Hemi Power Play – Sistema di sovralimentazione ProCharger

Bolt su 134 CV a voi tardo modello Gen III “Eagle” Hemi in sole cinque ore con il sistema di sovralimentazione fai da te di ProCharger.

Vedi tutte le 23 fotoChristopher CampbellwriterChristopher CampbellwriterJan 7, 2015

Con il motore Hellcat che sembra fare notizia ogni giorno sui media sociali e sulla carta stampata, mentre tutti impazziscono per la follia dei 707 CV, il resto della formazione di Hemi è stato messo un po’ in ombra di recente. Non diamo la colpa alla gente, però; è difficile discutere con la potenza sovralimentata prodotta in fabbrica che è la più alta del settore.

Tuttavia, da un grande potere derivano grandi responsabilità, così come grandi prezzi e premi assicurativi. L’Hellcat è un ottimo affare in termini di prestazioni con il suo MSRP da 60.000 dollari, ma per la maggior parte di noi è comunque un’auto molto costosa. Inoltre, nonostante i migliori sforzi di Dodge per mantenere ragionevoli i margini di guadagno dei concessionari, buona fortuna ad averne uno vicino a quel prezzo. Gli Hellcats hanno offerto più di 70.000 dollari, ben lontano da quanto ci era stato promesso. E’ una buona cosa per il resto di noi che ci sia ancora molto da divertirsi nel mondo dell’induzione forzata grazie ad aziende come ProCharger.

L’Hellcat è un ottimo affare in termini di prestazioni con il suo MSRP da 60 dollari, ma per la maggior parte di noi è comunque un’auto molto costosa.

Non c’è un sostituto per lo spostamento, ma l’induzione forzata può sicuramente aiutare a livellare il campo di gioco. Per questo motivo, la ProCharger ha deciso di rivolgere la propria attenzione alla più piccola Hemi moderna: la 5.7L “Eagle”, che designa la versione ’09-up del motore che eroga 370 CV dalla fabbrica. Attualmente, la ProCharger dispone già di kit disponibili per le auto SRT 6.4L e 6.1L, ma la parte del leone della moderna V-8 Challenger sta facendo la parte del leone con la 5.7. In sostanza, si può uscire e trovare un affare su un’auto Hemi 5.7L 5.7L ’09-14, caricarla con un kit ProCharger, e far funzionare i motori più grandi con facilità.

Con questo in mente, ProCharger ha deciso di rivolgere la sua attenzione alla più piccola Hemi moderna: la 5.7L

Naturalmente, il kit stesso ha un prezzo, ma se si è a portata di mano con una chiave inglese si può essere in grado di rinunciare alla carica di installazione Poiché ProCharger ha fatto di tutto per garantire il design del kit è stato molto entusiasta amichevole. Ciò significa che non è necessario essere un meccanico professionista; è sufficiente sapere come muoversi in un vano motore, avere uno spazio con gli attrezzi ed essere in grado di seguire le istruzioni passo dopo passo. Pensi che stiamo esagerando? OK, lo proveremo.

Ci piace molto mostrarvi come i professionisti gestiscono le installazioni nei loro negozi, ma per questa installazione, ProCharger ha fatto in modo che un ragazzo portasse a casa la sua ’10 Challenger R/T per il fine settimana e affrontasse tutto da solo in un garage standard per due auto con solo gli strumenti manuali standard. Nessun supporto pro, nessun tasso di manodopera, solo un tizio che si legava con la sua auto avvitando la sua potenza soffiata a prezzi accessibili. Supponendo che tu abbia i tuoi attrezzi pronti e ti ci tuffi dentro, potresti essere pronto e funzionante con oltre 500 CV alla manovella in circa cinque ore. Provate a dirci che questo non sembra attraente.

Articolo molto interessante
Trascinare l'appassionato di corse - Pit Board

Supponendo di avere gli attrezzi pronti e di immergervi subito, potreste essere operativi con oltre 500 CV alla manovella in circa cinque ore.

Naturalmente ci sono numerosi piccoli dettagli che non possiamo trattare qui, ma il manuale di istruzioni di ProCharger è eccezionalmente chiaro e facile da seguire. Seguiteci mentre vi diamo le basi dell’imbullonamento su 134 cavalli a ruote posteriori per una Challenger 5.7L!

