Fuorilegge Racing Street Car Association & Year One Series – Deliziosamente poco raffinato

La serie ORSCA/Year One offre molto per i corridori con un budget limitato.

Vedi tutte le 1 fotoRod ShortwriterApr 1, 2008

Le corse automobilistiche su strada hanno visto molti colpi di scena nell’ultimo decennio e mezzo. Le organizzazioni sono andate e venute, le auto da strada si sono trasformate in macchine costruite appositamente per specifiche classi e i costi sono cresciuti quasi quanto le prestazioni stesse.

Queste tendenze hanno creato un contraccolpo con alcuni gruppi di piloti di auto da strada del Sud, che preferiscono essere conosciuti come fuorilegge. Per le persone che ancora ricordano la Marcia al Mare di Sherman, questo tipo di corse è quello che a loro piace vedere, e non potrebbe fregargliene di meno di quello che succede in altre parti del paese. Con una serie minima di regole sulle piste dell’ottavo miglio intorno al profondo sud, le imprese che questi corridori compiono regolarmente sono diventate parte del folklore delle corse automobilistiche su strada che non si trovano da nessun’altra parte.

Man mano che questo fenomeno cresce, una manciata di questi corridori si sono riuniti per formare la Outlaw Racing Street Car Association, altrimenti nota come ORSCA. Con l’aiuto del primo anno, hanno appena completato il loro quinto anno di attività nel 2007, e non vedono l’ora di espandere la loro serie quest’anno. La maggior parte, se non tutti i piloti di questa serie non hanno nomi riconoscibili. Non ci sono molti sponsor di grandi nomi, pubblicità prima dell’evento o comunicati stampa, ma riescono comunque a catturare il cuore e l’immaginazione di coloro che corrono al ritmo di un batterista diverso. Date un’occhiata qui alle corse di auto da strada fuorilegge, stile sudista!

Basso Buck, Alto Ritorno Per molte persone, l’acquisto di un’auto da corsa usata è il modo meno costoso per entrare in testa alle corse. E’ esattamente quello che ha fatto il 25enne Ricky Pennington – e con grande successo. Pennington ha bilanciato le responsabilità di una giovane famiglia con il suo amore per le corse, acquistando questa Malibu SS del 1964.

Nonostante sia stata un’auto a staffa per quasi 20 anni, questa Malibu aveva ancora la console, la radio, il riscaldamento e il sedile posteriore originali. Tutte le luci funzionavano, ed era ancora un’auto stradale. È arrivata anche con la fattura originale di vendita per 2.970 dollari!

Originariamente equipaggiato con un 283 V-8, Pennington e suo padre hanno imbullonato un blocco di base 385 con teste Brodix, che era supportato da un Powerglide a 5.600 stalli. Fu anche installato un sistema nitroso a piastre per avere qualche cavallo in più durante i caldi mesi estivi, o nel caso in cui avesse dovuto compensare un deficit della linea di partenza. Con un peso di 3.530 sterline, la macchina è stata veloce come un 6,61 a 107,10 nell’ottavo, e un 10,70 nel quarto di miglio.

Pennington ha vinto il campionato 2006 dell’ORSCA 7.00 Index e ha mancato il titolo 2007 per un solo turno. Si è anche piazzato bene in alcune gare di staffetta di big-buck e in alcune gare di footbrake. Non male come risultato per una spesa minima.

Li’l Red Turbo CoupeQuando qualcuno ha detto che le migliori auto da strada fanno le migliori auto da corsa, devono aver pensato a questa piccola Chevrolet calda, di proprietà di Kevin Scott e Danny Hough. Perché non solo questa Chevy II SS del 1965 è una bella macchina da corsa, ma è anche un ex campione.

Kevin ha messo le mani su questa macchina circa 15 anni fa e da allora la guida da sempre. Nel 1999, Kevin è stato il campione della NMCA Limited Street, ma quando la serie ORSCA/Year One è iniziata cinque anni fa, Kevin ha scoperto che Outlaw correva più di suo gradimento, soprattutto perché è riuscito a stare più vicino a casa.

Quando sono stati fotografati alla fine del 2007, Kevin e Danny stavano utilizzando un piccolo blocco 407ci della Pro Line Engines con un set di teste SB2.2 e un set di turbocompressori GT4788 della Precision Turbo. Il team utilizza anche una gestione del motore Big Stuff 3, con due set di iniettori per cilindro.

Oltre all’aspetto pulito, ciò che distingue quest’auto da tante altre è che rimane tutta d’acciaio, ad eccezione del cofano in vetroresina. Conserva anche tutto il cromo originale, che è quasi inestimabile per molti restauratori di auto.

A 3.200 sterline su 29,5×10,5 Mickey Thompsons, questi ragazzi hanno già corso un 4,87 a 154,87, e questo con soli 10 passaggi sulla loro nuova combinazione twin-turbo. Con un po’ più di esperienza alle spalle, cercate questa coppia per contendersi il titolo di Limited Street nel 2008.

Agganciato su un sentimentoQuando Al Hause esce per una chiamata con il suo carro attrezzi, vede un sacco di veicoli diversi. Anche così, niente ha catturato la sua attenzione e il suo cuore come questo Olds 442 del 1970 che possiede da 15 anni. Era grande, era pesante, era diverso, ma soprattutto era veloce.

Al ha ottenuto questo classico Olds come un rullo senza trasmissione. Dopo un paio d’anni, è tornato in strada con un blocco da 455, annoiato a 468 pollici cubi. Con un set di teste Edelbrock fuori scatola e un Neal Turbo 400, Al ha corso veloce come un 6,82 a 101 su pneumatici posteriori 29×10,5W con 4,10 marce.

I fine settimana hanno fornito un sacco di opportunità per gareggiare con le staffe ET il sabato sera, e heads-up Outlaw racing presso la pista locale il giorno successivo. Le domeniche si sono rivelate molto più divertenti, così Al ha iniziato a concentrarsi maggiormente su questo.

Al ha vinto una gara NMCA ad Atlanta qualche anno fa, ma da allora si è concentrato quasi esclusivamente sulla classe 7.00 dell’ORSCA, con i primi dieci piazzamenti stagionali in ciascuno degli ultimi quattro anni. Nel 2007, ha vinto il campionato di classe per un solo round all’ultimo evento dell’anno. Con il suo primo campionato in assoluto, Al è alla ricerca di un altro dolce assaggio di successo nel 2008.

Sweetheart Of The RodeoQuando la gente non guarda l’auto da corsa Outlaw 10.5 più veloce del mondo, guarda questa giovane donna che è quasi sempre nelle vicinanze. Questo perché è la moglie del pilota Tim Lynch, campione del Fun Ford dello scorso anno. Kelly, 30 anni, ha conosciuto Tim tramite Steve Petty dopo aver comprato un set di ruote Pony per la sua Mustang. Sposata da sei anni, Kelly è un’autoconfessata testa del cambio che ha posseduto una mezza dozzina di Mustang diverse e non è estranea alle corse. Quando non è in pista, fa l’amministratrice di un complesso di appartamenti nella zona di Atlanta, GA. La fila inizia dalla porta, ragazzi.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento