Giorno 3: Guida di 2000 miglia in una Roadster Channeled Deuce Roadster

Vedi tutti e 3 i 3 fotoswpengineWordsJan 16, 2013

Questa è la terza puntata del mio viaggio da Nashville a Los Angeles nella roadster del ’32 di Bill Akin per aiutare a promuovere l’evento Homecoming della rivista HOT ROD Magazine 23-24 marzo al Fairplex di Pomona. È il 65° anniversario di HOT ROD, e mostreremo un numero enorme di copertine e di auto dei 65 anni di HOT ROD, tra cui la roadster di Bill; apparsa nel numero di dicembre ’79 e utilizzata anche da Mr. Stroker McGurk Tom Medley quando era il Grand Marshall per l’evento HOT ROD’s ’82 Supernationals a Berea, Ohio. Abbiamo bisogno di un’auto nel nostro stand al Grand National Roadster Show della prossima settimana, e con tutta la storia dell’HOT ROD attaccata a quest’auto, abbiamo pensato che sarebbe stata una buona scelta. Abbiamo pensato che guidare la roadster a Los Angeles a metà gennaio sarebbe stato più divertente che infilarla in un transporter e farla spedire. Divertente per voi, doloroso per me

Quella che gli abitanti del luogo chiamano la tempesta invernale che Helen ha attraversato Memphis ieri sera, lasciando la città coperta da una lastra di ghiaccio ovunque si guardasse. Stamattina c’erano già abbastanza sale e sabbia sulle strade per aiutarmi a partire presto, ma non prima che mi fermassi nei leggendari Sun Recording Studios per un’operazione fotografica. Alcuni direbbero che Sun è stato il luogo di nascita del rock e del rolI come Elvis, Johnny Cash, Jerry Lee Lewis, Roy Orbison, Carl Perkins e molti altri vi hanno registrato le loro prime cose. Era troppo presto per loro per essere aperti, ma ho scattato alcune foto veloci della roadster davanti a Sun prima di inseguire il sole per aiutare ad alleviare il pungiglione del morso mattutino sotto il congelamento. Mentre sbirciava tra le nuvole poco prima di Little Rock, Arkansas, un enorme ingorgo stradale ha rallentato le cose. Sarei felice di scambiare un blocco del traffico per ottenere un po’ di calore e quale fonte migliore del riscaldatore della natura. La roadster di Akin sembra gradire anche il clima più caldo, perché più andavo a ovest e più sembrava entrare in un bel solco. Sarà anche la mia immaginazione, ma mi è sembrata più stretta e reattiva. Il mio obiettivo era quello di arrivare a Oklahoma City al buio, cosa che ho fatto senza problemi se non con un po’ di olio fresco cosparso sul parabrezza perché spinto attraverso il tappo dello sfiatatoio. Il rimedio è un condotto di carta assorbente legato intorno alla parte inferiore del tappo, che assorbe il 90% dell’olio. Non è bello, ma funziona, e i successivi rifornimenti di gas forniscono tovaglioli di carta fresca. Suppongo che se lo tenessi sotto i 70 mph aiuterebbe, ma è molto più divertente al di sopra del limite di velocità, anche se non lo consiglio a nessuno leggendo questo. OK? L’obiettivo per domani è Albuquerque, quindi tornate a controllare.

Articolo molto interessante
Trascina la Settimana 2007 Copertura da martedì

Per leggere la rata del primo giorno vai QUI

Per leggere la rata del secondo giorno vai QUI

Vedi tutte e 3 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento