Guadagnare soldi in Hot Rodding – Il tuo negozio

Ci immergiamo nei sogni e nella realtà di gestire un negozio di hot rod.

Vedi tutte e 3 le fotoChristopher CampbellwriterMichael Dorman/Dorman StudiosphotographerApr 1, 2010

Almeno una volta nella vita hai avuto il sogno ad occhi aperti di gestire un negozio tutto tuo. L’occupazione malvagia che ha sottratto tempo alle corse a caldo potrebbe essere fuori strada per il bene; tutto il giorno, ogni giorno, potrebbe essere speso a progettare e costruire macchine belle. Sembra idilliaco, vero?

Anche se ci sono un sacco di cose positive nel combinare la tua passione e il tuo lavoro ed essere il tuo capo, il fascino di gestire un negozio di hot rod non si sposa spesso con la realtà. Ma in questo momento è un momento unico in America, con molte persone che stanno riconsiderando la loro carriera – costrette a licenziarsi o semplicemente alla ricerca di qualcosa di diverso. Potrebbe essere il momento perfetto per rivalutare dove si è rispetto a dove si vorrebbe essere e cambiare carriera, inseguire un sogno e cambiare la propria vita. È meglio sapere di averci provato che di averlo sempre desiderato.

Per aiutarvi a decidere se possedere un negozio di hot rod fa al caso vostro, abbiamo scelto i cervelli di quattro proprietari di negozi di successo in diverse fasi del gioco e con background e approcci radicalmente diversi all’industria dell’hot roding. Abbiamo parlato con Bodie Stroud di BS Industries, Chip Foose di Foose Design, Jordan Graham di Jordan Graham Fabrication e Troy Ladd di Hollywood Hot Rods.

Sei qualificato?

Potreste essere sorpresi di scoprire che le auto d’amore possono avere poco a che fare con la gestione di un negozio di hot rod. Non per sminuire l’importanza della passione, ma è fondamentale ricordare che un negozio è un’attività che richiede familiarità con la gestione aziendale e con la complessità del funzionamento di un negozio di successo. Un MBA non è un prerequisito, ma prendere alcuni corsi e cercare una consulenza professionale è stato raccomandato da ogni proprietario di negozio con cui abbiamo parlato.

In seguito, dovrai abbinare le tue capacità con l’obiettivo dell’azienda. Se disponete di competenze specializzate, come il cablaggio o la tappezzeria, sarà più prudente avviare un negozio con questa singolare attenzione. I ragazzi con cui abbiamo parlato sono costruttori di auto a servizio completo, ma costruire auto non significa imbullonare parti o eseguire piccoli restauri. Solo perché si sa riconoscere un’auto ben fatta non significa che si possa costruirne una. Anche se assumere un team di esperti può essere l’obiettivo finale, a meno che non si disponga di una grande quantità di denaro per l’avviamento, all’inizio si farà molto del lavoro da soli. Alcuni negozi hanno avuto successo come appaltatori, esternalizzando gran parte del lavoro fisico, ma avrete una base più solida se sarete personalmente competenti in tutto, dalla pittura alla fabbricazione. “Posso dirvi in tutta onestà che so come costruire ogni singolo pezzo di un’auto”, ci dice Troy. “Devi almeno sapere come svolgere correttamente ogni compito per sapere come gestirlo”.

Se le costruzioni di garage a domicilio sono il vostro unico background, probabilmente non siete abbastanza esperti per gestire un negozio con servizio completo. Secondo Bodie, “raccomando almeno due o tre costruzioni complete sotto la tua cintura o un solido lavoro di cinque anni o più in un negozio rispettabile prima di uscire da solo”. Chip ha fatto eco allo stesso consiglio, dicendo che non avrebbe raccomandato di aprire un negozio senza aver prima lavorato in un negozio di successo. Jordan, che solo recentemente ha iniziato la propria attività a 20 anni, ha trascorso gli ultimi cinque anni a lavorare nei negozi e a imparare dagli artigiani metalmeccanici locali.

