Hot Rod Shops – Le fabbriche dei sogni di Detroit

Questi negozi creano le auto da sogno e i prototipi per le case automobilistiche. E, ehi, fanno anche le Hot Rod. Se tu puoi sognarle, loro possono costruirle.

Vedi tutte le 16 fotoDavid FreersphotographerBill McGuirewriterMay 2, 2009

C’è un segreto abbastanza ben custodito nel mondo delle auto Motown: Le auto da sogno della fabbrica – concetti, prototipi, auto da esposizione, veicoli di affinità, li chiami per nome – spesso non sono costruite dalle case automobilistiche stesse. Gli ingegneri si affidano invece a un piccolo gruppo di officine altamente specializzate con sede nella zona di Detroit. Queste aziende sono tra le poche al mondo ad avere le competenze e le risorse per trasformare un mucchio di materie prime in un’automobile completa e funzionale. Con questo non intendiamo solo carrozzerie e telai partendo da zero, ma ogni singolo componente: taillamp, quadri strumenti, vetri, finiture interne ed esterni, il tutto nei minimi dettagli di qualità da esposizione. Tutto. E a seconda della scadenza e del budget, questi negozi possono spesso creare un’auto finita in soli 90 giorni dall’inizio alla fine.

La maggior parte di questi negozi non sono ben noti al pubblico semplicemente perché, fino ad ora, hanno preferito rimanere nell’ombra e le case automobilistiche si sono prese il merito dell’artigianato. Tuttavia, la situazione sta cambiando rapidamente, poiché queste aziende vanno oltre i loro clienti tradizionali, le case automobilistiche e i loro fornitori, verso le aziende dell’aftermarket e anche verso i clienti individuali. Potrebbe sembrare una forzatura per un’azienda adeguare le proprie capacità di costruzione di automobili, dai prototipi di Detroit da milioni di dollari di Detroit alle auto da strada e alle muscle car, ma in realtà non lo è. Si scopre che le persone che gestiscono e gestiscono questi negozi sono esse stesse delle teste calde. Non c’è bisogno di dire a questi ragazzi di cosa si tratta.

Uno dei più antichi e grandi costruttori di auto speciali al servizio dei Detroit Three (e delle case automobilistiche di trapianti) è Special Projects di Plymouth, Michigan, a pochi chilometri a ovest di Detroit. In funzione dal 1982, Special Projects è di proprietà di Ken Yanez, che ha iniziato la sua attività nel mondo delle storie con gli Alexander Bros., i famosi personalizzatori di Detroit. “Sono cresciuto proprio vicino al loro negozio”, ricorda Ken. “Quando avevo 14 anni, andavo laggiù e stavo appeso al recinto a guardare. Un giorno Larry Alexander si stancò finalmente di vedermi bighellonare e mi offrì un lavoro”. I fratelli Alexander hanno fatto una buona parte dei progetti di fabbrica di allora, insieme al solito lavoro su misura, e Ken ha imparato in fretta. Quando il negozio di Alexanders ha finalmente chiuso nei primi anni ’80, vittima della costruzione di autostrade, si è messo in proprio, specializzandosi nel lavoro di prototipi per i costruttori.

Articolo molto interessante
Ed Gromer 1927 Ford roadster - Bowling Green Turtle Wax Top 100

Vedi tutte le 16 foto

Partendo da qualsiasi cosa, dallo schizzo grezzo di un progettista fino ai file CAD completi, i circa 30 artigiani di Special Projects sono in grado di fabbricare un’intera auto da tutto il tessuto o da qualsiasi componente di esso, inclusi cromo e vetro. Anche le parti interne: Con il proprio reparto idrografico interno, l’azienda può replicare qualsiasi finitura su metallo o plastica, dalla venatura del legno alla fibra di carbonio, in qualità di show-car. “Qui possiamo fare tutto tranne le gomme”, dice il responsabile dei progetti speciali Matt Carr. Si può vedere come questo livello di competenza – un grande passo avanti rispetto a quello che può fare un tipico costruttore di auto – possa trovare un mercato non solo con le case automobilistiche, ma anche con i clienti privati alla ricerca di hot rod e macchine stradali di alta qualità.

Alcuni dei recenti clienti costruiti da Progetti Speciali includono una Rolls-Royce Silver Cloud III con tetto tagliato e ricoperta, aste da esposizione SEMA e una serie di roadster Ford del ’33 costruite in collaborazione con la American Speed Co. che commercializza una carrozzeria completamente in acciaio del ’33. (American Speed si trova proprio qui accanto, nello stesso business park). Tuttavia, il negozio può anche svolgere lavori più piccoli, tra cui la verniciatura e l’aggiornamento delle tappezzerie. Poiché l’attività principale dei Progetti Speciali comprende la manutenzione e la riparazione delle flotte di veicoli da esposizione delle case automobilistiche, l’azienda è dimensionata e attrezzata per eseguire lo stesso lavoro anche per i singoli clienti.

Mentre una concept car costruita una tantum per uno dei produttori può rappresentare un costo fino a 1,5 milioni di dollari o più, Ken dice che la sua officina può costruire e riparare le aste tradizionali a prezzi competitivi rispetto alle tradizionali officine di hot rod – spesso meno in molti casi, grazie ai processi più efficienti della sua azienda e ai tempi di consegna più brevi. “Questo è quello che facciamo”, dice Ken. “I produttori lo richiedono”. La nostra attività si basa sull’esecuzione del lavoro al livello di qualità che il cliente si aspetta, nel rispetto dei tempi e del budget. Quando ci lasciate la vostra auto, non resterà ferma per un anno prima che ci arriviamo. Questo è costoso per il proprietario e costoso per noi. No, il lavoro lo facciamo fare a noi”.