Vedi tutte le 23 foto

ProCharger è orgogliosa di creare kit completi al 100% che arrivano in un’unica scatola ben organizzata. Adoriamo il modo in cui tutto viene imbustato ed etichettato con il nome e il numero del pezzo per una facile identificazione durante l’installazione. Qui non ci sono congetture. Raccomandiamo di tenere la lista di imballaggio dettagliata nel caso in cui si dovesse avere bisogno di un pezzo di ricambio in futuro, o semplicemente di tenere l’intero pacchetto nel caso in cui si possa invertire l’installazione un giorno.

Vedi tutte le 23 foto

Prima di girare un singolo bullone, ProCharger raccomanda di controllare che il programmatore portatile DiabloSport inTune incluso abbia caricato le ultime revisioni del software. Dopo di che, l’unità verrà utilizzata per eseguire il backup della melodia originale, che verrà inviata via e-mail a ProCharger per fornire la nuova melodia sovralimentata.

Vedi tutte le 23 foto Vedi tutte le 23 foto

La fascia frontale deve essere rimossa per montare l’intercooler e le tubazioni. Sono sufficienti alcuni bulloni da 10 mm e fissaggi per pannelli, anche se sarà necessario forare tre rivetti a strappo in plastica in ogni pozzetto delle ruote. Invece di scollegare i foglights, è sufficiente sganciare il cablaggio principale sul lato passeggero. Una volta tolta la fascia, segue la griglia. Inoltre, il rivestimento inferiore della carrozzeria deve essere tirato attraverso alcuni elementi di fissaggio del pannello e bulloni da 10 e 7 mm. Potrebbe essere necessario sollevare la parte anteriore dell’auto per raggiungerli tutti.

Vedi tutte le 23 foto

Più aria ha bisogno di più carburante, quindi la batteria viene ricollegata e vengono tirati il relè e il fusibile adeguati per disinnestare la pompa del carburante. Dopo aver fatto girare il motore per rimuovere la pressione residua del carburante, entrambi i binari dell’iniettore vengono tirati dopo aver rimosso i cablaggi e i due bulloni di fissaggio. Ogni iniettore ha un O-ring sul fondo; assicurarsi di tenere traccia di questi mentre gli iniettori scivolano fuori.

Vedi tutte le 23 foto

Articolo molto interessante
Rivestimenti per motori fai da te

Dopo aver installato gli iniettori di flusso più alti (si noti che sono di colore blu) sui binari, essi vengono reinstallati utilizzando un distanziale sotto i nuovi bulloni di fissaggio.

Vedi tutte le 23 foto

Il kit include un nuovo sensore MAP a 2 barre con un raccordo in billetta per sostituire quello di fabbrica. ProCharger consiglia di conservare l’originale nel caso in cui si desideri invertire l’installazione.

Vedi tutte le 23 foto

Il sensore MAP verrà reinstallato nella posizione di fabbrica sul retro del collettore con un bullone da 8 mm.

Vedi tutte le 23 foto

Ci sono alcune sorprendenti incongruenze negli spazi vuoti delle auto di fabbrica, quindi ProCharger raccomanda di tirare ciascuna delle 16 spine e di assicurarsi che tutte siano gappate a 0,035. I tappi con un riscaldatore-raffreddatore sono opzionali; verificare con i tecnici ProCharger sulla vostra applicazione.

Vedi tutte le 23 foto

Per garantire che la puleggia della manovella non giri, è inclusa una morsa e una punta da – pollici per praticare un foro per inserire un tassello in acciaio inossidabile .25x.75. La rimozione delle ventole e l’utilizzo di un trapano a 90 gradi renderà questo compito molto più semplice.

Vedi tutte le 23 foto

La piastra di montaggio del compressore è un robusto pezzo di alluminio che collegherà l’unità alla parte anteriore del motore e reindirizzerà la cinghia tramite la puleggia in dotazione. È abbastanza semplice, anche se il montaggio della piastra di montaggio richiederà qualche piccola modifica o reinstradamento delle cime del servosterzo a seconda della pompa di cui si dispone. Sulle auto successive con servosterzo elettrico, questo non si applica.

Vedi tutte le 23 foto

Per montare la piastra sul motore è sufficiente tirare tre bulloni sul coperchio anteriore, nonché la cinghia e la puleggia del tenditore. La piastra è dotata di nuova ferramenta e di distanziatori per spingerla nella giusta posizione. Questa distanza varia a seconda della pompa del servosterzo.

Vedi tutte le 23 foto

Ci piace quando è il momento di estrarre il compressore dalla scatola! Prima di farlo scorrere sulla staffa, installare la linea di scarico del lubrificante, poiché sarà molto più difficile da raggiungere sull’auto.

Vedi tutte le 23 foto

Inserire il compressore nella staffa e posizionarlo con i due bulloni 38-16 x 7/8. Infilare i rimanenti quattro bulloni 516-18 x 5/8 e serrare il tutto verso il basso. Successivamente, rimuovere il tappo di riempimento e riempire l’unità di testa con una delle bottiglie di olio ProCharger Supercharger in dotazione. Ora il tenditore e la cinghia possono essere reinstallati e condotti alla puleggia del sovralimentatore.

Vedi tutte le 23 foto

Per un ulteriore spazio libero per i tubi e gli airbox, il radiatore deve essere leggermente abbassato. Questo è in realtà molto più facile di quanto sembri; la culla viene sganciata dal basso e per riposizionarla vengono utilizzati un distanziatore da 1,25 pollici e nuovi bulloni.

Vedi tutte le 23 foto

Usando quella stanza appena creata, i tubi e gli airbox vengono indirizzati sotto il supporto del nucleo e verso il corpo dell’acceleratore. Il sensore della temperatura di aspirazione dell’aria viene montato nel box lato passeggero.

Articolo molto interessante
Volanti personalizzati - Comitato direttivo

Vedi tutte le 23 foto

Grazie al design altamente efficiente dell’intercooler aria-aria, il kit è in grado di produrre più potenza con meno spinta e meno calore. Per montare l’intercooler, gli otto bulloni che fissano il paraurti anteriore vengono rimossi.

Vedi tutte le 23 foto

L’intercooler scorre tra il paraurti e il condensatore A/C e si monta con il logo ProCharger rivolto verso l’esterno utilizzando i bulloni di montaggio del paraurti. Sono incluse due strisce di nastro di gomma da posizionare tra il paraurti e l’intercooler per garantire che non si verifichino abrasioni.

Vedi tutte le 23 foto

Il serbatoio del liquido di raffreddamento della fabbrica di plastica si libera per fare spazio a quello in alluminio. Si monta nella posizione della fabbrica, ma una delle linee dovrà essere allungata con la barra e il tubo in dotazione per raggiungere il nuovo ingresso. Un coperchio di plastica si attacca al serbatoio come protezione termica. Si noti la linea di riempimento a freddo; è importante non riempire eccessivamente il serbatoio.

Vedi tutte le 23 foto

Questo collettore di vuoto è giuntato nel tubo flessibile del booster del freno di fabbrica per fornire un riferimento per la valvola di sovratensione montata sull’airbox lato conducente. Fornisce anche porte extra per un manometro di spinta se si è scelto di installarne uno.

Vedi tutte le 23 foto

Con tutti i condotti in posizione, il tocco finale è un nuovo filtro dell’aria conico montato dietro l’unità di testa. Un’aletta di plastica a 90 gradi è inclusa per il montaggio nel tubo di aspirazione del filtro che si collegherà al PCV di fabbrica.

Vedi tutte le 23 foto

L’installazione finita è così sottile che sembra assolutamente di fabbrica sotto il cofano. Prima di reinstallare il front end, tornare indietro e ricontrollare tutto l’hardware e le connessioni mentre sono facilmente raggiungibili.

Vedi tutte le 23 foto

Prima dell’installazione, il nostro 5,7L Hemi ha messo 318 CV e 345 lb-ft di coppia alle ruote. Non male per un 5,7 con solo un CAI. Dopo, però, ha fatto girare con rabbia i rulli per 452 CV e 455 libbre-ft di coppia. Si tratta di un’aggiunta di 134 CV e 110 libbre di coppia alle ruote posteriori! Niente male per un paio d’ore di lavoro in garage. Non è un Hellcat, ma è un’uscita di scena davanti a un nuovo 392 Scat Pack, e per migliaia di persone in meno. Nessuno saprà cosa si nasconde sotto il cofano, a meno che non lo vogliate voi!

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201512010-dodge-charger.jpg

Lascia un commento