L’impegno

Essere il proprio capo sembra fantastico, ma significa che la responsabilità si ferma con te, per tutto. E devi essere disposto a mettere tutto il resto della tua vita in attesa, perché non esiste un programma da 9 a 5 o anche una settimana lavorativa di cinque giorni e 40 ore. Bodie e la sua troupe, per esempio, fanno ancora regolarmente 60-70 ore di lavoro alla settimana. Assicuratevi che la vostra famiglia sia pronta per l’impegno. “Dite addio alla fidanzata o alla moglie, ai figli, agli animali domestici, agli hobby, al tempo libero… praticamente tutto ciò che non è costruire l’auto dei clienti”, dice Bodie scuotendo la testa. Troy aggiunge: “Onestamente, nessuno vorrebbe vivere la vita che ho dovuto vivere io per far sì che questo accadesse”, raccontando di notti passate a dormire in negozio e a vivere di un pasto da un dollaro al giorno.

Inoltre, i vostri progetti personali saranno a tempo indeterminato, poiché ogni giro di chiave inglese dovrà essere tradotto in dollari. Ogni negozio che frequentiamo ha un’auto trascurata che una volta era una priorità. La moglie di Troy ha aspettato quattro anni che la sua Comet fosse finita, e non c’è fine in vista. Anche per questo i produttori di Overhaulin hanno sorpreso Chip costruendo per lui il suo amato pickup F-1, che per anni era stato ignorato nel suo negozio.

Ottenere lavoro

L’obiettivo è quello di poter eventualmente lavorare sui tipi di auto che si preferisce con un’esecuzione in carta bianca, ma essere pronti a prendere quello che si può ottenere all’inizio. Si cercherà la vostra opinione e la vostra guida, ma dovete essere pronti a costruire ciò che il cliente vuole e sorridere, anche se non siete d’accordo con la scelta. Come dice Bodie: “Cercate di allontanare delicatamente le persone dalle decisioni sbagliate”.

C’è un po’ di disaccordo sul fatto che sia saggio aprire un negozio senza aver prima trovato un cliente pagante o due, poiché, come dice Chip, “Si può appendere una tegola e restare senza cliente per molto tempo”. E’ improbabile che ci sia un’attesa per l’apertura di un negozio, ma mettere in fila diversi piccoli lavori è una buona idea.

“Siamo un concessionario di Air Ride, quindi il primo lavoro che abbiamo avuto quando abbiamo aperto è stato la sostituzione di un airbag su un camion dei pompieri”, ha detto Troy. “Non era quello su cui volevo lavorare, ma era denaro e ha aiutato a tenere le porte aperte”. A Jordan piacciono i lavori secondari stravaganti e ripara e personalizza regolarmente le attrezzature agricole e i rimorchi per cavalli. “Non è un’auto da 80 km, quindi è tranquilla e permette un po’ di vera creatività”.

Articolo molto interessante
Maggio 2012 Editoriale Bangin Gears - Bye-Bye Box O' Death!

Inoltre, fare lavori occasionali o offrire i vostri servizi ad altri negozi più grandi e affollati può giocare a vostro favore. Jordan combatte ancora lo stigma di essere così giovane, ma è stato in grado di dimostrare il suo valore facendo un lavoro da freelance e diventando un affidabile go-to guy.

Qui'è un fatto poco conosciuto: molti negozi di successo si affidano a uno o due clienti facoltosi che costruiscono progetto dopo progetto. Quei papà dello zucchero spesso lasciano tutti i dettagli a discrezione di un costruttore di fiducia, ma prima devi dimostrare che il tuo negozio è in grado di consegnare. Quindi come si arriva a quel livello di fiducia “costruiscimi un’auto di fiducia”? La risposta che abbiamo avuto da ogni proprietario di un negozio è stata essenzialmente la stessa: consegnare sempre in eccesso e non compromettere mai la qualità, perché tutto ciò che esce dalla porta diventa una pubblicità per il vostro negozio. La parola di scarsa fattura o di cattive pratiche commerciali si diffonde rapidamente. D’altra parte, il lavoro eccezionale viene notato.

Una volta che tu're ben stabiliti, nuovi clienti vi cercheranno, ma all’inizio, incontrare persone e mostrare il vostro stile e la vostra fattura sono ottimi modi per far conoscere il vostro nome. Ci's la vostra unica buona scusa per far finire un vostro progetto e forse anche per farne una cancellazione fiscale. Le case aperte e gli autosaloni sono altri luoghi per far parlare la vostra clientela principale – questo è il motivo per cui Hollywood Hot Rods ha uno spettacolo annuale e per cui Chip mantiene l’orario di visita.

Il denaro <br />
Don'apos;t aspettarsi molto, o davvero qualsiasi flusso di cassa positivo nel primo anno o giù di lì. Dimenticate il glamour, la fama, e gli show televisivi – dovete essere disposti a cominciare dal basso con debiti e vita a buon mercato. "quot;Non aprirei mai un negozio hot rod per fare soldi," Chip dice. "quot;Il mio è iniziato proprio come un posto per lavorare sulle mie cose." Il suo posto è diventato molto più di questo, ma don't contare sul successo. Questa è una professione in cui si entra perché sembra una vocazione.

I costi di avvio dipendono da quello che tu'apos;apos;dipenderà da cosa farai e dove tu'apos;lo farai. Se you're in una posizione privilegiata a Burbank, in California, come Hollywood Hot Rods, gli immobili sono costosi, ma se si può essere felici nella campagna remota come Jordan Graham a Solvang, in California, le bollette saranno più basse.

Per quanto riguarda gli strumenti, più siamo meglio è, ma fate un bilancio di ciò di cui avete bisogno per svolgere il lavoro secondo i vostri standard. "Penso che un mulino e un tornio siano assolutamente necessari in un negozio di hot rod,"quot; dice Chip. Jordan è d’accordo, ma piuttosto che fare nuove cose, preferisce fare a mano gli utensili speciali che riesce a fare a mano e poi cercare le aste e le vendite all’asta per il resto. You'apos;ha probabilmente pagato più per un trapano a batteria di quanto lui abbia pagato per il suo Bridgeport.

Prima di iniziare, tutte le realtà dei costi devono essere conosciute e bilanciate con una ragionevole proiezione di quanto l’azienda guadagnerà nel tempo. Questi sono solo alcuni degli elementi di un vero e proprio business plan, un documento di ampia portata che sarà necessario se si è alla ricerca di finanziamenti da una fonte esterna, come una banca o un ricco uomo d’affari. In molti casi, un nuovo negozio è una partnership di uno o più appassionati. In questi casi, è intelligente concordare le responsabilità, gli investimenti e i pagamenti di ogni parte's con largo anticipo rispetto all’avvio dell’attività. Le discussioni sul denaro pongono fine alle amicizie e distruggono le aziende.

Per quanto riguarda il reddito, quasi tutti i negozi di hot rod operano con un sistema di tariffe orarie che varia a seconda del luogo, delle spese generali e dell’importo che le persone sono disposte a pagare per il vostro lavoro. La tariffa media nell’area di Los Angeles è di 70-100 dollari l’ora, dato che le spese sono così elevate. Jordan, tuttavia, addebita comodamente quasi la metà, dato che le sue spese sono relativamente piccole e la sua reputazione è ancora in crescita.

Siate pronti a regalare un po’ del vostro tempo, poiché realtà e aspettative raramente coincidono. I clienti che non hanno svolto il lavoro in prima persona non capiscono il tempo necessario e i vostri standard di lavorazione e i loro potrebbero non essere allineati. Dovete essere in grado di spiegare perché un pittore a colpo rapido può buttare un po’ di colore su un’auto per 500 dollari, ma farlo bene sarà di 5.000 dollari.

Come regola generale, mai fare offerte di lavoro a tempo chiuso. Al contrario, addebitate tempo e materiali su tutto e mantenete la comunicazione con i clienti per assicurarvi che la fatturazione sia chiara da entrambe le parti. “Tenete fogli di fatturazione eccezionalmente dettagliati e registrate ciò che è stato fatto ad ogni auto, ogni ora, da ogni ragazzo del negozio”, dice Chip. “Rende più facile giustificare la fattura in seguito”. Inoltre, evitate di spendere i vostri soldi per un progetto e di portare un debito mentre aspettate che un cliente paghi. La soluzione migliore è quella di aprire un conto di deposito a garanzia in cui vengono depositati i soldi per il progetto. “Noi lavoriamo sui loro soldi, non sui miei”, dice Chip. Lavorare con questo sistema aiuterà a mantenere il profitto in attivo e permetterà ai clienti di lavorare al loro ritmo finanziario.

