La berlina di Kolmos: Profilo di un Hot Rod

Sharon Kolmos chose a chopped, fenderless 1932 Ford Tudor body for her sedan. See more hot rod pictures. Sharon Kolmos ha scelto un corpo tagliato, senza parafango 1932 Ford Tudor per la sua berlina. Vedi altro immagini hot rod . .

La berlina di Kolmos è un hot rod con una storia interessante. Dopo che Boyd Coddington consegnò la Deuce Phaeton di Bob Kolmos nel 1985, la moglie Sharon si rese conto di dover sostituire la sua auto. Quando Bob le chiese se preferiva un’auto nuova o una hot rod, lei rispose come farebbe qualsiasi americano dal sangue rosso; lei scelse la hot rod. Dopo tutto, si era innamorata di questo hobby partecipando alle corse con il marito.

Sharon e Bob hanno assunto “Fat” Jack Robinson per costruire il suo hot rod. Fin dall’inizio, Sharon ha preso tutte le decisioni stilistiche che avrebbero dato forma all’auto. Scelse una Ford Tudor del 1932 tagliata, incanalata e senza parafanghi, oltre ad elementi come il colore, le ruote e l’arredamento interno.

Galleria di immagini Hot Rod

Il corpo di questa bella berlina frullata è stato fatto da Ralph Kirby. È piuttosto radicale e coinvolgente, ma sottile. Alcune delle modifiche hanno incluso il taglio della parte superiore di circa tre pollici, la rimozione delle grondaie, l’arrotondamento dei bordi delle porte e l’innesto in un tetto Mercedes-Benz completo di tettuccio apribile elettrico.

Scott Knight ha realizzato un cofano in alluminio in tre pezzi, tre pollici più lungo del normale. Un inserto della griglia Dan Fink si adattava al guscio della griglia accorciato completava l’estremità anteriore, e sei pollici sono stati rimossi dai pannelli del quarto posteriore per evitare che l’auto senza parafango sembrasse pesante. Sharon ha scelto un elegante e sobrio schema di verniciatura bicolore per la carrozzeria, combinando la Cadillac Firemist Charcoal del 1986 con il grigio tortora separato da strisce rosse e argentate.

Articolo molto interessante
1968-1969 Plymouth Sport Satellite e GTX

A Dan Fink grille insert fit to the shortened grille shell completed the front end.” ” Un inserto della griglia Dan Fink adatto alla griglia accorciata ha completato l’estremità anteriore.

Sharon ha scelto l’amico John Buttera per fabbricare l’assale anteriore e le sospensioni a caduta – una disposizione a quattro barre a spirale installata davanti al telaio piuttosto che sotto di esso. Una Ford da nove pollici posteriore si adattava con un falso alloggiamento a cambio rapido e una quattro-link che forniva la geometria posteriore.

Pianificando di guidare regolarmente il suo bastone come suo marito, Sharon ha anche scelto un affidabile propulsore. Robinson ha vestito il motore della Chevy 350-cid con i coperchi delle valvole e un filtro dell’aria corrispondente che ha realizzato in alluminio ricavato dal pieno. Ha fatto passare i 300 cavalli del V-8 attraverso un Turbo 350 automatico a cambio dolce.

Anche Sharon ha optato per un interno confortevole. Robinson ha installato un paio di sedili a secchiello stretti Recaro cuciti in pelle grigio chiaro, un inserto di spessore montato davanti al sedile del guidatore al posto del centro del cruscotto e un volante Emerson Fittipaldi a scelta di Sharon. I servizi includono l’aria condizionata, un tettuccio apribile elettrico e alzacristalli elettrici. Sharon tiene i finestrini abbassati e il condizionatore spento per apprezzare meglio la strada.

Air-conditioning was installed into Sharon's sedan, but she prefers to drive with the windows down.L’aria condizionata è stata installata nella berlina di Sharon, ma lei preferisce guidare con i finestrini abbassati.

L’auto è stata completata nel 1987, e Sharon ha goduto da allora di un’esperienza di rodaggio a caldo. “In un hot rod, sarebbe sufficiente essere solo un passeggero”, dice Sharon. “Ma la guida è davvero al suo posto”.

Articolo molto interessante
1982 Korvet

Per saperne di più sulle auto personalizzate e le hot rod, vedi:

  • Storia delle Hot Rods
  • Profili auto personalizzati
  • Profili ad asta calda

Lascia un commento