La fibra di carbonio è una notizia vecchia?

Il pacchetto Lexus LFA Nurburgring 2012 per gentile concessione della Lexus

La chiave per costruire un’auto incredibilmente veloce non è solo la potenza, ma anche il peso.

Dalle auto da corsa di Formula 1 alle supercar ultra-costose per strada, mantenere il peso basso è essenziale per ottenere prestazioni elevate. Più leggera è un’auto, più velocemente può muoversi. Ecco perché le case automobilistiche utilizzano una vasta gamma di materiali high-tech e leggeri per creare le carrozzerie delle loro auto. La fibra di carbonio è uno dei materiali più leggeri attualmente in uso.

Pubblicità

In poche parole, la fibra di carbonio è costituita da sottilissimi fili di carbonio intrecciati insieme in un foglio. Il risultato è un materiale cinque volte più resistente dell’acciaio, eppure pesa due terzi in meno. Molti veicoli ad alte prestazioni utilizzano la fibra di carbonio in una forma o nell’altra, come le auto da corsa di F1, le auto M della BMW e la supercar Lexus LFA. La fibra di carbonio viene utilizzata anche su aerei, prodotti di consumo e persino in applicazioni di ingegneria civile.

Ma la fibra di carbonio ha i suoi svantaggi. Principalmente, è molto costosa e richiede molto tempo per essere prodotta. Per esempio, Toyota ha dovuto costruire un telaio in fibra di carbonio unico nel suo genere, uno dei due al mondo, solo per costruire il telaio della Lexus LFA. La roba non è esattamente facile da trovare [fonte: Lexus ].

Articolo molto interessante
All'interno di un motore a pistoni contrapposti (OPOC)

Questo fa sorgere la domanda: Cosa c’è di meglio della fibra di carbonio? Una delle più prestigiose case automobilistiche sportive del mondo dice che la risposta è l’alluminio.

Anche se aziende come BMW, Porsche, McLaren e persino Chevrolet si sono impegnate almeno in parte a favore della fibra di carbonio, la Ferrari sostiene che l’alluminio leggero è superiore perché può essere prodotto in serie a un ritmo maggiore rispetto alla fibra di carbonio.

A differenza delle Ferrari più vecchie che avevano la fibra di carbonio come l’Enzo, l’ultima 458 Italia dell’azienda fa largo uso dell’alluminio. La Ferrari sostiene che l’alluminio non ha alcuna penalità di peso supplementare rispetto alla fibra di carbonio. Dicono che il materiale è anche molto più economico da riparare se viene danneggiato in una collisione. Dovremmo probabilmente menzionare qui che la maggior parte delle nuove auto sono ancora in acciaio [fonte: Popular Mechanics ]. Quindi, anche se la fibra di carbonio può non essere ancora una vecchia notizia, ha una certa concorrenza. Molti costruttori stanno sperimentando con carrozzerie fatte di magnesio o polimeri plastici. Altri materiali nuovi di zecca ed esotici sono all’orizzonte anche per le applicazioni automobilistiche.

Infatti, nel 2011 i ricercatori californiani hanno presentato un nuovo materiale composto da un “micro reticolo” di tubi cavi interconnessi, ognuno dei quali misura 1.000 volte più sottile di un capello umano e circa 100 volte più leggero dello Styrofoam [fonte: HRL ]. Il risultato è il materiale più leggero del mondo — e forse vedremo qualcosa di simile sulle supercar leggere del futuro?

Articolo molto interessante
Top 5 Materiali utilizzati nella produzione di automobili

Articoli correlati

  • Top 10 Consigli per la guida verde
  • Come funziona l’alluminio
  • Come funzionano le materie plastiche
  • Come funziona la Chevrolet Corvette ZR1 2009
  • Una macchina può fare 100 miglia per gallone?

Fonti

  • Carney, Dan. “L’alluminio – non la fibra di carbonio – è il materiale per auto del futuro? La Ferrari dice di sì”. Meccanica popolare. 8 novembre 2011. (18 gennaio 2012) http://www.popularmechanics.com/cars/news/industry/is-aluminum-not-carbon-fiber-the-car-material-of-the-future-ferrari-says-yes
  • Laboratori HRL. “I ricercatori di HRL sviluppano il materiale più leggero del mondo”. 17 novembre 2012. (18 gennaio 2012) http://www.hrl.com/hrlDocs/pressreleases/2011/prsRls_111117.html
  • Lexus. “Materiale Meraviglioso”. Lexus.com. (19 gennaio 2012) http://drivers.lexus.com/lexusdrivers/magazine/articles/Vehicle-Insider/Carbon-Fiber

Lascia un commento