Il Mumbo Jumbo legale

Cosa pensate di fare nel vostro negozio? La fabbricazione? Verniciatura? Costruzioni complete? Questo deve essere preso in considerazione per la suddivisione in zone, il rumore, i permessi e le norme antincendio e ambientali, per non parlare della soddisfazione degli ispettori edili. Come dice Troy: “Nessuno vuole gente che si occupi di auto nella propria proprietà”. I negozi di vernici si troveranno a dover rispettare soprattutto le norme chimiche e di sicurezza, ma in molte aree anche le banali forniture dei negozi, come i detergenti per carboni attivi e le vernici a spruzzo, sono regolamentate. Anche lo smaltimento di olio, parti metalliche e pneumatici può essere un problema, e nelle aree urbane potrebbe essere necessario occuparsi delle regole per il parcheggio e per i disabili, soprattutto se si dispone di uno showroom. Dovrete anche visitare l’ufficio comunale per queste informazioni, così come per una licenza commerciale. Scoprite con cosa avete a che fare prima di trasferirvi in un edificio o anche prima di entrare in affari nella vostra proprietà. È meglio saperlo in anticipo piuttosto che rimanere bloccati per strada.

Articolo molto interessante
HRML: Aggiornamento radiotelevisivo per il 28 luglio

La ditta individuale va bene per le bande di un solo uomo, ma quando un negozio cresce, è il momento di considerare un diverso tipo di struttura aziendale, come ad esempio una società a responsabilità limitata (LLC). Questo è un settore in cui la consulenza professionale di un avvocato e di un consulente fiscale è un must. Inoltre, che ci crediate o no, l’IRS e la Small Business Association hanno una lista di controllo interattiva incredibilmente utile sul loro sito web a questo indirizzo: http://web.sba.gov/sbtn/sbat/index.cfm?Tool=4.

L’assicurazione è un argomento delicato, ma se il vostro negozio è caricato con decine di migliaia di dollari in pezzi e attrezzi, oltre a molte volte il valore delle auto dei clienti, un alto livello di protezione è un must. I sistemi di sicurezza potrebbero aiutare a tenere lontani i ladri, ma non faranno molto per i disastri naturali o gli incendi. Bodie, per esempio, ha una polizza multimilionaria, in modo che le auto dei clienti siano adeguatamente coperte. È anche necessario coprire i problemi di viaggio e di caduta dei clienti, e la responsabilità civile del prodotto è un must per proteggerti se qualcuno si fa male in un’auto che hai costruito, o anche in un’auto che utilizza un pezzo che hai fabbricato.

Se hai dei dipendenti, allora l’assicurazione, il compenso del lavoratore e la disoccupazione sono alcuni dei fatti più costosi della vita. In alternativa, potete optare per l’utilizzo di appaltatori indipendenti nel vostro negozio, il che significa che voi pagate per il loro lavoro, ma loro pagano per la loro assicurazione.

Branding

A seconda di chi lo chiedete, il marchio può essere uno dei primi passi per aprire un’attività. Troy aveva pianificato ogni aspetto del merchandising delle Hot Rods di Hollywood prima di chiedere un prestito d’affari, poiché le vendite di merchandising previste possono aiutare ad ottenere un prestito. Progettate magliette e merchandising fantastici e commercializzateli con saggezza, e le vendite possono compensare la lentezza dei mesi di lavoro.

L’abbigliamento porta anche alla familiarità con il marchio, che dà ai clienti un certo livello di fiducia. Più il nome del vostro negozio si espone, più grande sembrerà nella mente delle persone. Bodie dice: “Fai conoscere alla gente chi sei e cosa fai”. Mai sottovalutare il potere delle riviste e di certi siti online. Troy attribuisce alle sue oltre 60 apparizioni in varie pubblicazioni dal 2002, gran parte del suo negozio ha avuto un’ascesa fulminea.

Rimpianti?

Non troverete molti rimpianti tra i costruttori con cui abbiamo parlato. Alcuni di questi ragazzi ce l’hanno fatta, altri ci stanno ancora lavorando, altri hanno appena iniziato, ma nessuno di loro preferirebbe fare qualcos’altro. La vera cosa da tenere a mente è che possedere un negozio di hot rod è tanto un affare quanto un piacere. Non lasciate che la realtà uccida il sogno, ma non immergetevi nemmeno alla cieca.

