Fino in fondo – CRM Tech

Provate a casa

Vedi tutte le 17 fotoJim RizzowriterDamon LeewriterJun 7, 2007

Cablaggio: il solo fatto di menzionare l’argomento fa venire i brividi alla spina dorsale della maggior parte delle vipere fai-da-te. Per molti, fa parte del sacro trio di faccende lasciate in eredità a chi noleggia armi da fuoco: la pittura, la tappezzeria e i cablaggi. Ma per coloro che vogliono fare un po’ di ricerca, praticare un po’ di prove ed errori, e spendere il tempo e lo sforzo necessari, ognuno di questi lavori può essere (e spesso lo sono) completato da quelli di noi che hanno almeno un minimo di know-how tecnico.

In questi giorni, quando si tratta di cablare i nostri amati veicoli, abbiamo un buon rapporto con noi. Alcuni uomini intelligenti e le aziende da loro fondate ci offrono l’accesso a cablaggi prefabbricati completi e ai relativi componenti che eliminano gran parte del mal di testa, delle congetture e del tempo necessario per ricablare una vecchia auto. Detto questo, procederemo partendo dal presupposto che pochissimi si avvicineranno ad un lavoro di ricablaggio completo senza approfittare di ciò che queste aziende hanno da offrire, e tenteranno la procedura armati di componenti e istruzioni appropriate.

Ora arriva la nostra fine dell’accordo. Invece di tentare di riscrivere le istruzioni informative che siete tenuti a ricevere con qualsiasi kit di cablaggio di qualità, vi forniremo alcune informazioni che vi aiuteranno a scegliere il cablaggio giusto per la vostra particolare applicazione. Nel processo, speriamo anche di armarvi con la fiducia e la motivazione per portare a termine il lavoro.

Il nostro primo suggerimento è estremamente importante, ed è uno di quelli che molto probabilmente avete sentito più volte di quanto possiate contare: leggete le istruzioni! Sì, sappiamo che non è nella nostra natura fare una cosa del genere finché non siamo irrimediabilmente frastornati e confusi. Ma quando si tratta di un lavoro come questo, devi solo ingoiare il tuo orgoglio, andare a nasconderti e leggerle da cima a fondo. (Ehi, puoi sempre negarlo dopo.) Ora che hai accettato, ecco un po’ di terminologia con cui potresti voler prendere confidenza.

Vedi tutte le 17 foto

Volts, Amps, And Ohms Per comprendere appieno come funziona il cablaggio della vostra auto, diamo un’occhiata all’elemento che stiamo cercando di cablare-elettricità. Le tre unità più basilari dell’elettricità sono il voltaggio, la corrente e la resistenza. La tensione è misurata in volt, la corrente è misurata in ampere e la resistenza è misurata in ohm. Una semplice analogia per aiutare a capire questi termini sono i tubi idraulici. La tensione è equivalente alla pressione dell’acqua, la corrente è equivalente alla portata, e la resistenza è come la dimensione del tubo.

Diventando un po’ più specifica, la tensione è la forza che spinge gli elettroni o le unità di elettricità attraverso un filo. È una funzione della sorgente elettrica, che nelle nostre auto è una batteria. Mentre alcune auto della fine degli anni ’40 e dei primi anni ’50 possono ancora avere un sistema originale a sei volt (a volte anche una disposizione a massa positiva), si può dire che se si sta ricablando il progetto personalizzato, è probabile che si ottenga un moderno sistema a 12 volt a massa negativa.

La corrente è il volume di elettroni che si muove attraverso un filo o un circuito. Misurata in ampere, dipende dalla tensione e dalla resistenza. La resistenza in un dato circuito è una caratteristica fisica dei componenti elettrici coinvolti. Per esempio, la dimensione e il materiale del filamento di una lampadina determinerà quanta resistenza c’è nella lampadina. Tutti i componenti avranno una certa quantità di resistenza, anche se la resistenza nei fili, negli interruttori e nei fusibili è tipicamente molto minima.

Quando si parla di resistenza, la naturale conseguenza è quella di definire i conduttori e gli isolanti. Fondamentalmente un conduttore è qualcosa che la corrente può attraversare; un isolante è qualcosa che non può. Considerate questi scenari: Se metti a terra uno stereo su un cruscotto di plastica, non funzionerà perché la plastica è un isolante; mettilo a terra su una superficie metallica pulita e funzionerà. Si noti che diciamo metallo pulito perché la vernice può essere un isolante.

Articolo molto interessante
1978-1987 Installazione interna della Chevrolet C10 - Un lavoro all'interno: Parte Due Chiamata a tendina sul ¿ 73-¿ 87 C10 Installazione interna

Non per confondere il problema, ma ci sono situazioni in cui qualcosa può essere un isolante o un conduttore. Il tuo corpo è un esempio. Se si toccano entrambi i terminali di una batteria per auto, non succede nulla perché si ha una resistenza sufficiente che non può essere superata da 12 volt. Ma se avete mai afferrato il filo della candela di accensione di un motore in funzione, non ci è voluto molto a scoprire che 20.000 volt erano più che sufficienti.

Vedi tutte le 17 foto

I componenti Un tipico cablaggio aftermarket consiste in circa 47 1/2 miglia di filo, più o meno una dozzina o due miglia. Per fortuna sono di solito di colori diversi ed etichettati, per fortuna. (Il codice colore GM è il più comune, ma sono disponibili altri sistemi di colore, e anche cablaggi completamente neri). Nella maggior parte dei kit sono inclusi anche un pannello di fusibili, fusibili, terminali, connettori e tipicamente una varietà di relè. Le istruzioni vi diranno dove e come collegare tutto, ma potrebbero non indicare cosa sia e cosa faccia tutto. Quindi diamo un’occhiata ai vari componenti e impariamo il loro scopo.

Fili e terminali I fili e i terminali sono disponibili in diverse dimensioni per un motivo. I fili di diametro maggiore hanno numeri di calibro inferiore; i fili di diametro minore portano numeri maggiori (in altre parole, un filo di calibro 10 è più spesso di un filo di calibro 12). I circuiti con diametro maggiore richiedono fili di diametro maggiore e terminali con valori nominali più alti. Lo stesso vale per un circuito extra lungo o per l’accorpamento di più fili di circuito in un telaio. Proprio come gli interruttori, queste parti devono essere dimensionate per portare l’amperaggio appropriato e devono essere in grado di ventilare per evitare l’accumulo di calore. Contrariamente alle credenze di alcune persone, le connessioni saldate non sono una necessità; un buon giunto a crimpare va bene. Infatti, se non si sta attenti, è molto probabile che un giunto a saldare si surriscaldi, causando una connessione fragile che potrebbe rompersi a causa del movimento e delle vibrazioni. Gli OEM usano giunti a crimpare per quasi tutto, comprese molte connessioni della batteria principale.

Ogni pezzo di un circuito ha l’amperaggio totale che lo attraversa e deve essere dimensionato di conseguenza. Le cose da considerare quando si sceglie la dimensione e l’isolamento di un filo sono la temperatura ambiente, la corrente che il filo porterà, la lunghezza totale del filo e quanta perdita di tensione è accettabile. (C’è sempre una certa perdita – più lungo è il filo, o più piccolo è il filo, maggiore è la perdita). Come regola generale, i circuiti sensibili e i fari possono tollerare una perdita del 3 per cento, e la maggior parte di tutto il resto può tollerare una perdita del 10 per cento. I fari sono sensibili perché l’emissione luminosa varia al quadrato della tensione o più. Quindi, se si desidera la migliore uscita di luce possibile, utilizzare un filo più pesante e utilizzare un relè. Inoltre, i sistemi EFI, ECU e stereo hanno requisiti di corrente di picco elevati che richiedono un filo di dimensioni maggiori.

Vedi tutte le 17 foto

Interruttori e fusibili Un interruttore è un dispositivo di sicurezza progettato per proteggere un apparato elettrico da danni causati da sovraccarico o corto circuito. Probabilmente avete più familiarità con gli interruttori automatici del quadro elettrico della vostra casa. A differenza di un fusibile, che funziona una volta e poi deve essere sostituito, un interruttore può essere resettato (manualmente o automaticamente) per riprendere il normale funzionamento.

