Giù nel retro

Installazione di molle a balestra personalizzate e di una barra oscillante su una Ford del ’50

Vedi tutte le 17 fotoDamon LeewriterDec 15, 2005

Nell’ultimo numero di Custom Rodder abbiamo rinnovato le sospensioni anteriori della berlina Ford del ’50 di Eric Smith utilizzando il kit di conversione Ultra-Cruise con giunto a sfera e una configurazione dei freni a disco di Jamco Suspension. Naturalmente, con l’avantreno aggiornato, Eric ha voluto naturalmente mettere a punto anche le sospensioni posteriori della vettura, portandoci così alla storia.

Ci siamo rivolti ancora una volta a Jamco per procurarci un nuovo set di molle posteriori. Mentre le attrezzature frontali Ultra-Cruise dell’azienda sono attualmente limitate a Ford e Mercury del ’49-53, le sue molle a spirale e a balestra personalizzate si possono avere per quasi tutte le auto domestiche degli anni ’50 e ’60. Le nuove molle possono essere realizzate secondo le specifiche di magazzino, oppure possono essere progettate per abbassare un’auto di 1, 2, 3 o 4 pollici dal magazzino. Quando è richiesta un’altezza di marcia modificata, i tassi di molla sono aumentati di conseguenza, in modo che la sospensione sia meno probabile che si abbassi durante il normale utilizzo, e che l’auto mantenga la sua capacità di trasportare una serie completa di passeggeri e bagagli. Inoltre, le molle utilizzano un materiale di scorrimento in poliestere tra le foglie per ridurre l’attrito e il rumore.

Nel caso della Ford di Eric, abbiamo ordinato molle a balestra de-arcate progettate per fornire una giusta altezza 4 pollici più bassa rispetto al magazzino. Ora, dato che eravamo abbastanza sicuri che l’auto di Eric si fosse assestata un po’ da “altezza di stock” durante i suoi 55 anni di servizio, avevamo anche alcuni blocchi di abbassamento a portata di mano per regolare l’altezza di marcia in base alle necessità. Utilizzando le molle ad arco, il nostro obiettivo era quello di ridurre al minimo la necessità di blocchi, in quanto qualsiasi cosa più di un blocco da 3 pollici può creare un raggio di sterzata pericolosamente basso.

Oltre alle molle, Jamco ha fornito nuovi ammortizzatori, grilli e boccole. Eric ha anche optato per una delle pesanti barre d’oscillazione posteriori dell’azienda per fornire equilibrio alla barra d’oscillazione che abbiamo installato nella parte anteriore. L’installazione della barra ha creato un po’ di lavoro in più, dato che il pavimento del bagagliaio ha dovuto essere leggermente modificato per consentire lo spazio libero. Altrimenti, il resto dell’installazione è stata essenzialmente un’operazione di rimozione e sostituzione.

Siamo tornati alla dogana KA di Huntington Beach per l’installazione, mettendo l’auto nelle abili mani del proprietario Kevin Francis. Le foto e le didascalie che l’accompagnano dovrebbero darvi un’idea di come è andato tutto.

Vedi tutte le 17 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento