La vostra auto può impedirvi di stancarvi durante la guida?

I costruttori di automobili sono alla ricerca di modi per ridurre l’affaticamento del guidatore. In altre parole, metodi per mantenervi ciechi (e vivi) fino a raggiungere la vostra destinazione. Volete saperne di più? Guarda queste immagini sulla sicurezza delle auto.Johannes Kroemer/The Image Bank/Getty Images

L’abbiamo fatto tutti: L’idiota e il panico. Stai guidando lungo un tratto di autostrada dritto e solitario. Il sedere è dolorante, c’è una fitta al collo, la spalla sinistra sembra in fiamme e la successiva area di sosta è nello stato successivo. Non hai altra scelta che continuare ad andare avanti.

La prossima cosa da fare è alzare la testa e stringere il volante in preda al panico. Sei stato rapito dagli alieni? Stai vivendo due vite contemporaneamente? Ti sei appena teletrasportato nel corpo di qualcuno? Sei il tipo di “Quantum Leap”? No. Niente di così figo. Ti sei solo un po’ addormentato e ti sei addormentato mentre guidavi la tua macchina.

Pubblicità

Per fortuna, le aziende come Nissan ti coprono le spalle – letteralmente, nel caso dei “sedili senza fatica” della Nissan (alias sedili a gravità zero). Nissan ha guardato la postura che il corpo umano assume in un ambiente privo di peso e ha creato un sedile con supporto spinale per ricreare quella postura sulla Terra. Non solo sulla Terra, badate, ma sulla Terra nella Nissan Altima 2012. Non è richiesto alcun viaggio nel tempo.

Articolo molto interessante
Come funziona una pistola laser per misurare la velocità di un'auto?

I nuovi sedili della Nissan sostengono il guidatore (e presto anche tutti i passeggeri) dal petto al bacino, il che significa che ogni gruppo muscolare lungo tutta la parte posteriore del corpo deve fare meno lavoro. Possono condividere il carico che è la vostra massa corporea. La condivisione del carico migliora anche il flusso sanguigno, che impedisce a parti casuali del corpo di addormentarsi. Tutto questo funziona insieme per ridurre l’affaticamento e per mantenervi più sani e vivi fino a raggiungere la vostra destinazione.

Ma Nissan non è l’unica a volere che tu rimanga con gli occhi lucidi e la coda a cespuglio mentre guidi. Ci sono dei sensori che possono essere posizionati sotto il tessuto del sedile per misurare la frequenza cardiaca – non sono necessari dischi appiccicosi attaccati al petto. Quando il vostro battito cardiaco rallenta, segnala ai sensori che state diventando assonnati – molto, molto assonnati. Spetta al costruttore dell’auto usare i sensori per determinare come vuole farti svegliare. Inserire qui una risata maniacale.

Lascia un commento