Un fusibile svolge lo stesso compito di un interruttore, ma è molto più piccolo e deve essere sostituito dopo l’intervento. Il conduttore all’interno del fusibile è fatto di un metallo simile alla saldatura. Ha un punto di fusione più basso rispetto al filo stesso. Le dimensioni del conduttore sono calibrate molto attentamente in modo che quando si raggiunge la corrente nominale, si genera abbastanza calore da fondere il conduttore e rompere il circuito. Un fusibile bruciato deve essere sostituito con un fusibile dello stesso amperaggio. Se avete un fusibile che continua a saltare, trovate il problema. Installare un fusibile di amperaggio superiore e sperare per il meglio può causare danni significativi o incendi. Quasi tutti i cablaggi aftermarket usano moderni fusibili a vanga invece del vecchio stile a valvole di vetro.

Articolo molto interessante
Camaro Interior Upgrades - Interior Design

I fusibili sono utilizzati anche in alcuni cablaggi. Proprio come un fusibile, i fusibili sono fili di lunghezza ridotta progettati per fondere ad una certa corrente nominale. Sono comunemente usati al posto di un fusibile in linea nei cavi di alimentazione principale per evitare che i picchi di corrente danneggino il blocco del fusibile o il cablaggio.

Vedi tutte le 17 foto

Relè Un relè è un componente che permette a bassa corrente di attivare un circuito di corrente molto più alto senza sovraccaricare un interruttore. Si trovano comunemente nei circuiti per fari, aria condizionata, alzacristalli elettrici, ventilatori elettrici o altri componenti che richiedono molto amperaggio per l’avvio e/o il funzionamento. Un altro modo per descrivere un relè è come un “interruttore commutato” o “interruttore attivato” in grado di gestire un amperaggio più elevato rispetto all’interruttore che sta sostituendo. Un tipico relè ha bisogno solo di circa 120 milliampere (0,120 ampere) per essere attivato e tenuto chiuso, ma può fornire 30, 40, o più ampere (a seconda della sua potenza) al carico che viene alimentato. Facendo del relè l’interruttore principale nel circuito dei fari e usando l’interruttore dei fari come trigger per il relè, spostiamo il carico di amperaggio fuori dall’interruttore dei fari e sul relè, che è progettato per fare il lavoro. Si tratta fondamentalmente di un’assicurazione a basso costo che aumenta la durata dell’interruttore e previene i danni al circuito. Generalmente si vuole far funzionare un solo componente da un dato relè, ma si può usare un solo interruttore per attivare più relè.

Selezione di un imbracatura Ora che abbiamo esposto i fondamenti elettrici e le funzioni dei componenti primari, vi aiutiamo a utilizzare queste conoscenze per selezionare l’imbracatura migliore per il vostro progetto personalizzato.

Procederemo partendo dal presupposto che desideriate qualcosa di più di una semplice imbracatura di ricambio in stock per il vostro cliente. Oltre a costare tipicamente più dei cablaggi universali, i cablaggi di tipo OEM tendono ad utilizzare una tecnologia obsoleta e mancano dei circuiti e della capacità necessari per gli accessori che aggiungiamo. In alcuni casi (Tri-Five Chevys, per esempio) è possibile ottenere cablaggi aftermarket specifici che si adattano alle posizioni originali e sono dotati di circuiti aggiuntivi, fusibili a vanga e altri elementi moderni. I cablaggi in stile universale che possono essere adattati alle esigenze della vettura di progetto a portata di mano, tuttavia, serviranno meglio la maggior parte dei veicoli modificati degli anni ’50 e ’60.

Una delle prime cose da considerare è il numero di circuiti di cui avrete bisogno. Dodici circuiti sembrano essere una linea di base standard per i cablaggi aftermarket, ma è comune vedere kit con 15, 18, e anche 20 o più circuiti. Di quanti circuiti avete bisogno? Dodici sono moltissimi per progetti di base personalizzati e progetti di aste senza una tonnellata di accessori, ma potreste voler arrivare a 18 o più se la vostra auto avrà alzacristalli elettrici e serrature, sedili elettrici o altri comfort. In genere è più facile lavorare con troppi circuiti che con pochi; gli extra possono sempre essere legati per un eventuale uso futuro, o tagliati completamente.

Un’altra considerazione chiave ha a che fare con la costruzione dei cablaggi e la configurazione dei blocchi di fusibili. Alcuni cablaggi aftermarket vengono forniti con tutti i collegamenti preterminati al blocco di fusibili; altri vengono forniti con i vari fasci di cablaggio sciolti, lasciando che l’installatore li installi al blocco di fusibili come ritiene opportuno. Mentre alcuni possono sostenere che quest’ultimo stile è più laborioso, altri ritengono che offra una maggiore flessibilità e consenta un’installazione più pulita. È in gran parte una questione di preferenza, ma è qualcosa da considerare mentre si fa la spesa e si esplorano le opzioni.

Articolo molto interessante
1961 Chevy Suburban Suburban Floor Install- First Time Floors

Anche i pannelli di fusibili aftermarket sono disponibili in diverse dimensioni e forme. E mentre lo spazio di solito non è così stretto nelle auto degli anni ’50 e ’60 come potrebbe essere nei veicoli precedenti, vorrete pensare alla vostra posizione di montaggio e prendere alcune misure prima di prendere una decisione. La cosa bella della maggior parte dei blocchi di fusibili di dimensioni standard è che hanno disposizioni per il montaggio dei lampeggiatori e dei relè necessari. I pannelli portafusibili compatti spesso richiedono di trovare posizioni di montaggio a distanza per tali oggetti. Nulla dice che il pannello dei fusibili debba trovarsi sotto il cruscotto. Diverse aziende offrono cablaggi con cablaggi extra-lunghi che consentono di posizionare il pannello dei fusibili sotto il cassetto portaoggetti o nel bagagliaio.

Infine, è sempre intelligente scoprire quali tipi di extra e accessori vengono forniti con il kit di cablaggio. Ha tutti i lampeggiatori, relè e connettori necessari? Ci sono interruttori (accensione, faro, ecc.) forniti nel kit? Li volete o ne avete bisogno? Non volete pagare più del necessario. D’altra parte, quel kit di cablaggio “a buon mercato” potrebbe non essere un buon acquisto se dovete acquistare i componenti necessari separatamente.

What You’ll NeedAnyone che sta andando a ricablare la loro auto, o anche eseguire le riparazioni elettriche di routine, dovrebbe investire in strumenti adeguati. Non hai bisogno di una cassetta degli attrezzi piena di sofisticate apparecchiature elettriche per installare un tipico cablaggio aftermarket o un cavo in un nuovo stereo o altri accessori elettrici. Spellafili di qualità, pinze a crimpare i terminali, una buona luce di prova e una pistola a saldare sono i pochi elementi essenziali, e di sicuro battere il diavolo fuori di spelatura del filo con un coltellino (o i denti), crimpare i terminali con una pinza, supponendo che un circuito è sotto tensione, e la saldatura con un accendisigari.

È sempre una buona idea avere a portata di mano un sacco di terminali e connettori di varie dimensioni prima di iniziare un lavoro di cablaggio. Alcuni kit forniscono un’abbondanza, altri solo pochi, ma è sempre più facile procurarseli in anticipo invece di dover interrompere il lavoro e correre al negozio di ricambi. Vorrete anche assicurarvi di avere una buona fornitura di tubi termorestringenti, saldature (se lo scegliete voi) e nastro isolante. Oh, e non si può mai avere abbastanza fascette. Fidatevi di noi su quest’ultimo!

C’è molta letteratura disponibile sui sistemi elettrici automobilistici, se volete fare ulteriori ricerche. Anche i siti web e le linee tecnologiche delle aziende presenti nel nostro source box possono fornire una grande quantità di informazioni. Consigliamo anche di investire in un manuale di riparazione – uno con buoni schemi elettrici per il vostro veicolo. Non è solo ottimo per un riferimento generale, ma può essere vitale se si tiene uno qualsiasi degli elementi elettrici originali della vostra auto (interruttori, componenti di accensione, A/C, ecc.).

Tutto sommato, l’aftermarket ha tolto gran parte del mistero dal ricablaggio delle vecchie auto. Questo è un bene, perché fare il cablaggio da soli non solo fa risparmiare denaro e dà un senso di realizzazione, ma rende anche più facile la risoluzione dei problemi e le riparazioni elettriche in futuro. Se non ci credete, uscite in garage e fate un tentativo. Potrai anche non essere un esperto di elettricità quando inizierai, ma potresti sentirti come tale quando avrai finito.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento