La Ford Super Deluxe Coupé del 1947 di Corey Cummings – Più di quanto non soddisfi l’occhio

C’è molto da fare sotto questa Coupé

Vedi tutti i 1 fotoswpengineWordsMar 26, 2006

Io e il mio amico e migliore amico Phil Ferrari ci conosciamo dalla quarta elementare. Mentre entrambi scavavamo automobili crescendo, Phil aveva sia la passione che il talento pratico per costruire qualcosa da zero. Sia che stesse scavando su una GTO del ’67 con tre ruote motrici, sia che stesse costruendo una Vega V-8, ero contento e gli ero grato per il tempo che impiegava a sparare fiamme su quasi tutti i veicoli che possedevo e per il suo incessante aiuto nell’installazione di alcuni scarabocchi aftermarket. Phil ha deciso di trasformare la sua passione nella sua professione e ha aperto le Hot Rods della Ferrari a Rancho Cordova, in California, per costruire le tradizionali hot rod ad alte prestazioni.

Nel 1999, il mio minicamion era alle sue ultime corse e non sopportavo l’idea di sborsare più di 20.000 dollari per un trasporto non descritto ma affidabile. Pensavo che per quella cifra avrei potuto trovare un’auto originale decente e far cambiare Phil in un piccolo blocco e automatico. Dopo diversi mesi di ricerca, ho trovato una solida Ford Super Deluxe coupé del ’47, con la sua trasmissione originale e una discreta vernice e interni aggiornati, pubblicizzata sul mio giornale locale. Non ci ho pensato troppo a lungo prima di consegnare oltre 6.000 dollari e guidare la coupé a casa.

Articolo molto interessante
1955 Chevy Cameo - Killer Cameo

Il mio piano originale prevedeva un assale ribassato, una Chevy a blocco piccolo e una Ford 9 pollici rearend. Beh, una cosa tira l’altra e quello che doveva essere un semplice cambio di motore e trans di Phil si è rivelato essere l’educazione da hot rod di una vita per me – un sabato alla volta. La maggior parte delle lezioni iniziava con: “Non sarebbe bello se…?”. Non sarebbe bello se mettessimo una Ford in una Ford? Non sarebbe bello avere EFI? Non sarebbe bello se la sbattessimo un po’? Forse un po’ di più? Non sarebbe bello avere una Corvette IFS al posto di un assale ribassato? Non sarebbe fico… ecc… ecc… ecc… ecc…

Tutte queste lezioni sono state fatte con Phil al mio fianco o a guardarmi le spalle. Abbiamo lavorato molto duramente per assicurarci di avere la corsa e la posizione giusta e di mantenere tutta la geometria delle sospensioni della C4. Abbiamo infilato la culla della Corvette nel telaio anteriore e abbiamo stretto il telaio del ’47 nella parte posteriore e abbiamo lavorato sulle nostre staffe e sui nostri supporti. Non volevamo restringere la C4 IRS e alterarne la geometria. Le foglie trasversali sono state scaricate a favore dei coilovers QA1 sia anteriori che posteriori. Abbiamo anche lavorato molto duramente per ottenere un baricentro basso, facendo entrare il motore e il trans il più basso e il più lontano possibile, garantendo al tempo stesso un’altezza libera da terra guidabile (i dossi di velocità non contano).

Articolo molto interessante
1966 Ford Truck - Camion per lettori

Quando è arrivato il momento di installare il 5.0L equipaggiato con EFI, abbiamo trascorso diversi sabati seduti sul pavimento con uno schema schematico, con fili di cablaggio tesi in ogni modo, inseguendo codici di colore, aggiungendo tag di nastro per riferimento futuro, impacchettamento e legatura a torsione. Una volta montato il computer e installato l’imbracatura, si sparava subito, ma non si trovava mai inattivo. Abbiamo passato diversi altri sabati a verificare le connessioni dei pin sul cablaggio, a testare la resistenza dei mittenti e a grattarci la testa. Alla fine abbiamo stabilito che i sensori di ossigeno erano invertiti e che il computer era confuso. Questa è stata sicuramente un’educazione pratica su come funziona EFI.

Così, dopo tre anni di alcuni dei migliori sabati della mia vita, e circa 17.000 dollari più tardi, sono l’orgoglioso proprietario di una hot rod molto dolce, volante in autostrada, guida giornaliera, a prezzi moderati.

Corey e Judy CummingsSacramento, CA1947 Ford SuperDeluxe Coupé

DrivetrainCorey lo voleva affidabile e l’ha ottenuto grazie a una Ford 5.0L del ’94 con la fabbrica EFI supportata dal suo originale AOD automatico ricostruito da Art Carr. Il suo amico Phil, alla Ferrari Hot Rods, ha costruito le testate e l’impianto di scarico personalizzati. Un radiatore Be Cool lo mantiene fresco

TelaioIl telaio di serie è stato ottimizzato alle due estremità per ospitare le sospensioni della Corvette di quarta generazione. Lo swap ha funzionato molto bene, facendo guadagnare a Corey il primo posto nella categoria slalom. I rotori Power Slot da dodici pollici con pastiglie per le prestazioni stradali Hawk azionate da un cilindro maestro hydro-boost aiutano a fermare la Ford (un po’ troppo, visto che ha bucato un set di pneumatici).

Articolo molto interessante
La Savoia di Brent Elmore del 1963

InteriorCorey ha lasciato l’interno com’era quando ha acquistato la Ford, ma ha aggiunto un sistema di aria condizionata Hot Rod Air A/C con le prese d’aria dietro la griglia dell’altoparlante OEM. Ha anche modificato il piantone dello sterzo di serie per funzionare con la nuova Corvette IFS. Un sistema Custom Autosound Secret Audio con alcuni diffusori Boston Acoustics è stato installato per un po’ di intrattenimento.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento