Ferrari 250 LM

La Ferrari 250 LM fece il suo debutto al Salone dell’Auto di Parigi nel 1963 ed era in sostanza una 250 P con tetto. Pininfarina ne fece il design, utilizzando un piccolo modello in legno nella galleria del vento per affinare la forma.

Come aveva fatto con la Ferrari 250 GTO, la Ferrari ha tentato di far omologare la 250 LM per la classe 3.0 litri GT. Nella sua mente, era un’altra Ferrari “250”. Infatti, il suo design del tetto era simile a quello della Ferrari Serie II 250 GTO. Ma questa volta la FIA non si è fatta ingannare e si è rifiutata di omologare la LM come vettura GT. Così, ha corso come prototipo.

Ironia della sorte, anche il nome “250 LM” era un termine improprio. Solo l’esempio di sviluppo del LM aveva un vero e proprio 3.0 litri V-12 che andava con la nomenclatura 250. Tutti gli altri LM avevano un 3,3 litri V-12, il che li rendeva di fatto “275” LM. Pronte per la stagione agonistica del 1964, le Ferrari 250 LM furono iscritte a 35 gare e ne vinsero 10.
Galleria Immagini Ferrari

.
ferrari 250 lm

©Ferrari S.p.A.
.
Questa Ferrari 250 LM (telaio 6025 GT) è l’unica 250 LM progettata come una vettura stradale.

Vedi altre immagini Ferrari.

Poi, nel 1965, quando la tecnologia era probabilmente più vecchia di quella dei prototipi veri e più all’avanguardia, la Ferrari 250 LM finì 1-2 a Le Mans. Entrambe le vetture erano gestite da team privati. La prima assoluta è stata la partecipazione del North American Racing Team di Luigi Chinetti, guidato da Masten Gregory e Jochen Rindt. Al secondo posto la francese di Pierre Dumay e Taf Gosselin.

Articolo molto interessante
1964 Dodge Charger

Nel corso della sua carriera, il LM è stato il guerriero che non è morto. Spesso si è dimostrata più affidabile delle P più veloci ma più delicate della Ferrari. Ha battuto la P nel 1965 a Le Mans, e le ha anche superate vincendo nel 1964 a Reims. La LM ha registrato cinque piazzamenti nella top-10 nel 1966, e stava ancora vincendo nel 1967.

E anche se non ha mai giustificato l’insistenza di Enzo sul fatto che si trattasse di un’auto da Gran Turismo, una versione è arrivata in strada… dopo una moda. Nel 1965, Pininfarina creò la Ferrari 250 LM Berlinetta Speciale (telaio 6025 GT) come vettura stradale. Presentata al Salone dell’auto di New York, questa bella macchina, dotata di vetri posteriori fastback e cofano posteriore, vantava un abitacolo confortevole con tappezzeria e tappeti adeguati. È stata verniciata con la livrea da corsa NART di bianco con strisce blu.

Conosci queste altre grandi Ferrari Sports Racing Cars:

166 Sport Corsa250 GT Tour de France330 P4166 MM Racecar335 S350 Can Am225 S250 Testa Rossa212 E Montagna340 Mexico250 GT Spyder California512 S250 MM250 GT SWB Berlinetta312 PB375 MM Racecar196 SP365 GTB/4 Competition500 Mondial250 GTO512 BB LM750 Monza330 LMBF40 LM121 LM250 LM250 P333 SP410 S250 LM575 GTC500 TRC275 GTB/C360 GT290 MMDino 206 SEnzo FXX
.
Per altre fantastiche informazioni sulla Ferrari, date un’occhiata:

  • Come funziona la Ferrari
  • Ferrari Cars
  • Altre auto con motori Ferrari
  • Storia e biografie della Ferrari
  • Ferrari Immagini
  • Ferrari 599 GTB Fiorano
  • Ferrari F1
  • Ferrari Road Cars

Lascia un commento