Il Deucari: Profilo di un Hot Rod

The sleek Deucari was voted America's Most ­Beautiful Roadster in 1979. See more hot rod pictures. L’elegante Deucari è stata votata come la più bella Roadster d’America nel 1979. Vedi altre immagini hot rod . .

Verso la fine degli anni ’70, alcuni hot roders avevano abbastanza soldi per infondere alle loro auto un DNA davvero esotico. La Deucari è nata nel ’79, quando Brian Burnett, figlio di Rex Burnett, illustratore della rivista Hot Rod , è stato il primo a mettere un motore Ferrari in una tradizionale hot rod, figlio degli anni ’50 e ’60 .

Brian, concessionario Ferrari a Los Gatos, California, ha sempre voluto costruire qualcosa di diverso. Ha colto l’occasione al volo quando si è resa disponibile una Ferrari 365 GT 2+2. La camma in testa V-12, interamente in alluminio, era stata utilizzata nella “Jerrari” di William Harrah, una Jeep Wagoneer con motore Ferrari. Con il motore da 268 cavalli da 320 cavalli in mano, Brian commissionò a Dick “Magoo” Megugorac la costruzione di una Deuce roadster.

L’installazione del motore Ferrari ha richiesto a Magoo di allungare la parte anteriore del telaio di quattro pollici. Il cofano della carrozzeria in fibra di vetro Wescott richiedeva un’estensione simile. Per sfruttare la potenza del V-12, Magoo ha scelto un cambio a quattro velocità Muncie e un cambio rapido posteriore Halibrand.

The Deucari boasts a Ferrari 365 GT 2+2 engine.” ” La Deucari vanta un motore Ferrari 365 GT 2+2 .

Ha mantenuto il tema Ferrari per tutta la durata del progetto, dotando l’auto di ruote a filo Borrani, interni in pelle Connolly e vernice rossa Ferrari. Per mantenere un flusso elegante dall’anteriore al posteriore, Magoo ha aggiunto un parabrezza DuVall e una capote in alluminio con lunotto posteriore a filo del ’37.

Articolo molto interessante
1990-1991 Cadillac Sevile STS

 Connolly interior leather is featured.È presente la pelle interna Connolly .

Con o senza il top, le proporzioni dell’alto finito sono state ben accolte. La prova è arrivata quando il “Deucari” ha vinto il premio “America’s Most Beautiful Roadster” al Grand National Roadster Show del 1979.

La Deucari si è rivelata più di una semplice regina dello spettacolo. Brian l’ha portata alla Street Rod Nationals del 1980 a Memphis. L’ha anche portata per qualche passaggio lungo la pista, girando un miglior tempo di 13,01 secondi a 105 mphis.

L’attuale proprietario Ed Hegarty ha scambiato il Muncie con un Doug Nash a cinque marce. Come Burnett, guida l’auto in modo estensivo. Pur non essendo più perfetta grazie al suo dovere di guida, la Deucari è ancora bella. È anche veloce, ed è guidata, come dovrebbe essere una hot rod.

Per saperne di più sulle auto personalizzate e le hot rod, vedi :

  • Storia delle Hot Rods
  • Profili auto personalizzati
  • Profili ad asta calda

Lascia un commento