La sfida della Q Collegiate Power Challange

Quattro college costruiscono cobra e vanno a correre

Vedi tutte le 38 fotoEric GeisertwriterJul 19, 2006

Probabilmente avete visto gli spot pubblicitari della televisione a tarda notte: giovani uomini e donne che parlano di come sono riusciti a seguire il loro sogno di lavorare sulle auto e di guadagnarsi da vivere bene. Il più delle volte gli spot sono per l’Universal Technical Institute (UTI), un gruppo di sette scuole situate in tutto il paese che fornisce una formazione pratica in modo che i loro studenti possano laurearsi in diversi settori automobilistici.

Le scuole, situate in Arizona, California del Sud, Florida, Illinois, Pennsylvania, Massachusetts e Texas (UTI ha anche un campus NASCAR nel North Carolina), sono state fondate nel 1965 per fornire un’esperienza in classe in ogni aspetto del mondo automobilistico, dalla messa a punto di Porsche e BMW, all’istruzione specifica sul carburante diesel e sui sistemi motore e persino sulla refrigerazione dei trasporti. Alcune delle scuole offrono tecniche di riparazione e rifinitura in caso di collisione, e la maggior parte dei programmi hanno una durata di oltre 51 settimane, con un certo numero di lezioni che durano fino a 90 settimane.

Alcune delle lezioni sono personalizzate per applicazioni specifiche, come ad esempio Hot Rod U, un corso dedicato alle hot rod musclecars di tutte le forme e dimensioni. Se può essere fatto per andare più veloce, allora i ragazzi di questa classe possono farlo accadere. Imparano a massimizzare la coppia e la potenza, studiano i turbocompressori e i turbocompressori, e imparano a conoscere i motori (teoria della testa del cilindro, progettazione dell’albero a camme, test al banco prova, etc.) dall’interno verso l’esterno.

Articolo molto interessante
Progetti segreti rivelati

Così, quando UTI e la rivista Hot Rod si sono riuniti per trovare un modo per promuovere questo aspetto del programma scolastico, è venuto alla luce il concetto di mettere in competizione quattro campus della scuola con veicoli simili. La competizione sarebbe stata un modo per gli studenti di applicare ciò che hanno imparato a un’applicazione pratica e, si spera, di divertirsi a farlo.

La maggior parte delle scuole UTI lavora su secchielli a T nella loro classe di rodaggio a caldo (dato che sono un progetto piuttosto semplice per far capire la teoria automobilistica), ma quando Factory Five Racing ha detto che avrebbe fornito quattro delle loro Roadster Spec Racer alla causa, le cose hanno cominciato a diventare interessanti. Ben presto, il programma ha ottenuto un title sponsor, la Quaker State, che è stato scelto per fornire tutti i motori, la trasmissione e i lubrificanti differenziali dei veicoli, e poi la Summit Racing si è fatta avanti per fornire una linea di credito di 10.000 dollari da spendere comunque ogni squadra ha deciso di usarla (Freni o teste? Azoto o sovralimentatore?).

Ogni squadra sarebbe stata composta da studenti che avevano mostrato progressi esemplari nel programma della scuola, più un team leader (o consulente) di ognuno dei quattro campus che avrebbe guidato la costruzione e ordinato le parti. A ciascuna delle squadre sarebbe stato fornito un motore per casse Ford Racing Performance Parts 302 (PN M-6007-F50). Alcuni parametri erano impostati – la geometria delle sospensioni non poteva essere cambiata, le auto dovevano essere equipaggiate con un kill switch remoto montato posteriormente, ecc. Le Comp Cams forniscono ad ogni scuola tutto ciò che serve per modificare l’equipaggiamento originale, e sono ammessi alberi a camme a smerigliatura speciale.

Articolo molto interessante
Mickey Smith 1940 Ford convertibile - Ft. Worth Turtle Wax Top 100

Dopo la costruzione, le vetture dovevano essere immatricolate e assicurate nel loro stato di montaggio, e tutte le vetture erano equipaggiate con pneumatici omologati DOT. Il cambio manuale o automatico era consentito, ma i manuali dovevano includere un campanello e un volano approvati dalla SFI, mentre i sistemi automatici dovevano utilizzare un flexplate approvato dalla SFI. Doveva essere installato anche un sistema antincendio approvato dalla SCCA Open GT Class, e ogni vettura doveva avere un sedile da corsa in alluminio fornito da FFR, imbracatura da corsa e cella a combustibile.

Per testare e determinare il vincitore della migliore costruzione, ognuna delle quattro squadre (dall’Avondale, Arizona; Houston, Texas; Glendale Heights, Illinois; e Exton, Pennsylvania, scuole) si sono incontrate in un circuito e hanno gareggiato in quattro categorie (quarto di miglio, slalom, frenata 60-0 e tiri al banco) per essere giudicate soggettivamente su quanto sono state in grado di finire la loro corsa, la forma e il fascino generale del cordolo. Per rendere le cose il più eque possibile, un corridore della FFR Spec Racer, Bryan Dobyns, ha fatto i compiti dietro la ruota sul dragstrip, slalom e prove di frenata, mentre gli studenti erano al volante durante i tiri al banco. Le pagine seguenti sono dedicate alle quattro scuole e a come hanno fatto quando si sono ritrovati a Houston International Raceway in Texas in un weekend bagnato, partendo dal quarto posto della squadra e finendo con il primo posto della scuola.

Articolo molto interessante
1969 Chevrolet C10 - Con segreti

Quarto postoGlendale Heights, Illinois

Vedi tutte le 38 foto

Terzo postoAvondale, Arizona

Vedi tutte le 38 foto

Secondo postoExton, Pennsylvania

Vedi tutte le 38 foto

First PlaceHouston, Texas

Vedi tutte le 38 foto

LE LEZIONI APPREVISTE Anche se alcune delle squadre hanno sofferto molto a causa degli errori commessi, nessuno degli altri concorrenti ha approfittato della loro situazione. Il cameratismo è traboccato durante i due giorni di gara: è stata la bella sensazione che si prova quando si tolgono dei pezzi dalla macchina per aiutare un concorrente a rimanere in gara.

È stato evidente dalle vetture esposte che ogni squadra ha imparato molto sulla costruzione di auto da corsa, ma ogni squadra non l’ha tenuta sopra l’altra su come ha finito alla fine della giornata. Sono stati gli amici prima di tutto, i concorrenti poi, ed è stata un’esperienza entusiasmante e un’ottima gara!

In questo momento sembra che la Q Collegiate Power Challenge potrebbe ripetersi l’anno prossimo, quindi date un’occhiata al sito web della rivista Hot Rod in futuro per scoprire quale potrebbe essere il programma del prossimo anno.

Vedi tutte le 38 fotoDYNO1/4-MILE60-TO-0SLALOMJUDGESTOTAL POINTSGLENDALE HEIGHTS, IL282.3512.654/103146.746.37192292AVONDALE, AZ447. 8211.659/118217.606.58186331 EXTON, PA324.1012.050/115120.386.12197343.483HOUSTON, TX375.5511.796/115101.686.28206365.433Mostra tutto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20067607kc-p-collegiate-power-challange-.jpg

Lascia un commento