Fresh From the Fifties – 1932 Ford Deuce Coupé con Hemi

Ripristino di una Hot Rod che non è mai stata costruita

Vedi tutte le 11 fotoTim BernsauwriterDec 20, 2004

Rick Wilson potrebbe non rientrare nella definizione tipica di una tradizionale hot roder, ma questo non impedisce alla sua Hemi-powered Deuce a cinque finestre di essere una delle più belle hot rod tradizionali che abbiamo visto tutta l’estate.

In passato, il gusto di Rick si è sempre orientato verso le muscle car; la sua lista di auto cool, lunga una vita, era per lo più piena di Chevelle, Camaros, Novas e Mustang. La situazione ha cominciato a cambiare quando Rick ha preso in mano una copia del libro di Andy Southard, Hot Rods degli anni Cinquanta. Mentre studiava il libro più e più volte, lo stile senza tempo delle tradizionali bacchette sulle sue pagine iniziò ad impregnarsi nella sua psiche. La sua auto successiva, decise, non sarebbe stata un’altra musclecar; sarebbe stata quella che ora chiama “una vera e propria hot rod senza freni”. Guardando questa eccezionale coupé del ’32, bisogna dire che ci è riuscito.

Ha iniziato il progetto della coupé andando dal suo buon amico, il restauratore di musclecar Gilbert Propes, per vedere se sarebbe stato interessato ad assumere qualcosa di un po’ diverso dalle auto che era abituato a costruire. Propes era d’accordo, e ha finito per supervisionare il progetto dall’inizio alla fine.

Prima che l’edificio potesse iniziare, Rick aveva bisogno di una macchina. Ha chiesto l’aiuto di Donald Allen (“chissà dove si trova ogni vecchia Ford, in ogni vecchio garage”) per fiutare una Deuce coupé a cinque vetri in buone condizioni. “Tre settimane dopo, stavamo tirando nel mio rimorchio la migliore coupé modello B da 24.000 miglia, non fidata, senza fronzoli e con un modellino non proprio perfetto”.

Rick aveva 12 anni l’ultima volta che il ’32 aveva visto la luce del giorno. L’era della musclecar era appena iniziata nel 1965, l’anno in cui la coupé fu smontata per una ricostruzione e scomparve nel seminterrato del precedente proprietario. Quando Rick tirò fuori la macchina 35 anni dopo, la carrozzeria era in condizioni immacolate: niente ruggine, niente cerotti, nemmeno un’ammaccatura.

Le rotaie originali erano in buone condizioni per essere mantenute. Jerry e Brian Williams a Cornelia, Georgia, hanno rinforzato il telaio utilizzando una traversa anteriore Modello A, membro del ’33-’34 X, e una traversa posteriore Deuce modificata. Hanno anche modificato il firewall di serie per accogliere la Hemi e fabbricato le staffe per il montaggio della pompa del ’40, della frizione e del freno del ’32 e della colonna del ’40 del camion.

Ispirato dal ’32 di Mason Peters, raffigurato nel libro di Southard, Rick ha deciso che il suo Deuce doveva correre una Dodge Red Ram Hemi del ’55. Dopo aver dissotterrato un motore di un camion 270ci, venne a sapere che Dodge non usava i supporti laterali del motore (cosa che richiedeva) fino al ’56. Ulteriori ricerche hanno rivelato che un blocco a testa poly-head del ’56 270 sarebbe stato adatto alle sue teste del ’55, il che ha risolto il problema. Wayne Dill of Dill Performance ha messo insieme la Hemi con l’aiuto di Bob Walker di Hot Heads.

Il primo tentativo di dipingere il corpo è stato disastroso, ma con un ulteriore lavoro di preparazione di Jerry e Brian Williams, una nuova verniciatura di Ernest Allen, e la levigatura e lucidatura finale a colori di Jerry e Brian, il risultato è stato fenomenale. Altrettanto bello è il cockpit, completamente ricoperto di Naugahyde tuck ‘n’ roll rosso pomodoro di Danny Reese.

Abbiamo avuto il nostro primo assaggio del ’32 al Goodguys show di Colombo, dove ci ha fermato sulle nostre tracce. Rick ci ha detto di aver accumulato abbastanza parti durante la costruzione della coupé da iniziare a pensare a un altro progetto, magari una roadster. Fino a quel giorno, Rick ha intenzione di mostrare e guidare la coupé d’epoca, che chiama “un’auto che aveva 40 anni il giorno in cui è stata finita”, e “il restauro di una hot rod che non è mai stata costruita”.

Rick WilsonLilburn, Georgia’32 Ford Coupé

Treno di guida: Wayne Dill alla Dill Performance ha costruito la Dodge Red Ram Hemi da 270 pollici, impacchettando i cilindri con pistoni Ross. La camma Racer Brown è personalizzata. Il Triplet Stromberg 97s alimenta la Hemi attraverso un collettore Offenhauser 3×2. Un sistema di scarico fatto a mano è stato costruito per adattarsi alle testate a montaggio laterale. Un secondo set-up è stato costruito per l’uso con i collettori block-hugger, nel caso in cui Rick decidesse di gettare qualche parafango sul coupé. Gilbert Propes ha scavato una trasmissione Cadillac LaSalle del ’37 che suo zio Charlie aveva usato negli anni ’50, e l’ha abbinata alla Red Ram con una combinazione di vecchi adattatori Halibrand e Cragar. L’albero di trasmissione Olds del ’49-’50 crea un breve assetto aperto dell’albero di trasmissione.

Interno: Il tema rosso che è iniziato all’esterno e sotto il cofano continua in tutto l’interno. Danny Reese di Cleveland, Georgia, è venuto nel negozio di Propes per installare la tappezzeria Naugahyde tuck ‘n’ roll. Propes ha sostituito le maniglie originali dei finestrini con ferramenta Chrysler del ’51 e lo specchietto retrovisore è un articolo Chevrolet del ’39. Il volante è di una Ford ’40 di serie, e gli indicatori Plymouth del ’33 si inseriscono nel cruscotto di serie come se provenissero dalla fabbrica. Quando gli abbiamo chiesto di una radio, Phil ha risposto rapidamente. “Nessuna! E’ un’auto da sballo!”

Vedi tutte le 11 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento