La Chevy Camaro del 1971 di Jonathan Sharpe Killer

Più di una memoria

Vedi tutte le 22 fotoTommy Lee ByrdwriterJan 7, 2015

La maggior parte delle persone hanno storie o immagini della loro prima auto. I momenti divertenti, i momenti spaventosi e possibilmente illegali sono quelli che fanno i ricordi più distinti, ma la maggior parte delle prime auto sono proprio quei ricordi. Le prime auto sono quasi sempre vendute per passare a un’auto più nuova o più bella, che in genere sono meno divertenti e meno memorabili. Per Jonathan Sharpe, la sua prima auto è più di un semplice ricordo o di una vecchia fotografia: è una Camaro del 1971 potente, elegante e molto capace. Se sei un adolescente e stai cercando di rendere la tua prima auto qualcosa di speciale, fai attenzione alla Camaro di Jonathan e prendi appunti. E per i più grandi, quest’auto vi farà rimpiangere di aver venduto la vostra hot rod del liceo.

Jonathan ha ricevuto questa Camaro nel 1996 mentre era al liceo. Ha descritto l’auto come guidabile, ma ha speso un po’ di tempo per renderla più affidabile, in modo che potesse essere il suo mezzo di trasporto quotidiano per andare a scuola. Era un piccolo blocco con un cambio automatico, e aveva bisogno di un bel po’ di lavoro per raggiungere il suo pieno potenziale. Jonathan ha continuato a guidarla spesso, anche quando ha acquistato un altro autista giornaliero. Con il passare degli anni, una piccola piega del parafango ha dato luogo a una riverniciatura, e questo ha dato il via a una valanga di modifiche. Tra le molte altre modifiche, cambiò un piccolo blocco più aggressivo e cambiò l’automatico con un manuale a quattro velocità. Nonostante il lifting, era ancora la sua prima auto.

Vedi tutte le 22 foto

Ancora qualche anno fino al 2008 e un’escursione in fuoristrada ha causato più danni, quindi era ora di fare sul serio con il processo di ricostruzione. Sapeva che l’auto aveva molto spazio per essere migliorata, così è tornato al tavolo da disegno per un nuovo assetto. La vecchia quattro marce è andata a favore di una Tremec a cinque marce, mentre anche il motore, le sospensioni, i freni e le combinazioni di pneumatici e ruote hanno ricevuto importanti aggiornamenti. Una verniciatura a specchio e un interno ben dettagliato hanno completato la configurazione più attuale, che è stata completata qualche anno fa. La maggior parte del lavoro è stata eseguita da Jonathan, con l’aiuto di suo padre, Paul Sharpe, e del suo patrigno, Brad Rosselle, oltre che con l’aiuto e l’incoraggiamento degli amici.

Articolo molto interessante
Progetto Fox Testing - Ten Point Doh!

Speriamo che Jonathan non abbia altri incidenti con la macchina, ma siamo sicuri che troverà una scusa per farla a pezzi e ricostruirla prima o poi. Una cosa è certa: la macchina non andrà da nessuna parte, visto che Jonathan si diverte ancora a scivolare al volante, forse anche più di quanto non facesse da adolescente. E anche se è certamente un’auto memorabile, la prima auto di Jonathan è molto più di un semplice ricordo.

Note tecniche

Chi: Jonathan Sharpe

Cosa: 1971 Camaro

Dove: Lilburn, GA

Motore: E’ rinfrescante aprire il cofano di una Camaro killer e vedere una Chevrolet Chevrolet convenzionale di piccole dimensioni invece di una LS swap. Scaviamo nella semplicità della combinazione del motore, in quanto inizia con un blocco standard GM 350, che è confezionato con una manovella Eagle stroker, aste a H e pistoni SRP forgiati. La combinazione crea 383 ci, ed è completata da un set di testate in alluminio AFR 190cc. L’albero a camme è un rullo idraulico Comp Cams, con una durata di 236/242 a 0,050 pollici di sollevamento, e un sollevamento massimo di 0,520/0,540 pollici. Un set di bilancieri a rulli Comp Pro Magnum 1.6 e di valvole arnia Comp supportano l’albero a camme del rullo. L’induzione consiste in una presa d’aria Edelbrock Performer RPM, dotata di un carburatore Holley 650-cfm, che è stato rielaborato dalla Patton Racing Carburetors a Lawrenceville, Georgia. Il piccolo blocco urlante viene acceso da un distributore di billette MSD e da un box 6AL, mentre le testate Hooker Super Comp e le marmitte Spin Tech offrono un’impressionante nota di scarico attraverso tubazioni da 3 pollici. I motori a sfera si occupano di tutto il lavoro della macchina, mentre Jonathan assembla il motore nel suo garage di casa.

Articolo molto interessante
Steve Hayes 1932 Ford Sedan - Joliet Turtle Wax Top 100

Trasmissione: Un cambio manuale Tremec 3550 a cinque marce aggiunge un grande fattore di divertimento all’esperienza di guida di Jonathan. Inoltre rende l’auto più pratica per colpire l’autostrada, grazie al rapporto di overdrive 0,68:1. Una frizione Centerforce trasferisce la potenza, mentre una campana a prova di colpo di Lakewood mantiene tutto contenuto.

Riavviare: L’estremità posteriore originale a 10 bulloni è ancora al suo posto, ma dispone di un set di ingranaggi 3,73:1 e di un’unità Eaton posi. Un albero di trasmissione Denny’s Drive Shaft collega l’estremità posteriore alla trasmissione.

Vedi tutte le 22 foto

Sospensione: Durante l’ultima ricostruzione della Camaro, Jonathan ha fatto di tutto per migliorare il telaio e le sospensioni, rendendone anche l’aspetto molto più pulito. Ha iniziato con il sottotelaio, l’alloggiamento posteriore e la maggior parte dei componenti delle sospensioni verniciati a polvere nero lucido. La sospensione anteriore è dotata di bracci di controllo di serie, coilover QA1 e freni a disco Corvette di ultima generazione. La maneggevolezza è irrigidita con barre di ondeggiamento Hotchkis (anteriore e posteriore), così come una scatola dello sterzo a rapporto rapido. Sul retro, la Camaro è dotata di molle a balestra abbassanti e ammortizzatori regolabili QA1, mentre la frenata è costituita da dischi a corpo F di ultimo modello.

Ruote/gomme: La Camaro di Jonathan rotola su un set di pneumatici BFGoodrich KDW, misura 255/40R18 e 295/35R19. Le ruote sono costruite su misura da Budnik, misurano 18×8 pollici davanti e 19×10 pollici dietro, con 4,875 e 6 pollici di spaziatura posteriore, rispettivamente.

Articolo molto interessante
2010 Dodge Challenger SRT8 - Power To Burn

Dipingi/corpo: Anche se il corpo è stato sbattuto un paio di volte, non si direbbe mai, grazie a un sacco di duro lavoro e a una mano di vernice. Jonathan ha fatto la carrozzeria per la prima riverniciatura, ma questa volta si è affidato ai ragazzi della JDK Collision di Snellville, GA, per gestirla. La carrozzeria è tutta di serie, a parte il cofano in stile L88, che aggiunge la quantità perfetta di riflessi a questa Camaro split-bumper.

Vedi tutte le 22 foto

Interno: Una porta aperta rivela un interno sanitario. I sedili anteriori e posteriori sono di una Camaro di quarta generazione e sono stati recuperati da Finish Line Interiors a Jasper, GA. Finish Line ha anche costruito pannelli porta personalizzati per rifinire gli interni. Jonathan prende in mano un volante Lecarra e un cambio Hurst, e tiene d’occhio i misuratori Auto Meter dalla faccia bianca. Nascosto alla vista c’è un cablaggio indolore.

Prestazioni: Mentre Jonathan deve ancora provare la sua combinazione più recente, uno dei suoi vecchi setup ha corso un 12,99 a 111 mph. Da allora, sono state aggiunte le testate dei cilindri AFR, l’albero a camme a rulli e molti altri elementi go-fast.

Vedi tutte le 22 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201511971-chevy-camaro-front.jpg

Lascia un commento