Ferrari 375 MM Racecar

Concepita e costruita come una pura auto da corsa di resistenza, la Ferrari 375 MM Racecar ha ulteriormente propagato la crescente reputazione della Ferrari come costruttore di vere macchine a doppio uso. Allo stesso tempo, ha cementato Pinin Farina come carrozziere scelto dalla Ferrari.

La Ferrari 375 MM apparve per la prima volta a Le Mans nel 1953. Si trattava essenzialmente di un telaio da 340 MM dotato di un V-12 da 4,5 litri e 340 cavalli, derivato dal motore utilizzato per il progetto della 500 Miglia di Indianapolis abortita della Ferrari.
Galleria Immagini Ferrari

.
The Ferrari 375 MM would make Pinin Farina the Ferrari coachbuilder of choice.
Vedi altre immagini Ferrari.

I disegni di Pinin Farina hanno vestito praticamente tutti, e una berlinetta 375 MM (telaio 0318 AM) ha stabilito un record sul giro nella 24 Ore del ’53, ma si è ritirata dopo il guasto alla frizione. Una successiva 375 MM (0358 AM), con carrozzeria e calandra leggermente rivisitate, si è classificata quarta assoluta alla Carrera Panamericana del Messico. Questo ha dato alla Ferrari il primo titolo internazionale di corsa sportiva, il Campionato Mondiale Costruttori Sportivi.

Oltre alle berlinette Ferrari 375 MM, Pinin Farina ha realizzato una serie di spyder Ferrari 375 MM. La prima, per il pilota americano James Kimberly, aveva un design “pontone” con parafango anteriore che sarebbe diventato una caratteristica dei successivi piloti di resistenza Ferrari. Il saldo della produzione delle spyder 375 MM utilizzava un trattamento tradizionale del parafango.

Articolo molto interessante
5 Sorprendenti vantaggi della crociera in un crossover

La Ferrari 375 MM Racecars ha avuto un ruolo fondamentale nell’assicurare alla Ferrari un altro Campionato del Mondo Sportivo nel 1954. Una di queste ha vinto la prima gara della stagione a Buenos Aires. Un’altra è stata tra le prime 10 classificate della Carrera Panamericana.

Vincere sia Le Mans che la Carrera Panamericana nel 1954 fu la Ferrari 375 Plus. Questa Ferrari a pozzetto aperto aveva anche la carrozzeria Pinin Farina. Sembrava quasi identica alla 375 MM spyder salva carrozzeria posteriore rivista con un rigonfiamento centrale più grande per ospitare un nuovo serbatoio di carburante annidato sopra la parte posteriore De Dion. Il sotto cofano era un V-12 di 4954cc.

Tanto desiderabili erano la Ferrari 375 MM Racecar e la 375 Plus che sono state realizzate diverse versioni berlinetta e spyder per la strada. Il telaio è stato anche utilizzato per diversi stupendi esercizi di progettazione una tantum, che hanno contribuito ad alimentare la posizione della Ferrari come costruttore delle più importanti auto ad alte prestazioni del mondo.

Conosci queste altre grandi Ferrari Sports Racing Cars:

166 Sport Corsa

250 GT Tour de France

330 P4

166 MM Automotrice

335 S

350 Can Am

225 S

250 Testa Rossa

212 E Montagna

340 Messico

250 GT Spyder California

512 S

250 MM

250 GT SWB Berlinetta

312 PB

Articolo molto interessante
Come funzionano le auto AMC

375 MM Automotrice

196 SP

365 GTB/4 Competizione

500 Mondial

250 GTO

512 BB LM

750 Monza

330 LMB

F40 LM

121 LM

250 P

333 SP

410 S

250 LM

575 GTC

500 TRC

275 GTB/C

360 GT

290 MM

Dino 206 S

Enzo FXX

Per altre fantastiche informazioni sulla Ferrari, date un’occhiata:

  • Come funziona la Ferrari
  • Ferrari Cars
  • Altre auto con motori Ferrari
  • Storia e biografie della Ferrari
  • Ferrari Immagini
  • Ferrari 599 GTB Fiorano
  • Ferrari F1
  • Ferrari Road Cars

Lascia un commento