Goodguys Lone Star Nationals

Fort Worth¿ s Finest

Vedi tutte le 24 fotoJim Rizzowriter5 maggio 2014

Era passato troppo tempo da quando avevo avuto l’opportunità di andare ai Goodguys Lone Star Nationals al Texas Motor Speedway a Fort Worth e ragazzo mi sono perso! Anche se il tempo è finito in un misto di nuvole con freddo, caldo e sole, di sicuro non ha scoraggiato la grande folla di partecipanti e spettatori dal godersi un grande weekend di divertimento.

Devo ammettere che sono rimasto stupito dall’enorme quantità di pickup classici e cool presenti. Certo, sapevo che, essendo il paese dei camionisti, i camionisti classici del Texas si sarebbero presentati in forze, ma c’erano pickup di alto calibro ovunque guardassi. Devo dire che mi avete reso orgoglioso di essere annoverato tra voi come un collega camionista classico.

Con così tanti camion classici notevoli a portata di mano mi ci è voluta letteralmente mezza giornata solo per fare il mio primo circuito intorno all’infield perché ogni fila di cool hot rod e auto personalizzate è stata unita da molto più di una manciata di pickup classici.

Come in tutti gli eventi Goodguys, al di là di migliaia di camion classici, aste di strada, costumi e muscle car, c’erano anche molte altre caratteristiche. Dalle innumerevoli esposizioni dei venditori, agli incontri di scambio e al carral, i Goodguys hanno fatto del loro meglio per far divertire tutti durante l’intero fine settimana.

Diamine, hanno anche invitato il proprio Richard Rawlings del Texas insieme alla troupe del Gas Monkey Garage. Rawlings e la troupe si sono mescolati con i tifosi per tutta la giornata. L’azione di autocross è stata calda e pesante fin dall’inizio dell’evento, e con l’area di autocross del Texas che è stata una delle più grandi dell’anno, le velocità sono state impressionanti e sono trascorse volte basse.

Articolo molto interessante
Da El Paso a Los Angeles: La via difficile! - Roadkill Episodio 1

Tutto sommato è stato un grande weekend, come sempre, lasciatemi chiudere il becco e lasciate che vi godiate queste foto di un fantastico weekend Goodguys nello Stato della Stella Solitaria. Spero di vedervi lì più tardi in questa stagione!

Vedi tutte le 24 foto

Classic Trucks Finest Five 2013

Vedi tutte le 24 foto

La Dodge D-100 Dodge D-100 del 1971 di Rodney Carter’s Shady Shores, in Texas, non è una regina del rimorchio; è più simile a un re del rimorchio che serve come veicolo da traino occasionale per una qualsiasi delle muscle car Mopar di Rodney completamente restaurate. La Dodge sfoggia una slant-sei da 225 cubi sorprendentemente potente, sostenuta da un 727 automatico, e la sua cabina splendidamente restaurata (dotata di un cofano D-100 del 1968) e il suo giro a letto su un quartetto di Halibrands lucidati avvolti in ampi bianchi. La D-100 è ancora dotata del suo letto originale in legno, e di un interno completamente restaurato con un impianto stereo Classic Auto Sound che aiuta a percorrere i chilometri della superstrada.

Vedi tutte le 24 foto

Lloyd Lang è un convinto sostenitore dell’idea di andare in grande o di non andare affatto. E Mr. Lang è andato sicuramente alla grande con la sua Unibody del 1963. Al di là dell’aspetto estetico, la F-100 di Lloyd’s è piena di trucchi ingegneristici, come l’accoppiamento della sospensione anteriore completa di una Crown Vic del 2004 con una Lincoln V-8 Lincoln V-8 a 32 valvole e 4,6 litri, sostenuta da una trasmissione AOD. Per non essere da meno, la parte posteriore del telaio personalizzato ha ricevuto la stessa attenzione con l’aggiunta di un sistema di sospensione posteriore indipendente Lincoln Mark VIII del 1998. Con un magnifico restauro esterno, un telaio e un sistema di sospensioni che serve una corsa lussuosa, e una moderna linea di trasmissione con un sacco di cavalli, l’aggiunta del coronamento è una bella Ford Galaxie XL 500 interna del 1963 Galaxie Galaxie XL 500 che vi farà sbellicare dalle risate.

Articolo molto interessante
Il vincitore del Don Ridler Memorial Award 2012

Vedi tutte le 24 foto

Il classico camionista texano Cliff Beckner, a Poolville, in Texas, ha tirato le cuoia quando ha costruito il suo GMC giallo accecante del 1966. Cliff ha iniziato a costruire le fondamenta dei camion, installando un impianto No Limit Engineering IFS con dischi Wilwood. Sul retro ha usato una Currie da 9 pollici, una sospensione posteriore a quattro bar coilover No Limit da 9 pollici, e la RideTech air ride in tutti e quattro gli angoli. Per la motorizzazione Cliff ha scelto un mostruoso motore Olds a 455 cubi, bilanciato e cianografato. Con il telaio, le sospensioni e la trasmissione gestiti Cliff ha rivolto la sua attenzione alla lamiera del pickup. La cabina e il letto sono stati rimessi in forma con un massaggio e rivestiti con un rivestimento di vetro liscio di colore giallo brillante seguito da qualche leccata di fiamme fantasma di perle dorate.

Vedi tutte le 24 foto

Ecco un bel pickup classico. Gil Ragland si è costruito da solo un pickup Finest-Five così cool, Ada, Studebaker Champ del 1961 con sede in Oklahoma. La Stude Stude di Gil è alimentata da un sano 305-cube Chevy small-block con il supporto di un TH350 trans. Il telaio e le sospensioni della Champ, completamente migliorati, utilizzano un sistema Fatman Fabrications IFS e freni a disco a quattro ruote. Per quanto riguarda la carrozzeria, Gil non solo ha massaggiato la cabina e il letto, ma ha anche aggiunto un sacco di tocchi personalizzati. Davanti c’è un quartetto di oblò vintage in stile Buick nel cofano e un paio di gruppi ottici Merc del 1954 Frenched nei parafanghi. Il pianale di carico è caratterizzato da un bellissimo pavimento in acero, e l’intera sezione posteriore del letto è stata tagliata e inclinata in avanti di ben 3 pollici prima di essere equipaggiata con un paio di gruppi ottici posteriori a LED personalizzati.

Articolo molto interessante
L'Ultimate Bolt-In Chevy LS3 Engine Swap - Hot Rod Garage Ep. 11

Vedi tutte le 24 foto

Quando il costruttore/tecnico Wrangler Hammond ha deciso di costruirsi da solo un pickup classico, sapeva fin dall’inizio di voler finire con una hot rod con rocker-pannello-smerigliatrice costruita in stile tradizionale. E il giovane e talentuoso signor Hammond ha colpito nel segno rinnovando il suo vecchio pendolare del liceo. Con un mucchio di idee pulite e una buona dose di olio di gomito ha trasformato il suo vecchio e malconcio camioncino da lavoro in questa C10 del 1964 rasata e sbattuta. La Chevy è alimentata da una calda 283 d’epoca sostenuta da un bastone a quattro marce, e un set di steelies da 20 pollici avvolti in un bianco magro riempiono le aperture delle ruote ogni volta che l’aria viene dissanguata dal suo quartetto di borse (attraverso un artful groviglio di rame hardline). Il camion della bottega di Wrangler è destinato a servirlo bene, proprio come ogni giorno dai tempi del liceo.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento