Isky T: Profilo di un Hot Rod

Ed Iskenderian built the Isky T from a 1924 Model T. It is thought to be one of the last existing examples of an original, untouched prewar hot rod. See more hot rod pictures. Ed Iskenderian ha costruito la Isky T da un Modello T del 1924. Si pensa che sia uno degli ultimi esempi esistenti di un originale, intatto, hot rod anteguerra. Vedere più immagini hot rod . Pubblicazioni International, Ltd.

L’Isky T è stato creato dal leggendario Ed “Isky” Iskenderian, uno dei più famosi produttori di attrezzature veloci di tutti i tempi. Ma prima che Ed diventasse un noto macinacamme, era un adolescente interessato alle auto veloci. Ed costruì questa Ford Model T roadster del 1924 come liceale all’ultimo anno di liceo nel 1940, e la guidò a una velocità di 120 mph al lago secco El Mirage nel 1942.

Galleria di immagini Hot Rod

La T di Iskenderian è una delle più antiche bacchette calde non restaurate sopravvissute e forse l’unico esempio originale e incontaminato di razza prebellica. Fortunatamente, Ed è un topo da soma – non ha letteralmente buttato via nulla dal 1943, che è probabilmente il motivo per cui questa macchina rimane un gioiello dalle radici di hot roding.

Ed ha utilizzato una varietà di configurazioni del motore prima di stabilirsi sulla configurazione mostrata. L’auto è alimentata da una venerabile Ford V-8 a testa piatta equipaggiata con teste cilindro a valvola di scarico in testa Maxi e un collettore a tre carburatori Thickstun. Ha realizzato i coperchi delle valvole e vi ha inciso il suo nome.

Articolo molto interessante
Porsche Boxster

The rear end of the Isky T is mounted behind the spring, giving the hot rod a unique line.” ” L’estremità posteriore dell’Isky T è montata dietro la molla , dando all’hot rod una linea unica.

L’insolita posizione dell’auto può essere attribuita alla parte posteriore, che è montata dietro la molla invece che direttamente sotto o davanti ad essa. Questo aggiunge sei pollici di interasse. L’asse anteriore è di una Ford del 1932 appesa a una serie di forcelle Ford del 1937.

La calandra, unica nel suo genere, è ricavata dalle sommità di due contorni Pontiac del 1933 saldati insieme con l’aggiunta di barre verticali. Ed ha realizzato l’ornamento del cofano in una classe di negozi del liceo.

Il firewall ha una finitura a motore, un tocco comune sulle hot rod di quest’epoca. Un paio di tubi di lago partono dalle bocche di scarico e passano con grazia davanti all’abitacolo del guidatore.

The Isky T interior featured the naugahyde upholstery and Auburn dash panels commonly seen in prewar hot rods.L’interno di Isky T presentava la tappezzeria naugahyde e i pannelli del cruscotto Auburn comunemente visti nelle hot rod anteguerra.

Le ruote in filo rosso Kelsey-Hayes e le tappezzerie di naugahyde abbinate erano popolari nelle barre calde dell’anteguerra, così come i pannelli del cruscotto Auburn. Ed montò il tachimetro sul supporto della colonna dello sterzo per fornire una linea visiva attraverso il grande volante “banjo”.

L’interno è caratterizzato da una coppia di targhette di cruscotto (sotto) che sono vere e proprie gemme del passato di Hot Roding. Quella a sinistra è della Western Timing Association (una rivale di breve durata della SCTA), il che significa che quest’auto ha raggiunto i 120 miglia orarie a El Mirage.

Articolo molto interessante
1970-1971 Plymouth Barracuda Convertibili

The Isky T's dash plaques are handsome reminders of hot rodding's past power and speed.Le targhette del cruscotto di Isky T sono belle che ricordano la potenza e la velocità di hot roding del passato.

Isky ha aggiunto l’altro tag in seguito. Si tratta di un tag ufficiale di Isky che mostra la portanza e la durata dell’albero a camme. Ogni camma che Isky vende viene fornita con uno di questi.

Per saperne di più sulle auto personalizzate e le hot rod, vedi:

  • Storia delle Hot Rods
  • Profili auto personalizzati
  • Profili ad asta calda

Lascia un commento