I limiti di velocità variabili possono ridurre la congestione e gli incidenti

Road with variable adjusted speed limit” “I limiti di velocità che possono cambiare in tempo reale in base alle condizioni del traffico aiutano i conducenti a evitare le collisioni in autostrada. Steve Schar/Flickr

Pubblicità

State navigando lungo l’autostrada e notate alcune luci dei freni che lampeggiano davanti a voi. Togli il piede dall’acceleratore, ma prima che te ne accorga, hai chiuso la distanza e hai quasi tamponato il veicolo davanti a te. Anche se i coni di costruzione arancioni ti hanno dato un avvertimento, non eri preparato al rallentamento improvviso.

Una nuova indagine suggerisce che avvisare i conducenti di cambiare i limiti di velocità, in tempo reale, potrebbe rivoluzionare il modo in cui viviamo le zone di costruzione durante la guida. I ricercatori dell’Università del Missouri hanno scoperto che i limiti di velocità variabili utilizzati nelle zone di costruzione riducono gli incidenti, alleviano la congestione e rendono le zone di lavoro più sicure.

Praveen Edara, professore associato di ingegneria civile e ambientale dell’Università del Missouri, ha lavorato con il Dipartimento dei Trasporti del Missouri per mettere alla prova i limiti di velocità di consulenza variabile (VASL) su uno dei tratti più soggetti a incidenti della I-270, un’autostrada a quattro corsie a St.

“L’idea era di vedere se gli automobilisti che avvertivano i conducenti di velocità più basse in avanti aiutavano a ridurre le collisioni”, ha detto Edara in una dichiarazione rilasciata dall’università. “Dove c’è la coda, se i conducenti non sono consapevoli della coda a valle, non hanno abbastanza tempo per premere i freni per rallentare o fermarsi, aumentando così la probabilità di un incidente”. Invece di pubblicare un messaggio che chiede loro di rallentare, il sistema VASL pubblica un limite di velocità consultivo basato sulla velocità effettiva del traffico a valle, così i conducenti saprebbero che se stanno guidando a 50 mph, dovrebbero rallentare a 30 mph a valle”.

Articolo molto interessante
Come funzionano gli airbag

Lo studio ha rilevato che i sistemi VASL rallentano gradualmente i conducenti quando i loro veicoli entrano nelle zone di costruzione, rendendoli più preparati ai cambiamenti di velocità. Ad esempio, l’uso del VASL ha portato a una diminuzione fino al 53% della lunghezza media delle code e a un aumento del 4-8% del tempo di percorrenza – un ritardo quasi impercettibile per la maggior parte dei conducenti.

Inoltre, l’implementazione della VASL ha fatto sì che le differenze di velocità massima diminuissero di ben 10 mph [16 km/h], e che la probabilità di collisioni posteriori diminuisse del 30%. I ricercatori hanno anche notato una diminuzione del 20% nei conflitti di cambio di corsia.

Secondo il National Transportation Safety Board, ogni anno ci sono circa 1,7 milioni di tamponamenti sulle autostrade degli Stati Uniti, causando circa 1.700 morti e 500.000 feriti.

Lascia un commento