La Ford Deuce Roadster Roaster Ford Deuce del 1932 di Corn

Il cugino del Texas in topless per bambini

Vedi tutte le 11 fotoDamon LeewriterJun 18, 2004

Una Deuce roadster è una Deuce roadster è una Deuce roadster, giusto? Forse, ma è sorprendente come le hot rodders continuino a reinventare e reinterpretare il venerabile design a due posti a cielo aperto della Ford. Non è solo la varietà di stili costruttivi – high tech, low tech, retro rod e così via – ma l’idea che ogni proprietario di una Deuce instilli un po’ della sua personalità nella sua auto.

Ma che ne è delle auto pro-costruite? Si può sostenere che una roadster Deuce Deuce del So-Cal Speed Shop è proprio come le altre. La maggior parte sono costruite con il caratteristico telaio a gradini di So-Cal; molti usano carrozzerie Brookville in acciaio; tutte hanno un look classico che è facile da individuare. Le distinzioni sono nei dettagli, e ci sono molti dettagli. I ragazzi del Deuce sanno di cosa stiamo parlando. Altri, beh, forse non lo capiscono.

Vedi tutte le 11 foto

Larry Corn conosce bene il dilemma del Deuce, quello di volere un hot rod con un design di lunga data e anche di volersi distinguere tra la folla. Ha condiviso le sue preoccupazioni con Pete Chapouris e Mick Jenkins quando ha commissionato a So-Cal Speed Shop la realizzazione della sua roadster highboy. Insieme, hanno escogitato un piano per raggiungere entrambi gli obiettivi e hanno affidato a Pelle Forsberg di So-Cal il compito di portare a compimento la visione.

I fondamenti dell’auto sono certamente provati e veri. Si appoggia su un telaio So-Cal assemblato con un asse a trave ribassata, tornanti, e un Currie 9 pollici rearend. Le imitazioni di Halibrand adornano ogni angolo. La carrozzeria di Brookville mantiene essenzialmente le dimensioni di serie e indossa un budello rivestito in pelle. Sotto il cofano c’è un motore di una Chevrolet Chevy di piccole dimensioni.

Vedi tutte le 11 foto

Larry stesso è responsabile di alcuni dei dettagli più ordinati. Ha progettato personalmente le caratteristiche barre spandiconcime anteriori e posteriori a forma di curva su un programma AutoCad e le ha fatte intagliare da Texas Tool Works in alluminio. Ha usato lo stesso processo (e macchinista) sul tappo del gas personalizzato, sulle lunette dei fanali posteriori, sul telaio della licenza, sul pulsante del clacson e sulle lunette del cambio e del freno d’emergenza. Tutte le parti lavorate sono state accuratamente progettate con angoli arrotondati in modo che assomigliassero più a pezzi fusi. Che ne dite di quei… pezzi in bilico che sembrano proprio a casa loro, una corsa in stile tradizionale!

Articolo molto interessante
1966 Ford F-100 - Kansas Cruiser

Guardate più da vicino, però, e farete delle belle scoperte. Per esempio, c’è un Richmond a cinque velocità che fa il backup di quel piccolo blocco. La calotta della griglia e la parte superiore del cofano in un unico pezzo sono perfettamente a punta, con pannelli laterali meticolosamente realizzati per accogliere le testate in stile lago. Il parabrezza So-Cal ha ora un top personalizzato ad “angolo quadrato” al posto della forma arrotondata standard.

Vedi tutte le 11 foto

Naturalmente, i dettagli più caratteristici non sono proprio dettagli. Sono quei lecca lecca arancioni luminosi di Dennis Rickleffs che assaltano gli occhi quando si guarda in qualsiasi punto vicino alla direzione generale della Roadster. A Mick Jenkins va il merito dell’idea di clonare quelle che sono probabilmente le fiamme più famose del street rodding. Rickleffs ha usato una licenza artistica sul colore, ma non c’è dubbio sulla discendenza di The Kid.

Studiare le complessità potrebbe richiedere ore, ma la vera misura di un progetto di successo è la capacità dei dettagli di lavorare insieme. Non c’è bisogno che vi diciamo quanto sono belli qui. Per Larry, però, c’è un dettaglio significativo che distingue la sua Deuce roadster dal resto: ha in mano il foglio rosa. Questo fa la differenza.

Larry Corn Fredericksburg, Texas ’32 Ford Roadster

Vedi tutte le 11 foto

DRIVETRAIN:

TESSUTO:

Le originali imitazioni di Halibrand da 16 pollici sono le uniche ruote scelte per questa biposto topless texana. Sono avvolte in pneumatici d’epoca Dunlop da corsa su strada, dimensioni 5,00×16 e 7,00×16.

La carrozzeria di Brookville è essenzialmente di serie, ma l’equipaggio della So-Cal ha investito molte ore nel supporto strutturale, nelle piccole modifiche (firewall modificato, pannello del bagagliaio rialzato, ecc.), e nell’adattamento e nella finitura di prima qualità. GMT Quality Metalwork (Huntington Beach, CA) si prende il merito per il cofano e la calandra in tre pezzi a picco, che presenta un inserto Dale’s. Juan Carrillo di So-Cal ha spruzzato l’impeccabile finitura nera in paramotore che copre l’eccellente carrozzeria di Paco Castell. Le fiamme di Kid-copy sono di Dennis Rickleffs, e tutto brilla grazie alla levigatura a colori e alla lucidatura di Paco, Juan e Luis Ramirez. I fari sono repro King Bees, i fanali posteriori sono lenti Pontiac del ’50 in lunette lavorate su misura (di Isaac Rodriguez alla Texas Tool Makers di San Antonio), e il parabrezza So-Cal ha angoli squadrati personalizzati.

Articolo molto interessante
1972 Chevy C10 - Presente alla pensione

INTERNO: Larry naviga in tutta comodità su un sedile Glide rivestito in pelle nera di Gabe Lopez. I quadranti Stewart-Warner in un pannello So-Cal lo tengono informato mentre guida la ruota Budnik con il pulsante del clacson personalizzato. Il cablaggio è di Scott Howard di So-Cal.

My Day With The Kid La chiamata è arrivata in anticipo, molto prima di quanto mi aspettassi, molto prima di quando esco per andare al lavoro, ben prima di mezzogiorno. La voce del redattore tecnico Dan Kahn sembrava carta vetrata da 40 grani stipata su una linea telefonica. “Damon, ho bisogno di un favore”, gracidò. “Oggi dovrei andare al So-Cal Speed Shop per avere le impressioni di guida di The California Kid, ma sto male da morire”. Puoi coprirmi?”

Vedi tutte le 11 foto

Mi sono fatto prendere a calci da mia moglie per essere sicuro che non stessi sognando. Poi sono caduto dal letto, ho cercato il telefono e ho borbottato il più tranquillamente possibile: “Ehm, suppongo, se non riesci a trovare nessun altro”. A volte amo il mio lavoro.

Vedi tutte le 11 foto Vedi tutte le 11 foto

La mia giornata con The Kid non è stata esattamente una ripetizione della prova su strada dei Baskerville del ’73. Una fustigazione a tutto campo non era proprio nelle carte. Invece, Ron Read di So-Cal e io abbiamo passato il tempo a fotografare la famosa coupé accanto alla roadster “baciando il cugino” di Larry Corn, per poi uscire a The Kid per qualche ora di crociera e scattare qualche foto al toro (e anche qualche foto). Una cosa è certa, quest’auto non ha perso il suo tocco. Sbirciare attraverso il parabrezza alto 8 3/4 di pollice attraverso un cofano pieno di fiamme, feritoie e gessati è ancora un’emozione, che ti fa venire voglia di accucciarti, alzare il colletto e andare a cercare un poliziotto disonesto in un’auto di pattuglia di Plymouth. Sei un ribelle istantaneo, a patto che tu riesca a smettere di ridacchiare di gioia abbastanza a lungo da formare il necessario cipiglio.

Articolo molto interessante
1955 Chevy Cameo - Killer Cameo

Vedi tutte le 11 foto

Poi ci sono i rumori… oh, che rumori gloriosi! Il piccolo blocco Ford che scricchiola attraverso due tubi gemelli! Gli ingranaggi che cantano nel cambio rapido di Halibrand! (Oh aspetta, devo aver immaginato che l’ultima parte – c’è un 9 pollici là dietro ora). Anche gli occasionali cigolii e sonagli non riescono a infastidire; sono solo promemoria del fatto che The Kid è più grande, ma non ha ancora paura di uscire a giocare.

Vedi tutte le 11 foto

I giudici del salone dell’auto potrebbero avere un punto d’attracco per la vernice scheggiata della coupé, la pelle ben indossata e altri segni d’uso. Per me sono distintivi d’onore. Non posso fare a meno di ricordare la saggezza dei test su strada di Gray Baskerville: “L’aspetto di un’auto che si muove su una strada o sull’autostrada è, forse, la sua sfaccettatura più stimolante”. Il Kid ha ovviamente visto molti chilometri di strada, e sono sicuro che la maggior parte di essi è stata stimolante.

Vedi tutte le 11 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento