La Chevy Bel Air di Scott Kinney del 1956 – Bianco e Nero

Il ’56 Bel Air di Scott Kinney

Vedi tutte e 4 le fotoDouglas GladwriterAug 1, 2010

Sei stato ai Car Craft Summer Nationals ultimamente? Se no, vi mancano grandi auto come la Chevy del ’56 di Scott Kinney. L’abbiamo trovata al centro di un gigantesco gruppo di gapers sulla pista principale della Minnesota Fairgrounds a St. Stavamo scavando la vernice ben consumata e l’interno fresco di fienile quando qualcuno ha fatto saltare il cofano e ci ha mostrato il cambio della LS.

“Quest’auto è rimasta a Sunnyvale, in California, dagli anni ’60 e non aveva la patente dal 1978”, dice Scott. “Era una carrozzeria originale senza trasmissione”. Scott aveva già avuto Tri-Fives prima, insieme alla LS1 Camaros, una GTO e una Nova del ’71 con un cambio LS, quindi sapeva cosa stava cercando. La berlina del ’56 con lo schema dei colori bianco e nero era la sua preferita.

Ha spedito l’auto a casa sua in Iowa, dove è stata preparata per lo scambio. La LS1 e la sei marce provengono da un rottame di una Trans Am Scott WS6 WS6 del ’01 trovata su Internet. I proprietari originali della ’56 avevano pulito e verniciato il firewall, il telaio e le aree sotto il cofano, ma è lì che si sono fermati. Scott ha preso la palla e ha finito il lavoro.

Ogni estate guida l’auto per 300 miglia fino al CCSN a St. Paul e ogni volta che c’è il sole. Quest’estate ha in programma di partecipare all’Hot Rod Power Tour(r) e di fare un viaggio di ritorno in Minnesota per lo spettacolo del ’10 CCSN. Se lo vedete lì, salutatelo.

Articolo molto interessante
Plymouth Belvedere - La grande riserva degli elefanti

Note tecniche

Chi: Scott Kinney

Cosa:

’56 Chevy Bel Air

Dove: Altoona, IA

Motore: Il motore è un 5.7L da una Trans Am del ’01 WS6 schiantatasi. E’ di serie ad eccezione di una camma Texas Speed Magic Stick 3 con durata 237/242 a 0,050 e 0,603/0,609 di sollevamento e delle valvole Patriot.

Scambiare roba: I supporti del motore sono lo stile standard del montaggio laterale a blocco piccolo standard di Danchuk con una piastra che sposta i fori di montaggio dalla posizione LS alla posizione di magazzino. La coppa dell’olio è di un camion GM del ’03 che funziona con la traversa del ’56 dopo che il motore è stato sollevato di un pollice. La trasmissione anteriore per gli accessori utilizza solo un alternatore e i componenti F-body FEAD di serie. Le testate del parafango sono progettate per un tradizionale blocco di piccole dimensioni. Le flange sono state tagliate e saldate di nuovo insieme ad un paio di nuove curve. Il colore è quello di un sonaglio di vernice della testata VHT.

Controllo del motore: Il sistema MAF è controllato da un cablaggio di serie modificato da Blake alla 417 Motorsports di Springfield, Missouri. Il computer è stato inviato al Texas Speed e composto utilizzando il software LS Edit. Il computer controlla l’elettroventilatore SPAL montato sul radiatore di serie.

Trans: Il motore era dotato di una Trans Am a sei marce già attaccata. Scott usa la frizione di serie. L’albero motore è stato realizzato da Certified Powertrain di Des Moines.

Articolo molto interessante
1953 Chevy Suburban - The Urban Lowburban

Riavviare: Qualcuno aveva già scambiato una Chevy 12-bolt con un cambio 4.10:1 e una slittamento limitato, così Scott ha lasciato perdere.

Freni: Il cilindro maestro è di Strange e controlla i freni a tamburo di serie che sono stati ricostruiti con parti completamente nuove, compresi i tubi dei freni.

Interno: I sedili sono di una Impala SS del ’64 con la tappezzeria originale. Il volante è di una Impala del ’60, un trucco usato negli anni ’60 perché il flusso del volante corrispondeva al cruscotto. Quando abbiamo scattato questa foto, Scott stava usando un Auto Meter tachimetro perché non c’erano Sun Tachs vecchio stile che funzionassero con il computer LS1. Da allora, Sun è uscito con un tachimetro vecchio stile che funziona, quindi Scott l’ha sostituito. Il cambio è l’Hurst di serie della WS6 Trans Am con l’aggiunta di una maniglia cromata. Il tappeto è di Krylon.

Ruote/gomme: Le ruote anteriori sono Rocket Racing 15x4s con F78-15s Guardian bias-ply, e le posteriori sono 15×7 GM steelies con 28×8.5-15 Hurst Pie Crust truffatrici slick fornite da Adams Hot Rod Rubber in Oregon.

Grazie: Papà

Vedi tutte e 4 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento