Il Trofeo Roadster più bello d’America – Grand National Roadster Show

La storia in divenire

Vedi tutte le 9 fotoEric GeisertwriterJun 1, 2012

Molto probabilmente il riconoscimento più noto nel rodding a caldo, il premio “Amercia’s Most Beautiful Roadster Award” è nato in origine come una trovata pubblicitaria. Quando Al e Mary Slonaker erano impegnati nell’organizzazione del primo National Roadster Show (poi chiamato Grand National Roadster Show) per il 1950, Al ha avuto l’idea di avere un magnifico trofeo per impressionare la gente e richiamare l’attenzione sullo spettacolo, e ha funzionato.

Maria, che oggi ha 94 anni e vive in Arizona, ricorda facilmente che i fratelli Granat Brothers furono incaricati di costruire il trofeo che, nella sua forma originale, era alto 8-1/2 piedi e mezzo. I Granat Brothers sono stati all’angolo tra Mission e 20th Streets a San Francisco per diversi decenni prima di essere acquistati da Zales negli anni ’60, ma già all’epoca dell’adolescenza, all’inizio del XX secolo, sponsorizzavano squadre di baseball nella San Francisco Midwinter League. Oggi gli anelli e i gioielli Art Déco realizzati decenni fa dai fratelli Granat vanno all’asta per migliaia di dollari, quindi un trofeo unico, di 8 piedi, da loro realizzato, dovrebbe essere quasi inestimabile.

Maria è ancora sorpresa dal successo e dalla longevità dello spettacolo, che ha recentemente festeggiato il suo 62° anniversario, e commenta che né lei né Al “pensavano che sarebbe durato” e che il roadster show “sarebbe stato una cosa locale”. Ma nulla potrebbe essere più lontano dalla verità, visto che lo spettacolo è cresciuto fino a diventare non solo un grande evento nazionale, ma anche internazionale.

Articolo molto interessante
1963 Auto Sprint - Quelli erano i giorni

Nei primi giorni dello show (che durava 10 giorni per approfittare della settimana tra Washington e i compleanni di Lincoln), i vincitori dell’AMBR potevano portare a casa il grande trofeo per l’anno, poiché Mary credeva “che fosse una buona promozione per un’azienda se lo avevano nel loro showroom o nel loro luogo di lavoro”.

La pratica di lasciare che i vincitori si portassero a casa il trofeo è cessata negli anni ’70, ma il nome di ogni vincitore è ancora inciso su una targhetta fissata alla base del trofeo, che cresce di 5 centimetri ogni volta che è necessario un nuovo livello. Il che solleva un’altra questione: Quanto è alto il trofeo? Alcuni hanno detto 8 piedi, o 8-1/2, e anche 9 piedi e oltre, quindi è stato necessario prendere alcune misure. Prima della mostra di quest’anno il senior editor di STREET RODDER, Eric Geisert, ha tirato fuori il suo fidato metro a nastro per misurare ogni sezione del trofeo così come emergeva dalla sua nuovissima custodia.

L’altezza ufficiale del trofeo così com’è ora è di 9 piedi. Un tempo era di 8-1/2 piedi nella sua forma originale, cioè prima che venisse aggiunto un gradino di 3 pollici per i nomi extra dei vincitori e che il topper del trofeo venisse cambiato. Quindi, secondo i numeri, quattro sezioni di gradini da 3 pollici (12 pollici) costituiscono la base a gradini, la grande struttura centrale in legno è alta 28 pollici, la coppa arriva a 51 pollici, e l’omino in cima è alto 17 pollici.

Articolo molto interessante
2008 Kit Auto Performance Day - Sette V-8 e un quattro-banger

Ma ora che il mistero dell’altezza del trofeo è risolto, un altro si è insinuato per prendere il suo posto. Il trofeo ha un aspetto decisamente diverso oggi rispetto al suo debutto nel 1950. Per confondere ulteriormente le cose, durante tutti gli anni ’50 e ’60 il trofeo ha cambiato il suo aspetto, apparentemente ogni due anni.

La parte superiore della coppa ha avuto diverse incisioni diverse, mentre oggi non ce n’è nessuna, e negli anni ’60 il trofeo presentava piccole sfere lungo la sezione centrale insieme a cinque piccole stelle fissate ai montanti esterni. Nel 1970, quando Andy Brizio vinse il premio con la sua Instant T, la sezione centrale sfoggiava figure di vittoria alate e nessuna linguetta a forma di stella. Abbiamo contattato lo storico Greg Sharp per vedere cosa aveva in foto d’epoca, e la sua collezione ci ha sorpreso ancora di più, perché, a ben vedere, le immagini si modificano ancora di più nel corso degli anni.

Nessuno sembra sapere perché il trofeo sia cambiato nel corso degli anni, ma una cosa non è cambiata: il premio “America’s Most Beautiful Roadster” è stato e continuerà ad essere la più alta onorificenza che un proprietario di una Roadster potrà mai conoscere. Se qualcuno ha vecchie foto del trofeo AMBR che vorrebbe condividere, ci piacerebbe vederle. Mandatele via e-mail a eric.geisert@sorc.com e le pubblicheremo.

Articolo molto interessante
1966 e 1964 Chevy C10 - Double Whammy

Vedi tutte le 9 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento