L’asta Scottsdale Barrett-Jackson

Un raduno di fedeli nel deserto.

Vedi tutti i 18 fotoswpengineWordsMay 26, 2005

Bentornati amici miei allo spettacolo che non finisce mai, siamo così contenti che possiate partecipare, venite dentro, venite dentro. Così va la canzone di Emerson, Lake e Palmer, ma non si può sfuggire alla sensazione di un revival in grande stile quando si partecipa all’asta Barrett-Jackson a Scottsdale, in Arizona.

Negli ultimi 33 anni, l’organizzazione B-J si è tranquillamente costruita un discreto seguito nel deserto dell’Arizona, offrendo alle persone ciò che vogliono: la possibilità di possedere l’auto dei loro sogni. Un tempo bastavano un occhio acuto e un po’ di soldi. Ma oggi, l’asta Barrett-Jackson è diventata qualcosa di completamente diverso: una stravaganza.

Con enormi tende bianche da circo che spuntano dal pavimento del deserto, che ricordano un campo battista del sud, la chiamata del banditore d’asta amplificato suona come un appassionato evangelista intento a diffondere la parola. La folla radunata è entusiasta e vicina all’azione e, man mano che le offerte aumentano sempre di più, si ritrova coinvolta nei panorami, nei suoni e negli odori delle belle auto che rotolano attraverso il blocco dell’asta. Grandi quantità di denaro fanno questo alle persone.

Quando una delle auto supera le sue aspettative di prezzo, la gente comincia ad applaudire e ad offrire grida e fischi quando il martello venduto finalmente cade. Il banditore sembra parlare in lingue diverse: un metodo a fuoco rapido per far salire i prezzi, mentre gli osservatori fanno lavorare la folla come se fosse posseduto, con le braccia che si agitano e con movimenti rapidi e a scatti, il tutto nel tentativo di tradurre l’offerta del potenziale acquirente fino al palco.

Articolo molto interessante
Hot Rod Drag Week: 1969 Ford Mustang Contatta il Muro

Ci sono diversi modi per determinare se un’asta è considerata di successo, e l’asta Barrett-Jackson colpisce su tutti e otto i cilindri. L’importo totale in dollari per le auto e l’armamentario venduto (878 lotti quest’anno) è stato di 61.687.526 dollari, con un’auto, una Oldsmobile F-88 Motorama del ’54 da esposizione Motorama, venduta per 3.240.000 dollari. L’evento è trasmesso in televisione via cavo, e lo show è immensamente popolare, e seguito anche da chi non ha un centesimo da spendere per un’auto.

Quell’acquirente non automobilistico si trova a migliaia all’asta, dato che l’evento è diventato un “must per molti”. Il sovraffollamento è ora un vero problema per lo spettacolo, dato che le corsie di parcheggio in entrata e in uscita dall’evento sono costantemente stipate. Ma una volta dentro, c’è molto da vedere e da fare, anche se non si ha il badge dell’offerente.

Molti costruttori e produttori di kit e replicatrici partecipano a questo evento, alcuni con stand per mostrare i loro prodotti. E quelli con cui abbiamo parlato se ne sono andati felici, visto che la quantità di denaro che scorre in questo luogo è a dir poco sorprendente. Con auto in vendita per centinaia di migliaia di dollari, molti tra la folla non ci hanno pensato due volte a far cadere 80.000-100.000 dollari per un replicar costruito secondo i loro gusti particolari.

Un tempo dominio della folla di Duesenberg e Packard, le aste attirano ora i cinquantenni e i sessantenni con una grande quantità di reddito disponibile. Non vogliono le auto del padre, vogliono le muscle car e sono disposti a stabilire dei record di spesa per ottenere ciò che vogliono. E i costruttori di kit Cobra, Daytona e Vette sono stati più che felici di discutere con loro le liste dei desideri dei futuri clienti.

Articolo molto interessante
Il pick-up Ford del 1930 di Jimmy Hervatin - Turtle Wax Kansas City Top 100

È difficile non farsi prendere dal momento. Se vendi un’auto lì, ti danno automaticamente un voucher per quell’importo in modo che tu possa eventualmente spenderlo durante lo spettacolo. E, ottenendo dall’8 al 10 per cento della vendita sia dal compratore che dal venditore come commissione, l’organizzazione Barrett-Jackson deve ora affogare nel denaro.

Ma devi toglierti il cappello per il proprietario dell’asta Craig Jackson. Lui ha trovato un modo per rendere importante la sua partecipazione al suo spettacolo, e tu pensi che saresti un babbeo se cercassi di vendere la tua auto da qualche altra parte. Dopotutto, chi altro può offrire una garanzia di vendita al 100%?

Vedi tutte le 18 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20055507kc-barjack-01-p.jpg

Lascia un commento