Chip Foose: Anni di esperienza

Chip Foose è diventato un nome noto grazie alla serie TV Overhaulin’, ma la ragione per cui ha ottenuto quel lavoro è stata la sua vasta esperienza nella costruzione e nel design di hot rod. Non è sicuramente una storia di successo da un giorno all’altro.

Chip ha iniziato a lavorare con suo padre, Sam, un noto personalizzatore a sé stante, e per 15 anni ha imparato ogni aspetto della pittura e del corpo. Sempre dotato di un occhio di riguardo per il design, è stato accettato al rispettabilissimo Pasadena Art Center e si è laureato con lode. Successivamente, Chip è stato assunto alla Asha Corp., dove ha rapidamente assunto il ruolo di direttore del design, della progettazione e della prototipazione per le case automobilistiche. Come quei pulsanti sulla visiera della sua auto che aprono la porta del garage? Chip ha progettato uno dei primi prototipi. Dopo di che, ha lavorato in diverse altre aziende di design, il tutto mentre lavorava con suo padre alla costruzione di hot rod e auto da film.

Chip alla fine ha accettato un lavoro all’Hot Rod Shop di Boyd Coddington, dove ha contribuito a creare alcune auto di grande effetto. “Avrei lavorato volentieri da Boyd e avrei avuto il mio negozio a fianco per sempre”, dice Chip.

Alla domanda sulla sua chiave del successo, Chip aveva una sola risposta: la diversificazione. Costruire hot rod pluripremiate aiuta a pagare le bollette ed è la sua vera passione, ma dato che lui e il suo equipaggio di quattro uomini di solito dedicano il loro tempo a due o tre sole costruzioni contemporaneamente, Chip considera davvero i prodotti e gli altri servizi di design di vasta portata offerti attraverso Foose Design il suo pane quotidiano.

Bodie Stroud: Thrust Into It

Come manager di una flotta di 450 camion, Bodie Stroud ha avuto una carriera ben pagata che gli ha permesso di costruire qualche impressionante hot rod nel suo tempo libero, e uno è stato presentato in Custom Classic Trucks.

Due anni e mezzo fa, l’azienda di Bodie lo ha licenziato. La sua esperienza nella gestione di persone e di grandi operazioni avrebbe potuto portarlo a posizioni redditizie in altri settori, ma quello che voleva davvero era il suo negozio di hot rod. Aveva voti di fiducia nel suo lavoro da parte di costruttori riconosciuti, ma doveva decidere se ne aveva abbastanza di se stesso.

Articolo molto interessante
NHRA NOTIZIE: MATT HAGAN CERCA DI RICONQUISTARE VIE VINCENTI

Grazie al fatto di vivere al di sotto dei suoi mezzi, di risparmiare e di investire saggiamente, Bodie aveva un notevole gruzzolo di denaro per far funzionare il suo negozio. Un amico di un amico gli ha fatto un buon affare per lo spazio del negozio, aveva già molti degli strumenti necessari, e aveva anche un cliente. Un ragazzo che vive in fondo all’isolato da Bodie aveva visto il suo lavoro, aveva sentito che stava aprendo un negozio e si era fermato a parlare della prima di diverse auto che voleva costruire. Aspettava solo di trovare la persona giusta per gestirle. Bodie è stato in grado di aprire le porte e iniziare subito a lavorare.

Il successo del networking e il solo fatto di essere un simpatico ragazzo a tutto tondo ha fatto atterrare BS Industries su HOT ROD TV e Discovery Channel, oltre a diversi articoli tecnici di riviste. Considerando il successo che ha avuto in soli due anni e mezzo, diremmo che Bodie ha fatto la scelta giusta per inseguire il suo sogno.

Troy Ladd: By the Book

“L’ho fatto esattamente l’opposto di chiunque altro con cui ne abbia mai parlato”, dice Troy Ladd. Mentre la maggior parte dei ragazzi sono spinti dal desiderio di aprire un negozio, Troy era in realtà molto riluttante a fare il passo da hobbista a professionista. Quando è diventato ovvio che costruire hot rod era ciò che lo rendeva felice, è stata la moglie di Troy, Devida, a suggerirgli di abbandonare l’attività di costruzione e di aprire un negozio tutto suo. “Ho pensato che fosse la cosa più ridicola che avessi mai sentito”, dice Troy. “Avevo una laurea e un lavoro ben pagato, non si butta via tutto questo”. Ma più lasciava che la cosa gli piacesse, più gli piaceva il suo suono.

Si è messo a fare il lavoro di scavatore, proprio come era entrato nel settore delle costruzioni, secondo il libro. Sebbene avesse anni di esperienza personale nella costruzione di auto e nella gestione delle persone, Troy frequentava i corsi serali per imparare la complessità degli affari e per imparare a gestire le lezioni scolastiche per padroneggiare ogni passo di una costruzione.

Poi è arrivato il business plan estremamente dettagliato, che ci sono voluti mesi per scriverlo e riscriverlo con i consigli del consulente legale e degli amici. Troy ha fatto tracciare ogni dettaglio: nome, logo e proiezioni dei costi e dei profitti. Nonostante la sua meticolosità, Troy dice che tutti gli addetti ai prestiti gli hanno riso in faccia fino a quando non è stato in grado di ottenerlo davanti a un amico di un amico. Anche allora, ha ottenuto a malapena il prestito. Cosa ha concluso l’affare? Troy ha incluso alcuni ritagli di riviste tratte da storie tecniche che aveva assistito, e l’addetto ai prestiti è stato in grado di interpretarlo come una prova di fattibilità sul mercato.

Dal 2002, Hollywood Hot Rods è presente in più di 60 articoli di riviste e numerosi programmi televisivi, tra cui HOT ROD TV. Il negozio è pieno di progetti e occasionalmente ha una lista d’attesa. Ripensando al suo business plan che non vedeva da anni, Troy ha notato con soddisfazione che era sulla buona strada.

Jordan Graham: Just Going For It

Jordan Graham sapeva molto poco sulla costruzione di hot rod. Era interessato alle auto e sapeva come saldare, ma non aveva le capacità di fabbricazione e di progettazione necessarie per creare le tradizionali hot rod che gli piacevano. Si rese conto che la vecchia generazione di roditori che aveva iniziato tutto stava morendo e che spettava alla sua generazione assicurarsi che la loro conoscenza continuasse a vivere.

Per imparare le competenze, Jordan ha frequentato i maestri metalmeccanici locali, imparando quanto più possibile e facendo volontariato nei negozi, come il lavoro commerciale di Steve Sellers per la formazione. La sua dedizione e la sua abilità gli hanno fatto guadagnare un posto come costruttore nella squadra di fuoristrada di Robby Gordon. Jordan raccomanda vivamente lo sport dello sporco come ingresso per i nuovi ragazzi, dato che la richiesta di una lavorazione di qualità è estrema, ma la competizione per le posizioni è meno rigida. Grazie all’esperienza acquisita, ha costruito la sua prima coupé Model A, che ha guidato quasi ogni giorno per un po’.

Jordan ha saputo che un amico di famiglia stava progettando di demolire un edificio in acciaio inutilizzato ma quasi nuovo nella sua proprietà, e Jordan si è offerto di pagare l’affitto e di occuparsi di alcuni progetti del proprietario in cambio del suo permesso di trasferirsi. Questo è stato il suo primo passo per uscire da solo, ed è stato intimidatorio. Jordan è riuscito ad evitare di chiedere prestiti bancari vendendo il coupé, che ha pagato l’affitto per alcuni mesi e la maggior parte degli strumenti di cui aveva bisogno.

Jordan ha solo 20 anni, il che è ottimo per l’esuberanza giovanile, ma ha anche funzionato contro di lui, dato che la sua età non trasmette esperienza ad alcuni ragazzi. La sua soluzione è stata la stessa che ha usato prima: Ha offerto i suoi servizi a tariffe basse, o addirittura gratis, ad altri negozi per dimostrare le sue capacità. Ha funzionato bene, dato che è diventato un fornitore abituale di assali a caduta per alcuni dei più grandi nomi del hot roding e si occupa regolarmente anche di lavorazioni metalliche personalizzate.

Vedi tutte e 3 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento