La Ford Maverick del 1973 di Travis Lawrence – Maverick Be Quick

Vedi tutte e 5 le fotoMiles CookwriterDavid FreiburgerphotographerFeb 1, 1999

La motivazione viene da un 0,030-over 351W. Il blocco, la manovella e le aste sono bit standard da 351W che muovono pistoni a cupola forgiati TRW. Sigillati con una coppia di teste porzionate e fresate del ’66 289, la compressione è di 13,5:1 nelle camere di combustione da 48cc. L’assemblaggio a blocco corto ruota su cuscinetti Sealed Power e ospita una bella camma piena Lunati con un’alzata di 0,638/0,662 e 303/313 gradi di durata pubblicizzata; a 0,050, la durata è di 264/274 gradi. Le valvole sono in acciaio inox Manley 1,94/1,60 e sormontate da guarnizioni e fermi per valvole Crane. In alto c’è un Edelbrock Victor Jr. con un carburatore BG Fuel Systems 850 carb. Un impianto NOS Big Shot nitroso utilizza getti da 175 CV. Due pompe di carburante – una Holley Black Max e una BG 280 – alimentano la corpulenta Windsor a 116 ottani. Una bobina MSD e una scatola di accensione innescano un distributore elettronico Ford con avanzamento meccanico e inviano il fuoco alle spine Motorcraft BSF42C. Le testate da 1 1/2″ a tutta lunghezza si collegano alle marmitte Flowmaster a due camere. Dietro il motore c’è un corpo valvola manuale C4 con un convertitore di coppia Continental da 10 pollici che dà uno stallo di 3.500 giri al minuto.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

Articolo molto interessante
Aaron Pilatzke 1933 Chevrolet Willys - Street Shaker

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento