Intervista a Andy Steves: l’essenziale da avere nello zaino, consigli e le migliori destinazioni europee

Dublino. Sono 5 anni che offriamo il fine settimana e abbiamo già prenotato gruppi di 97 persone per questo fine settimana di festa! Mi piace molto condividere con gli studenti ciò che so della cultura irlandese e dimostrare che l’Irlanda è molto più di semplici folletti e birra Guinness. Li porto a vedere spettacoli di danza tradizionale irlandese, a passeggiare lungo la costa fuori Dublino, a visitare la Guinness House, naturalmente, a dormire in un ostello e ad andare a messa con il Presidente e l’Arcivescovo d’Irlanda. È un weekend piuttosto intenso, con molto da fare e da vedere, ma è questo che lo rende un weekend indimenticabile! San Patrizio a Dublino, Irlanda 9. A Sapsbus, rendiamo un punto d’onore rendere più facile per i viaggiatori di tutto il mondo prenotare i biglietti dell’autobus in modo che possano preparare il loro itinerario in tutta tranquillità. Cosa ne pensa di questa missione e direbbe che è vantaggiosa per la comunità dei giramondo? I viaggiatori sono sempre incoraggiati a scegliere la soluzione migliore, quella che funziona meglio per loro. Ci sono così tante opzioni in questi giorni e trovo molto utile avere un servizio che aiuti i viaggiatori a decidere il miglior mezzo di trasporto via terra. 10. Infine, avete un aneddoto da condividere con noi? Viaggiavo tra Cracovia e Budapest e sull’autobus c’era una hostess che veniva a offrirci spuntini e bevande abbastanza regolarmente. E’ stato molto bello e quindi ora non vedo l’ora che arrivi la prossima volta che salgo su un autobus! Grazie Andy! Foto di gruppo a Berlino, Germania Date un’occhiata al sito web di Weekend Student Adventure e seguite Andy su Twitter per saperne di più su di lui e sulla sua azienda. Foto per gentile concessione di Weekend Student Adventures “>

Per rendere la vita più facile ai viaggiatori in autobus, abbiamo deciso di contattare i giramondo di tutto il mondo che hanno un po’ di esperienza nel settore. L’ultima volta abbiamo contattato La Carmina – presentatrice televisiva, fashion blogger e giornalista di viaggi. Oggi, siamo lieti di dare il benvenuto ad Andy Steves, Presidente e CEO di Weekend Student Adventures.

Quando era giovane, Andy Steves ha esplorato il mondo attraverso le avventure di suo padre, il famoso guru dei viaggi Rick Steves. Da allora, Andy ha trascorso il suo tempo studiando all’estero e viaggiando in tutta Europa. Contattato dal bug dei viaggi che aveva già colpito suo padre, ha cercato di costruirsi un nome creando la propria attività di viaggi.
Con molta passione, ingegno ed esperienza, ha lanciato la sua iniziativa Weekend Student Adventures – un’azienda per studenti e giramondo con un budget limitato che vogliono viaggiare in Europa.

Andy Steves e suo padre, Rick Steves.

1. Hai viaggiato molto con tua madre e tua sorella per andare a trovare tuo padre all’estero. Come ha vissuto da bambino la sua esperienza di vivere lontano da suo padre?

Articolo molto interessante
Un viaggio eccezionale in autobus attraverso il Sud America

Quando sei un bambino, accetti qualsiasi situazione che ti sembra normale. Non ho mai visto la situazione con mio padre come qualcosa che ho dovuto “sopportare”. Ma ricordo che fu una sfida per mia madre, che si trovò ad essere come una “madre single”, dovendo crescere me e mia sorella con mio padre lontano da noi. La cosa che ho dovuto affrontare è stata quando eravamo in viaggio con mio padre in Europa come famiglia… non erano proprio vacanze, era solo lavoro, tutto il tempo.

2. Hai detto che quando eri giovane, che un buon momento per te non era necessariamente quello che pensava la tua famiglia, avresti preferito mangiare il tuo hamburger e le patatine fritte piuttosto che fare attività turistiche. Che tipo di attività consiglieresti agli studenti che vogliono aprire la loro mente e scoprire il mondo senza necessariamente spendere tutto il loro budget?

È vero, e da giovane, viaggiando in Europa, tutto è così diverso, anche il cibo.
E anche se non sono un esperto di gastronomia, tutt’altro, ho sempre saputo apprezzare un buon hamburger e le patatine fritte!
Ora che sono più grande, ho capito il valore del viaggio e come cambia tutto, in ogni modo. E devo dire che la gastronomia è il settore in cui ho visto più cambiamenti. Trovate gli angoli nascosti dove vivono gli abitanti del luogo e osservate con calma. Trovate i ristoranti affollati, vedete cosa c’è nei loro piatti e provate ad assaggiarlo. Non è scienza missilistica, ci vuole solo un po’ di creatività e di tenacia.

Il “Love Lock Bridge” a Cracovia, Polonia.

3. I vostri gusti in fatto di gastronomia devono essersi ampliati nel corso degli anni. Che tipo di cucina europea è la vostra preferita? Qual è il piatto più eccezionale che avete mai mangiato?

Per me, tutto si riduce alle tapas in Spagna. Le tapas di Madrid e Barcellona sono eccezionali! Le tapas catalane sono fatte principalmente con frutti di mare, mentre a Madrid sono fatte con jamón e formaggio manchego, e io le adoro! Quando parliamo di cibo, penso subito alla Spagna.

Il miglior piatto che abbia mai mangiato era già ben oltre il mio budget, ma ne è valsa la pena e non lo dimenticherò: è stato al Gabriello, a Roma, proprio dietro l’angolo di Piazza di Spagna. Il proprietario, Claudio, vi dà il benvenuto nel suo ristorante mediterraneo, che in realtà assomiglia più a una galleria d’arte. E naturalmente, avete diritto ad un aperitivo, frutti di mare, pasta, dolci e vino. Dopo questo pasto gigantesco con la mia famiglia, ho dovuto sbottonarmi la giacca… avevo mangiato troppo!

4. Dalla prima infanzia fino ad oggi, i vostri viaggi vi hanno portato ai quattro angoli d’Europa. Quali sono le vostre 3 destinazioni europee preferite e cosa le rende così speciali?

Questa è una domanda che mi viene posta spesso e non ho ancora trovato la risposta perfetta. Se parliamo dei posti migliori, dipende dal viaggiatore, naturalmente. Tutto dipende da ciò che si preferisce. Per me, dipende dal mio umore e da quello che non vedo l’ora di scoprire.

Articolo molto interessante
Apple Pay è ora disponibile su Sapsbus

Budapest ha alcune straordinarie terme e sorgenti termali che ho avuto modo di testare quando ci sono andato. Non vedo l’ora di tornarci, anche in quei locali notturni che sono stati trasformati da terme del XIX secolo. Cracovia è il posto migliore e più economico per vivere “di notte” in Europa. Mi piace perché il centro storico è così piccolo, ma ci sono così tante possibilità per divertirsi. Amo Madrid anche per le gite e il cibo. Londra è spesso sottovalutata ed è un peccato perché trovo sempre qualcosa di nuovo che mi entusiasma ogni volta che ci vado. E infine, direi Dublino, perché è proprio lì che mi sento a casa. La gente è così gentile e la birra è così buona. Penso che siano più di 3 destinazioni…

Castelli catalani davanti alla Sagrada Familia a Barcellona, Spagna

5. Quali altri paesi vorresti visitare – dove non sei ancora stato – e qual è la prima cosa che faresti al tuo arrivo?

Sto programmando un viaggio nel Sudest asiatico con mia sorella quest’estate. Tra un mese saremo in Vietnam, in Thailandia e nelle Filippine. Sarà la nostra prima volta in Asia per entrambi e posso dirvi che non vediamo l’ora! Non ho ancora avuto il tempo di fare ricerche per questo viaggio. Non vedo l’ora di assaggiare il cibo thailandese. Più è piccante, meglio è! Sono sicuro di non aver mai avuto a che fare con così tante spezie in vita mia…

6. Quali sono gli elementi essenziali che portate sempre con voi quando viaggiate?

Dal mio punto di vista, devo avere sempre queste cose per essere felice: 3 t-shirt, 2 camicie, una camicia a maniche lunghe, 3 pantaloni, pantaloncini, una giacca leggera, una giacca più calda, un impermeabile, abiti da corsa, abbastanza biancheria intima e calze per almeno una settimana, prodotti di bellezza, scarpe comode e scarpe da corsa.

>.
Dal punto di vista tecnologico, ho sempre con me il mio iPhone, che metto in modalità aereo per usare solo il wifi, un telefono usa e getta per le chiamate locali, il mio computer per il lavoro e le cuffie per evitare rumori esterni.

Il Bastione dei Pescatori a Budapest, Ungheria

7. Quali fattori l’hanno spinta ad avviare la sua attività di viaggi?

Non ho mai avuto l’intenzione di dedicarmi al turismo. Volevo provare cose diverse prima di iniziare la mia attività, il turismo era l’unica cosa che conoscevo. Non potevo ignorare tutte le competenze e i contatti che avevo quando lavoravo come assistente guida nell’azienda di mio padre 2 anni fa, né gli anni passati a studiare all’estero e i servizi che ora posso offrire con la mia azienda.
Tutto questo combinato con la situazione economica e il mercato del lavoro in questo momento, ho pensato che non avevo molto da perdere. Quando ho soppesato i pro e i contro, ho visto questa come una vera opportunità per usare la mia passione per il lavoro e fare qualcosa in cui avevo una certa esperienza.

Articolo molto interessante
2015: L'anno di Sapsbus in rassegna

8. Qual è l’opzione più popolare offerta ai viaggiatori dalla vostra azienda e qual è la vostra preferita?

Nel complesso, Parigi è la destinazione preferita. È quello che ci dà più lavoro e la nostra guida locale, Kevin, fa un ottimo lavoro! La gente lo ama. Il piccolo + del nostro tour è quello di navigare attraverso tutta la città, i luoghi tipici per mangiare e per poter evitare la coda quando si visita la Torre Eiffel e il Museo del Louvre.

Per quanto mi riguarda, adoro festeggiare il giorno di San Patrizio in un>Dublino. Sono 5 anni che offriamo il fine settimana e abbiamo già prenotato gruppi di 97 persone per questo fine settimana di festa!

Mi piace molto condividere con gli studenti ciò che so della cultura irlandese e dimostrare che l’Irlanda è molto più di semplici folletti e birra Guinness. Li porto a vedere spettacoli di danza tradizionale irlandese, a passeggiare lungo la costa fuori Dublino, a visitare la Guinness House, naturalmente, a dormire in un ostello e ad andare a messa con il Presidente e l’Arcivescovo d’Irlanda. È un weekend piuttosto intenso, con molto da fare e da vedere, ma è questo che lo rende un weekend indimenticabile!

Festa di San Patrizio a Dublino, Irlanda

9. Noi di Sapsbus facciamo di Sapsbus un punto d’onore per rendere più facile ai viaggiatori di tutto il mondo prenotare i biglietti dell’autobus in modo che possano preparare il loro itinerario in tutta tranquillità.

Cosa ne pensa di questa missione e direbbe che è vantaggiosa per la comunità dei giramondo?

I viaggiatori sono sempre incoraggiati a scegliere la soluzione migliore, quella che funziona meglio per loro. Ci sono così tante opzioni in questi giorni e trovo molto utile avere un servizio che aiuti i viaggiatori a decidere il miglior trasporto via terra.

10. Infine, avete un aneddoto da condividere con noi?

Viaggiavo tra Cracovia e Budapest e sull’autobus c’era una hostess che veniva a offrirci spuntini e bevande abbastanza regolarmente. È stato molto bello e quindi ora non vedo l’ora di salire sul prossimo autobus!

Grazie, Andy!

Foto di gruppo a Berlino, Germania

Visita il sito Weekend Student Adventure e segui Andy su Twitter per saperne di più su di lui e sulla sua azienda.

Foto per gentile concessione di Weekend Student Adventures

Lascia un commento