Installazione dello sterzo a boro in una Ford del 1959

Stanco di un servosterzo “armato”? Vi mostriamo come aggiornare la vostra Ford degli anni ’50 sulla nostra Ford del 1959 con l’aiuto di Borgeson.

Vedi tutte le 16 fotoRon CeridonowriterMar 2, 2016

Ci sono molte cose da amare dei Ford degli anni ’50: sono belli, spaziosi e confortevoli. E, dopo aver applicato alcune raffinatezze alle aste da strada, fanno delle cruiser davvero cool. Ma anche se queste auto hanno un sacco di punti positivi, hanno una grande scorciatoia: quando si tratta di girare, è come guidare un camion di cemento con le gomme sgonfie.

Rispetto agli standard contemporanei, la maggior parte delle auto degli anni ’50 deve essere lottata in curva facendo girare un volante gigantesco mentre si ascoltano le gomme che urlano dal dolore. Questo è stato certamente il caso della nostra Ford del 1959, recentemente acquistata, ed è anche peggio che in stock, grazie ad alcune modifiche. Il motore originale è stato sostituito da un 429 molto pesante, le ruote anteriori sono più sfalsate del normale, e il volante è molto più piccolo dell’originale, il che serve a peggiorare una brutta situazione. Qualsiasi tipo di deviazione da una linea retta richiedeva sia le mani che un sacco di giri sul volante, con una notevole quantità di grugniti, gemiti e linguaggio colorito.

Mentre la nostra Ford è arrivata con lo sterzo manuale, il servosterzo è stato un’opzione che ha avuto inizio nel 1953 e che è rimasta più o meno la stessa per diversi decenni. Questi sistemi di sterzo utilizzano un martinetto idraulico collegato al collegamento centrale da un lato e il telaio dall’altro. La pressione idraulica creata dalla pompa del servosterzo è fornita da tubi flessibili alla valvola di controllo montata sul collegamento centrale. Da lì un’altra serie di tubi flessibili fornisce il fluido al pistone idraulico che si estende o si contrae a seconda della direzione in cui il volante viene girato come rilevato dalla valvola di controllo.

Anche se avremmo potuto cercare un sistema di servosterzo originale per la nostra Ford, il fatto è che sono soggetti a perdite a causa del numero di tubi flessibili che si muovono molto durante il funzionamento e la posizione della valvola di controllo che la espone alla sporcizia e alla graniglia, che può causarne il guasto. Se tutto ciò non è abbastanza grave, forniscono al guidatore una sensazione di strada scarsa o nulla. Dati i limiti del servosterzo originale abbiamo scelto un’alternativa molto migliore, una conversione contemporanea della scatola del servosterzo integrale della Borgeson Universal Company.

Articolo molto interessante
Riduzione del peso di trasmissione - La Dieta Tranny

Per coloro che desiderano aggiungere il servosterzo o aggiornare un sistema di cilindri schiavi esistente, Borgeson offre moderni kit di conversione del servosterzo integrale per un’ampia varietà di auto. Il kit che abbiamo utilizzato si adatta alle auto Ford full size del 1952-1964 e comprende un nuovo moderno cambio servosterzo con un albero di ingresso da 11/16-inch/36-spline e un rapporto 14:1 (questo kit, PN 800115, si adatta anche ai veicoli Mercury sulla stessa piattaforma).

L’installazione della nuova scatola dello sterzo è semplicemente una questione di bullonatura con la ferramenta in dotazione. Il braccio originale del Pitman viene riutilizzato, tuttavia il piantone dello sterzo originale dovrà essere modificato o sostituito. Borgeson può fornire i componenti necessari per modificare la colonna esistente o può essere installata un’unità aftermarket. Nel nostro caso l’aggiornamento del piantone dello sterzo era già stato fatto.

Con la scatola dello sterzo installata, la prossima voce della lista è la pompa del servosterzo, le staffe e i tubi flessibili. Borgeson può fornire tutto il necessario, comprese le pompe aggiornate per le auto con servosterzo originale. Per mostrare il collegamento dei tubi flessibili, nella scatola dello sterzo vengono proiettate delle frecce che indicano le porte di pressione e di ritorno (il ritorno è più vicino all’albero di ingresso della scatola dello sterzo).

Anche se il soggetto di questo cambio di sterzo qui mostrato non aveva il servosterzo, era dotato di servofreno idraulico, quindi c’era una pompa del servosterzo in posizione e l’impianto idraulico era una semplice questione di aggancio alla pompa esistente.

