Goodguys First WIX Filtri Speedway Nationals – Goodguys Indy

Vedi tutte le 26 fotoEric GeisertwriterApr 1, 2012

Ci sono pochissimi, se non nessuno, siti in tutto il paese che avrebbero più storia automobilistica di quella che si può trovare sulla Speedway. Alcune zone di Detroit potrebbero essere più vecchie in termini automobilistici, ma non di molto; solo un paio d’anni. E quando si tratta di hot roders, hanno inventato da tempo scuse per visitare la struttura tentacolare, soprattutto durante l’ultima settimana di maggio, quando si svolge la Indy 500.

Recentemente i Goodguys First WIX Filters Speedway Nationals si sono svolti sul campo da golf di 250 acri (si pensi ai 363 campi da calcio) della storica location. E anche se in alcuni eventi passati dei Goodguys, in cui ai roditori è stato permesso di fare un giro a bassa velocità della famosa pista 500 e di farsi fotografare mentre attraversavano il famoso cantiere di mattoni che funge da linea di partenza/arrivo, questo nuovo spettacolo è stato un evento di quattro giorni in cui è stato possibile farlo due volte nel fine settimana, oltre ad avere accesso a tutte le parti della struttura.

Il WIX Filter Nationals aveva tutte le normali tariffe Goodguys che si vorrebbero: un autocross, un incontro di scambio, seminari, un salone dell’auto, aree di parcheggio speciali, ed esposizioni di venditori, ma si poteva anche visitare il Museo della Hall of Fame di Speedway dove sono ospitati centinaia di trofei d’epoca, foto e auto da corsa vincitrici degli ultimi 100 anni.

E, essendo a Indy, ci si potrebbe aspettare un po ‘diverso giro sulle cose, e il famoso corridore “King” Richard Petty era a disposizione sabato per una sessione di autografi. Si può anche fare un giro a 180 miglia all’ora intorno alla pista con un pilota Indy appositamente preparato e dotato di due sedili in linea (ci si siede dietro il pilota). E ‘stato un po’ costoso da fare, ma abbiamo sentito che si sono venduti, e sembrava che tutti abbiamo parlato con chi ha preso il giro ha detto che era incredibile.

L’evento è stato anche la location dove gli hot roders avrebbero potuto ritirare 1 dei 10 Builder’s Choice awards (scelti in questo show da Rad Rides) o un premio STREET RODDER Top 100 (sponsorizzato da Painless Performance) mentre altri si sono concentrati sul premio Goodguys/Gearstar Hot Rod of the Year, che chiede ai proprietari della loro corsa di guidare un giorno una corsa di 150 miglia di affidabilità e di fare un passaggio lungo una dragstrip locale (burnout opzionale). La condizione “Funziona davvero” di questo premio è apprezzata da coloro che credono di doverli guidare per essere un vero hot rod.

Il vincitore di quest’anno del premio Hot Rod of the Year è una doppia minaccia per lo show ‘n’ go, in quanto è stato anche nominato Campione di Classe ISCA nella divisione roadster all’inizio di quest’anno. La Ford roadster Ford del ’32 in acciaio originale del ’32 di Washington Blue è di proprietà di Michael Tarquinio ed è dotata di un motore Olds J2 del ’57 per la potenza.

È sempre un grosso problema quando qualche organizzazione di strada fa un cambiamento importante (come il trasferimento di un evento) nel loro programma annuale, e non sempre ha successo quando lo fa. Ma i Goodguys hanno visto la necessità di migliorare ciò che hanno iniziato più di 20 anni fa a Indianapolis e, con una nuova location in una storica sede automobilistica, il Goodguys’ WIX Filter Speedway Nationals è destinato ad essere una grande attrazione per gli hot roders per gli anni a venire.

Prodotti a prestazione indolore Presenta

STREET RODDER Top 100

Per il programma Top 100, STREET RODDER partecipa ogni anno a 10 particolari saloni dell’auto e sceglie 10 veicoli in ciascuno di essi per comporre la Top 100. Per saperne di più su dove si svolgono questi spettacoli e su come vengono votati, visitate il sito www.streetrodder.com.

Vedi tutte le 26 foto

Suggerimento tecnico

Connettori vs. terminali

Nel mondo dei cablaggi ci sono due termini che creano confusione. I terminali sono le estremità in rame o in ottone che vengono crimpate sul filo per entrare in contatto con un terminale di accoppiamento. Un connettore è l’involucro di plastica o di gomma che il terminale scatta molte volte per tenerlo in posizione.

Vedi tutte le 26 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento