Le auto elettriche richiederanno più manutenzione?

The battery is probably going to be the reason your electric car needs maintenance work. La batteria sarà probabilmente la ragione per cui la vostra auto elettrica ha bisogno di lavori di manutenzione. ©Peter Dazeley/Getty Images

Questo post, parte di una serie di cui stiamo parlando auto elettriche , è stato scritto da Christopher Lampton di HowStuffWorks.com.

All’inizio, il vostro problema principale nel mantenere la vostra auto elettrica ben curata è quello di trovare un meccanico che sappia come farlo. La maggior parte dei meccanici di automobili sono addestrati a lavorare con i motori a combustione interna e possono essere sorpresi quando guardano sotto il cofano della vostra auto per scoprire che non ne ha uno. Questo significa che (almeno inizialmente) probabilmente dovrete portare la vostra auto in concessionaria per la maggior parte degli interventi di assistenza.

A seconda di quanto è valida la vostra garanzia, questo potrebbe o meno costarvi di più che andare dal meccanico amichevole presso la vostra stazione di servizio locale. La verità è, però, che anche il concessionario avrà difficoltà a trovare molto da farvi pagare per la manutenzione di un’auto elettrica abbastanza nuova. Questo è dovuto alla semplicità del motore elettrico che la guida. Il motore contiene forse una mezza dozzina di parti mobili, rispetto alle centinaia di parti funzionanti di un motore a combustione interna. Non c’è poi così tanto in un motore di un’auto elettrica che può usurarsi e, quando lo fa, sarà relativamente semplice da sostituire.

È probabile che quando la garanzia di cinque anni della vostra nuova auto si esaurirà, anche il meccanico della vostra officina locale avrà imparato a fare la manutenzione di un motore elettrico e probabilmente non si farà pagare molto per farlo. Questo non vuol dire che non ci siano altri problemi di usura rilevanti per un’auto elettrica che saranno gli stessi di un’auto a gas, ma le spese relative al motore saranno banali. Mantenere un’auto elettrica, secondo alcune stime, costerà circa un terzo del costo attuale della manutenzione di un’auto a benzina. Il punto è questo: Le auto elettriche richiedono una manutenzione notevolmente inferiore a quella delle auto a gas.

Ovvero, fino a quando la batteria non inizia a consumarsi.

La maggior parte di ciò che troverete sotto il cofano di un’auto elettrica è la batteria. La serie di celle di potenza che fa funzionare un’auto elettrica è grande, pesante e complessa. Non richiede molta manutenzione quotidiana, ma come può dirvi chiunque abbia un computer portatile o un iPod, perderà gradualmente la capacità di mantenere la carica. Più a lungo si possiede un’auto elettrica, più breve sarà il suo raggio d’azione. Questo inizierà ad accadere fin dal primo giorno, ma il cambiamento sarà così lento all’inizio che non ve ne accorgerete e non smetterà di funzionare tutto in una volta. Le batterie delle auto elettriche non muoiono tanto per morire quanto per svanire. La maggior parte delle stime prevede che la tipica batteria per auto elettriche agli ioni di litio sarà buona per più di 100.000 miglia (160.934 chilometri) di guida, pur mantenendo un’autonomia di guida decente. Ma è possibile che un giorno si decida che ci si ritrovi semplicemente a ricaricare la batteria troppo spesso e che si riporti l’auto in concessionaria, o magari in un negozio specializzato in batterie, per farla sostituire.

E quando vedrete il conto, probabilmente sverrete.

Un pacco batteria per una Nissan LEAF, per esempio, si stima che costi circa 15.000 dollari, una spesa che la Nissan potrebbe dover sostenere in perdita per iniziare a far scendere il costo iniziale dell’auto abbastanza basso da stimolare le vendite. La buona notizia è che il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti si è posto l’obiettivo di abbassare il costo delle batterie delle auto elettriche del 70% entro il 2014; tuttavia, secondo il Wall Street Journal molti esperti non pensano che questo sarà possibile. Almeno si potrebbe ottenere un certo valore di permuta per la vecchia batteria, dato che le parti possono essere riutilizzate e le persone con minime esigenze di guida potrebbero essere felici di acquistare una batteria di seconda mano con un’autonomia ridotta. E, con un po’ di fortuna, il costo di una batteria di ricambio sarà inferiore a 15.000 dollari per il momento in cui ne avrete realmente bisogno. Ma quando il tempo di sostituzione della batteria rotola intorno si può solo optare per ottenere una nuova auto, a meno che non si possiede una Tesla Roadster elettrica da 100.000 dollari, nel qual caso i costi di sostituzione della batteria potrebbe sembrare a buon mercato rispetto al costo dell’intera auto.

Lascia un commento