 mm). Il motore era posizionato diversi centimetri in avanti rispetto alle altre 250, creando un abitacolo spazioso. Due comodi sedili a secchiello si affacciavano su un insolito cruscotto che metteva gli indicatori supplementari davanti al guidatore e il tachimetro e il contagiri al centro del cruscotto, angolati verso il guidatore.

Articolo molto interessante
1956 Studebaker Sky Hawk

La Ferrari 250 GT/L Lusso V-12 ha dimostrato la capacità della Ferrari di sviluppare e perfezionare continuamente i propri propulsori. Il blocco era comune a tutte le 250, mentre alcuni componenti, come le valvole e l’albero motore, provenivano dalla Ferrari 250 SWB, e altri, tra cui le testate e i pistoni, provenivano dalla Ferrari 250 GTE. Il risultato è stato un motore da 250 cavalli molto utilizzabile.

Considerata da alcuni come una delle più belle Ferrari di sempre, la Ferrari 250 GT/L Lusso è stata l’ultima 250 stradale. Era estremamente popolare tra la clientela della Ferrari, e Battista Pininfarina ne era talmente affezionato che ne fece fare una appositamente realizzata. Le diede una linea del tetto posteriore e una coda più aerodinamica e ne creò un esemplare unico memorabile esposto al Salone dell’Automobile di Londra del 1963.

Conosci queste altre grandi FerrariRoad Cars :

166 MM

250 GT SWB

365 California

Testarossa

212 Inter

400 Superamerica

365 GT 2+2

F40

340 America

250 GTE

365 GTB/4 Daytona

348

375 America

250 GT/L Lusso

365 GTC/4

456 GT

375 MM

330 GT 2+2

512 BBi

F355

250 Europa GT

500 Superfast

400i

F50

250 GT Boano

275 GTB/4

308 GT4

550 e 575

410 Superamerica

275 GTS

308 e 328

360 e F430

Coupé 250 GT

Dino 246 GT

Mondial

Enzo

250 GT Spyder California

Articolo molto interessante
1967-1969 Plymouth Barracuda 383/440

330 GTC

288 GTO

612 Scaglietti

Per altre fantastiche informazioni su Ferrariinformation, date un’occhiata:

  • Come funziona la Ferrari
  • Ferrari Cars
  • Altre auto con motori Ferrari
  • Storia e biografie della Ferrari
  • Ferrari Immagini
  • Ferrari F1
  • Ferrari Sports Racing Cars
  • Ferrari 599 GTB Fiorano

Lascia un commento