Una volta completata l’installazione e riempito il serbatoio della pompa con il liquido del servosterzo, il sistema deve essere spurgato. Con il motore acceso e le ruote anteriori alzate da terra che girano il volante al massimo da sinistra a destra fino a quando tutti i segni d’aria nel sistema non vengono eliminati, il sistema si occuperà di questo. Con il sistema privo di aria si raccomanda di ottenere un allineamento completo del frontend; Borgeson raccomanda di aumentare la rotella a 3-4 gradi positivi.

Articolo molto interessante
Sicurezza trascurata - Il tuo negozio

Una scatola del servosterzo integrale ha una varietà di vantaggi rispetto al design del cilindro schiavo. Ci sono meno tubi flessibili che perdono, la valvola di controllo soggetta a problemi viene eliminata, e lo sterzo ha la sensazione della strada che un sistema contemporaneo può fornire. Meglio di tutti si può girare la curva senza usare entrambe le mani linguaggio colorato quando si guida è ancora opzionale.

Vedi tutte le 16 foto

01 Ci è piaciuto molto guidare la nostra Ford del 1959, cioè fino a quando non abbiamo dovuto fare qualcosa di diverso dall’andare in linea retta. Anche con il gigantesco volante di serie che girava è stato un lavoro duro.

Vedi tutte le 16 foto

02 Si tratta di una scatola di conversione del servosterzo integrale Borgeson per Ford 1952-64. Il rapporto di sterzo 14:1 fornisce uno sterzo estremamente reattivo senza essere eccessivamente sensibile.

Vedi tutte le 16 foto

03 Vista dal “lato framerail” si può vedere la piastra di montaggio della macchina di governo. La nuova scatola è una sostituzione diretta dell’originale.

Vedi tutte le 16 foto

04 Questa è una vista a occhio di verme della timoneria di stock. E sì, è tanto vicina alle testate del 429 quanto sembra.

Vedi tutte le 16 foto

05 Per la nostra applicazione il braccio originale Pitman è stato riutilizzato e non sono state necessarie modifiche alla vettura.

Vedi tutte le 16 foto

06 Per garantire il corretto posizionamento del braccio Pitman, l’albero a settori dello sterzo originale aveva quattro ampie scanalature che corrispondono a quelle del braccio Pitman. Anche la nuova scatola Borgeson ha delle ampie scanalature per registrare il braccio Pitman.

Articolo molto interessante
Conversione del freno a disco - Una proposta di rilegatura

Vedi tutte le 16 foto

07 La nuova scatola di Borgeson è a sinistra, l’originale a destra. La nuova unità è più grande in alto, ma c’è più che sufficiente spazio sopra la framerail laterale sinistra per accoglierla.

Vedi tutte le 16 foto

08 Siamo rimasti sorpresi di trovarlo. L’albero di ingresso della scatola dello sterzo originale era stato tagliato, rettificato e forato per una vite di arresto, il tutto per ospitare un giunto a U sul piantone dello sterzo sostitutivo.

Vedi tutte le 16 foto

09 Con la timoneria Borgeson al suo posto è stato installato il braccio Pitman di serie. La distanza intorno alle testate è leggermente migliore che con la timoneria originale.

Vedi tutte le 16 foto

10 Naturalmente Borgeson può fornire qualsiasi giunto a U necessario per collegare il piantone dello sterzo al cambio.

Vedi tutte le 16 foto

11 Un’altra opzione per il collegamento del piantone e della timoneria è questo accoppiatore “a straccio” di fabbrica.

Vedi tutte le 16 foto

12 Anche se la nostra auto non aveva il servosterzo, aveva una pompa per il servofreno idraulico e un serbatoio del fluido separato montato sul pannello del parafango interno.

Vedi tutte le 16 foto

13 Il booster idraulico del freno è montato tra il cilindro maestro e il firewall. Funziona estremamente bene senza che la sua efficacia venga modificata con l’aggiunta del servosterzo.

Vedi tutte le 16 foto

14 Abbiamo fatto realizzare un nuovo tubo a pressione con estremità aggraffate. Il tubo di ritorno a bassa pressione è tenuto in posizione con fascette.

Vedi tutte le 16 foto

15 La pressione del servosterzo e i tubi di ritorno sono stati legati nelle apposite tubazioni dalla pompa.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2016\03\1959-ford-truck-steering-wheel1.jpg

Lascia un commento