Articolo molto interessante
Aaron Hamel 1932 Ford roadster - Street Rodder Goodguys Scottsdale Top 100

Un negozio più piccolo e nuovo, ma altrettanto capace, è Kustom Creations a Sterling Heights, Michigan. I soci Harvey Ledesma e Don Roberts hanno lavorato per decenni per aziende simili, costruendo e curando le auto da sogno delle case automobilistiche, prima di mettersi in proprio due anni fa. Avete già visto il lavoro di Kustom sulle riviste e ai saloni dell’auto. Tra gli altri progetti, Kustom ha realizzato la costruzione della Chevy decappottabile del ’55 di Gerry King, apparsa nel numero di novembre 2008 di HOT ROD. La Chevy cabriolet rossa e nera fa parte di una serie di Chevy convertibili dal ’55 al ’57 che l’azienda ha costruito utilizzando carrozzerie complete in acciaio prodotte da Experi-Metal.

Insieme alla costruzione e al restauro delle aste, il normale flusso di lavoro di Kustom comprende le concept car di fabbrica e gli espositori, ma sapevamo di aver trovato un negozio speciale quando siamo entrati in un giorno e lì c’era l’auto a turbina Firebird I in fase di manutenzione. Ovviamente, GM non affida una delle sue auto da esposizione storiche più preziose, e probabilmente uno dei veicoli più unici dal punto di vista meccanico mai costruiti, a chiunque. A quanto pare, Harvey è una delle poche persone al mondo che sa come far funzionare la Firebird I, figuriamoci ripararla. Per Kustom Creations, è solo un’altra tipica giornata in officina.

Vedi tutte le 16 foto

In ogni momento ci sono forse una dozzina di negozi di questo calibro in funzione nei dintorni della Motor City. Una società nuova di zecca è Alternative Automotive Technologies, gestita dal Presidente Bryan Chambers e dal Vice Presidente Todd Helms. Quando la Saleen ha recentemente abbandonato l’attività di costruzione specializzata, Bryan e Todd sono partiti e hanno iniziato a lavorare in un ex stabilimento Wheel2Wheel a Troy, Michigan, portando con sé due dozzine di ex operai Saleen. I progetti recenti di Alternative includono una flotta di Escalade rosa dipinte su misura per Mary Kay Cosmetics, un prototipo di auto elettrica per un cliente non dichiarato, e una Corvette ZR1 Hero Edition Corvette costruita come omaggio di beneficenza per il Kids Wish Network.

Come la maggior parte di questi negozi nella zona di Detroit, almeno uno dei principali clienti di Alternative è una casa automobilistica che deve rimanere senza nome. I modelli standard di “produzione” che trovate negli espositori dei produttori e nei saloni dell’auto? Spesso come non lo sono, non sono esattamente “di produzione”. Prima di vederli, questi veicoli vengono completamente smontati, ricostruiti e rifiniti secondo specifiche molto più strette di quelle che si possono ottenere in una catena di montaggio, compresi gli interstizi dei pannelli da 3 mm e gli standard di tappezzeria e verniciatura letteralmente impeccabili. Il costo di questo lavoro può arrivare a 10.000 dollari per ogni veicolo-bistecca sulla piastra per aziende come Alternative.

Articolo molto interessante
1973 Ford F-350 Build - Hot Rod Hauler - Tech

Vedi tutte le 16 foto

Per quanto riguarda i motori, le case automobilistiche hanno un gruppo di negozi di Detroit di pari talento a cui si rivolgono quando è richiesto il grado finale di precisione e abilità. La Thomson Automotive di Redford, Michigan, sviluppa e convalida motori per casse per gli OE nel suo stabilimento attrezzato per la produzione al banco, tra gli altri progetti di fabbrica, mentre Paul Svnicki della Paul’s High Performance di Jackson conosce le prestazioni modulari della Ford tanto quanto chiunque altro al di fuori di Dearborn. In qualità di costruttore dei magici motori della serie LS utilizzati nella fabbrica di Corvette Le Mans, Katech a Clinton Township ha a disposizione strumenti e risorse che di solito non si trovano al di fuori della F1. E insieme ai super trucchetti e spesso anche agli incarichi super segreti che svolgono per gli OE, tutti questi negozi fanno anche un sacco di lavoro per i clienti, a prezzi competitivi sul mercato. Giusto perché lo sappiate.

Così nelle auto e nei motori, questi negozi della zona di Detroit sono i professionisti, con competenze affinate in anni di lavoro diretto con gli Es. Un componente chiave nella costruzione di auto speciali a questo livello elevato è il progettista. Questo è sempre stato vero per le case automobilistiche, naturalmente, ed è diventato una pratica in crescita anche nel mondo del roding. Designer e stilisti professionisti come Dave Ross di Busta Design a Warren, Michigan, o Murray Pfaff di Royal Oak, combinano la visione del cliente con le proprie capacità estetiche e la propria esperienza, traducendole in una missione da compiere per il costruttore. “Il mio lavoro è quello di creare un pacchetto coesivo, e ne vedo tre elementi: Deve essere bello, funzionale e costruibile”, dice Murray. “È come un architetto che lavora con un cliente su una casa su misura. È la stessa cosa. È allora che il mio lavoro è il più gratificante: prendere il sogno di un cliente e realizzarlo”.

Vedi tutte le 16 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20095hrdp-0906-pl-detroit-hot-rod-shops-.jpg

Lascia un commento