I finalisti dell’anno 2013

Il migliore tra le 100 voci dell’anno

Vedi tutte le 2 fotoEric GeisertwriterThe SR StaffphotographerFeb 21, 2014

Prima di nominare chi ha vinto il titolo di Street Rod of the Year, facciamo una breve lezione di storia. La stagione del salone dell’auto 2014 segnerà il 20° anniversario del programma di premi Top 100 della rivista. Ma già nel 1995, è stato chiamato TOP 10 della STREET RODDER, in quanto lo staff della rivista ha scelto 10 auto da sette eventi Goodguys per un totale di 70 auto per l’intero anno.

I parametri del premio hanno permesso ai redattori della rivista di trovare le auto da qualsiasi punto dell’area espositiva di un evento (non solo da un parcheggio specializzato) e ogni tipo di costruzione era sul tavolo. Come l’ex collaboratore Jim Rizzo ha descritto i suoi standard per le auto che ha premiato, è stato “Qualunque cosa mi faccia andare”: Wow!” La personalità di ogni membro dello staff è sicuramente riuscita a fare la sua scelta e, negli ultimi due decenni, è stata scelta un’ampia gamma di veicoli. Ma una cosa che non è cambiata in tutto questo tempo è che ogni destinatario riceve una giacca ricamata con il logo del programma.

Dopo il primo anno del programma, non è stato scelto nessun vincitore assoluto. Ma questo modo di pensare è finito alla fine del secondo anno, quando Eric Peratt è stato nominato vincitore assoluto con la sua Chevy woodie rossa del 1934. E, poiché la rivista non aveva scelto un vincitore del primo anno, il suo direttore dell’epoca, Tom Vogele, decise che i vincitori del primo anno non dovevano essere lasciati fuori, e tornò indietro e scelse la Ford coupé Ford coupé del 1937 di Paul e Carol Gerritsen “Delaware Destroyer” di Paul e Carol Gerritsen come vincitore assoluto della stagione 1995. Ma solo dopo la vittoria di Ken Bentz nel 1998, prima che venisse assegnato il titolo di Street Rod of the Year.

Il programma è andato avanti ancora per qualche anno, fino al 2007, quando sono avvenuti tre importanti cambiamenti: è stato ampliato per includere 10 eventi (per un totale di 100 auto), un cambio di nome in Top 100, e Turtle Wax è entrato a far parte del programma come presenting sponsor. Fu anche la prima volta che la rivista permise il voto online per determinare il vincitore, e Doug White vinse la Street Rod of the Year della rivista con la sua Ford blu a tre vetri del 1933.

Il voto online è esistito solo per tre anni (2007-09), quando i redattori sono tornati a scegliere il vincitore quando hanno scelto il pick-up in alluminio costruito a mano di Jimmy Hervatin come auto di punta per il 2010.

Sempre nel 2010 Painless Performance Products è diventato lo sponsor presentatore del programma e, nel 2012, il titolo di Street Rod of the Year è andato per la prima volta a un veicolo post-1948: La Ford Sunliner nera del 1955 di Frank Tetro.

Anche le location degli eventi in cui vengono assegnati i premi sono cambiate e si sono ampliate nel corso degli anni, e di recente hanno incluso Louisville, Bowling Green, Pleasanton, Siracusa, Columbus, Detroit, Pigeon Forge e la Costa del Golfo del Mississippi, un vero e proprio bacino di hot rod.

Le nove auto seguenti (insieme alla vincitrice del 2014, la Fairlane del 1964 di Doyle Thomas) sono quelle a cui i redattori della rivista hanno voluto dare un’attenzione particolare quest’anno e, come vedrete, coprono certamente un ampio spettro di ciò che è il “hot rodding”!

Vedi tutte e 2 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20142reviewing-street-rod-of-the-year-finalists.jpg

Lascia un commento