Ford Custom 2 Porte berline – Junkyard Crawl

Coupes De Gr¿ ce

Vedi tutte le 1 fotoSteve MagnantewriterAug 1, 2010

Le case automobilistiche oggi costruiscono per lo più berline a quattro porte, portelloni, SUV e Crossover. I modelli a due porte si limitano ai segmenti lusso personale, sport, economy compact e ponycar. Nella migliore delle ipotesi, le due porte costituiscono una piccola fetta dello spettro di produzione totale, ma non è sempre stato così. Gli hardtops a due porte e le berline una volta rappresentavano circa la metà della produzione nazionale annuale totale. Questa è un’ottima notizia per gli artigiani dell’auto, dato che le auto a due porte sono le migliori candidate muscolose. Rispetto alle quattro porte e ai vagoni, sono leggere, eleganti e divertenti. Passiamo in rassegna alcune solide Ford a due porte che abbiamo trovato a Phoenix al Desert Valley Auto Parts (dvap.com).

Groovy Factoids

Tutti i Ford full size costruiti fino al 1964 avevano sospensioni posteriori a balestra. Nel 1965, una nuova sospensione posteriore a molla elicoidale arrivò per una guida più fluida.

Il 1959 segna l’arrivo di un nuovo ciclo di styling alla Ford. Le pinne ispirate alla Thunderbird delle Ford dal ’57 al ’58 furono sostituite da questa configurazione scatolosa, a un anno. Una berlina base personalizzata 300 Tudor, la VIN si legge A9RG106608. Decodifichiamo: A=223 sei cilindri, 9=’59 modello anno, R=San Jose, California, stabilimento di assemblaggio, G=Custom 300 stile carrozzeria personalizzata, 106608=questa era la numero 6.608 della linea di San Jose. Queste auto sembrano sempre arrabbiate. Facciamola davvero arrabbiare e andiamo a prendere una 427 SOHC con iniezione Hilborn ad alto chilometraggio, una frizione C6 sostenuta da una Detroit Locker 9 pollici con 4,30 marce. Perché no? La produzione della 300 Tudor personalizzata ha raggiunto le 228.573 unità nel 1959, e la 300 Fordor personalizzata è stata solo leggermente superiore a 249.553 unità.

Alla fine degli anni ’50, le auto subcompatte e compatte straniere di VW, Renault, Fiat e altre aziende stavano abboccando alle vendite di auto nazionali a basso prezzo. Fino al 1960, le Big Three di Detroit non avevano nulla con cui combattere. Fu allora che entrarono in scena la Ford Falcon, la Plymouth Valiant e la Chevy Corvair, di dimensioni compatte, e fu ripristinato l’ordine parziale. Dal canto suo, Mercury ha introdotto la Comet nel 1960. Basata su un telaio Falcon allungato (114 contro 109 pollici di interasse) con lamiere più ornate, la Comet fu il primo sei cilindri della Mercury. Questa Comet dell’anno inaugurale ’60 è così pulita che ci si potrebbe mangiare sopra. Il sei cilindri da 144 cubi era l’unico motore disponibile nel 1960. Nel 1961 arrivò un 170 sei opzionale con il 260 V-8 per il 1963. Andiamo con un 351 Windsor e Tremec a cinque marce, ma manteniamo le pelli da 13 pollici per un’estetica da super traversina. La produzione totale di Comet per il 1960 fu di 116.331, di cui 45.374 berline a due porte. Un dettaglio poco noto è che la FoMoCo ha preso in considerazione l’idea di rendere la Comet un modello Edsel prima della decisione di terminare la Edsel.

Prenotalo, Dano! I fan di Hawaii Five-O si ricorderanno di queste auto della polizia a grandezza naturale del popolare show televisivo. A volte i poliziotti viaggiavano su auto della polizia a quattro porte, altre volte usavano due porte per lavori sotto copertura. In ogni caso, quelle Galaxie 500 erano eleganti e sinistre. Il numero di telaio di questa carrozzeria super pulita con vernice originale si legge 8J58Y167968. Decodificato, è 8=’68 anno del modello, J= stabilimento di assemblaggio di Los Angeles, 58= hardtop formale a due porte, Y=390 a due barili, 167968=numero progressivo del veicolo. Vorremmo giocare sul tema della Five-0, ma questi Ford con corpo su telaio sono troppo pesanti per soli 302 cubi. Facciamo un motore di cassa FRPP 514 con il supporto di un Viper-spec a sei marce. Andiamo con una sospensione pesante e ammortizzatori per renderla maneggevole. La Ford ha costruito 165.924 Galaxie 500 a due porte nel 1968 (tutti gli stili di carrozzeria) contro le 173.338 per tutte le Galaxie 500 a quattro porte. Viva le due porte!

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento