Gli interni delle auto diventano tossici in estate?

Car interiors are actually toxic all year round, but the summer sun tends to stir up more of those toxic fumes. Gli interni delle auto sono in realtà tossici tutto l’anno, ma il sole d’estate tende a provocare più fumi tossici. Ibai Acevedo/Getty Images

Secondo gli esperti, gli interni delle auto sono in realtà tossici tutto l’anno. Tuttavia, ci sono due momenti in cui le sostanze chimiche sono ai massimi livelli: quando l’auto è nuova di zecca, e in estate. Ha senso che i materiali appena prodotti portino ancora qualche residuo della loro produzione, e che i composti vengano rilasciati non appena le parti dell’auto iniziano ad essere utilizzate (i sedili vengono messi a sedere, i comandi del cruscotto vengono toccati, la moquette viene strofinata). Queste sostanze chimiche sono la causa dell'”odore di auto nuova” che alcuni amano e altri non sopportano. Con il tempo, i livelli di sostanze chimiche in eccesso cominciano a svanire. Sono ancora presenti, ma vengono rilasciati in dosi molto più basse. Questo processo è chiamato “off-gassing”. Cioè fino all’estate. Quando fuori fa caldo, alcuni di questi fumi tossici cominciano ad agitarsi e vengono rilasciati di nuovo. Questo perché l’esposizione al calore accelera la fuoriuscita di gas, così come l’esposizione alla luce ultravioletta dei raggi del sole.

Ci sono così tante sostanze chimiche in un’auto media, che causano una tale varietà di problemi, che non ha senso elencarle tutte. Alcuni esperti dicono che ci sono circa 275 possibili contaminanti, di cui circa 50 sono i più diffusi [fonte: Weathers ]. Tuttavia, possono essere ampiamente classificati in categorie. Il vinile, l’economico materiale da tappezzeria simile alla plastica, è uno dei peggiori. Altri trasgressori sono la formaldeide, un conservante; i ritardanti di fiamma, che aiutano a proteggere gli occupanti delle auto dal calore del vano motore e dei gas di scarico; i metalli pesanti e varie plastiche, che costituiscono componenti come il cruscotto, le maniglie delle portiere e i braccioli. I sintomi più lievi dell’inalazione di queste sostanze chimiche sono la nausea e il mal di testa, che molte persone potrebbero anche non pensare che siano collegati alla loro nuova auto. Nel corso del tempo, però, l’esposizione prolungata può causare problemi al sistema nervoso centrale, ormoni, perdita di memoria e cancro, tra gli altri fattori di paura.

Articolo molto interessante
Fast N' Loud: La ruggine del Bronco

Pubblicità

I produttori di automobili sono consapevoli di questo problema e stanno prendendo provvedimenti per ridurre le sostanze chimiche utilizzate negli interni dei veicoli, ma non esiste un test federale o uno standard per i livelli chimici accettabili negli Stati Uniti. Quindi, fino a quando il gas di scarico non sarà ridotto molto di più, spetta ai consumatori essere vigili. Il modo migliore per affrontare il problema dei gas di scarico è quello di mantenere l’auto ben ventilata, sia quando è nuova che in estate. Subito dopo l’acquisto dell’auto, tenere i finestrini abbassati il più possibile per far uscire l’accumulo di sostanze chimiche e far circolare aria fresca all’interno. In estate, tenere i finestrini aperti solo un po’, se possibile, e utilizzare schermi solari resistenti ai raggi UV nei finestrini per tenere la luce del sole lontana dalla plastica e dai materiali di rivestimento. Un altro consiglio importante è quello di lasciare le finestre abbassate per qualche minuto prima di avviare il condizionatore d’aria. Potrebbe essere scomodo, ma lascerà fuoriuscire un po’ di quel gas prima di essere risucchiato nell’impianto di condizionamento, dove verrà semplicemente rimesso in circolo. Naturalmente, la tattica migliore è quella di ridurre la quantità di tempo che si passa in macchina.

Articoli correlati

  • 10 I più terrificanti difetti di fabbricazione dei veicoli
  • Come vengono installati i pannelli interni delle auto?
  • L'”odore di auto nuova” è tossico?
  • Top 5 Materiali utilizzati nella produzione di auto
  • Top 10 Consigli per la manutenzione estiva dell’auto
Articolo molto interessante
Come funzionano i compressore

Fonti

  • Auto Talk. “La tua auto è tossica?” (10 aprile 2015) http://www.cartalk.com/content/your-car-toxic-3
  • Gansler, Ted. “La tua macchina ti sta uccidendo con il benzene?” American Cancer Society. 19 luglio 2011. (10 aprile 2015) http://www.cancer.org/cancer/news/expertvoices/post/2011/07/19/is-your-car-killing-you-with-benzene.aspx
  • Il tempo, Cliff. “Quell’odore di auto nuova ti sta uccidendo?” Alternet. 7 febbraio 2014. (10 aprile 2015) http://www.alternet.org/new-car-smell-killing-you

Lascia un commento