Le basi della manutenzione, dello stoccaggio e della ricarica delle batterie

Una batteria è una batteria . . . . Giusto? – 10 Domande di base sulla batteria

Vedi tutte e 5 le fotoRob FisherphotographerJohn GibsonwriterOct 1, 2009

Lo scorso fine settimana mi è capitato di fare dell’ironia al suo meglio. Vedete, lo scorso fine settimana per noi è stata la nostra seconda gara dell’anno e, mentre correvamo settimi per circa 75 giri nella nostra gara di 250 giri, il motore è schizzato come se avesse finito la benzina, e poi si è spento. Pensavo di averlo fatto saltare. Abbiamo controllato e verificato che non ci fosse un problema sotto il cofano e poi finalmente qualcuno ha pensato di cambiare la batteria. Bang! Il motore si è rimesso in moto. Ricordo di aver pensato tra me e me: “Wow, che ironia! Quando torno a casa dalla gara devo scrivere una storia chiamata “Battery Basics”. Si scopre che non era necessariamente un problema di batteria, ma piuttosto un problema di alternatore. Tuttavia, posso assicurarvi che la batteria e l’alternatore non passeranno senza controllo d’ora in poi.

La verità è che avrei dovuto essere in grado di diagnosticare il problema prima ancora di arrivare all’ippodromo, ma mi ha fatto pensare a quante persone hanno incontrato problemi come questo. A dire il vero, sono sicuro che non si tratti solo di me. Infatti, se qualcuno non avesse pensato di cambiare la batteria avremmo potuto avere il problema la prossima settimana. Comprendere un po’ meglio la vostra batteria potrebbe fare molto per far sì che non abbiate questo tipo di problemi.

Vedi tutte e 5 le foto

Ho incontrato Cam Douglass, Direttore dello Sviluppo Prodotti per le Batterie Optima per ottenere risposte ad alcune domande molto importanti riguardanti le batterie. Queste domande potrebbero sembrare basilari, ma credo che se riuscite a comprendere le basi della manutenzione, dello stoccaggio e della ricarica delle batterie, allora non solo ne prolungherete la durata, ma vi aiuterete anche a risparmiare denaro. Optima Batteries produce batterie per ogni applicazione; e sono la scelta di molti piloti in tutto il paese, non solo per la loro auto da corsa, ma anche per il loro veicolo da traino. Quindi, senza ulteriori indugi, che le domande abbiano inizio.

1. 2. Cosa costituisce una batteria e di quale tipo ho bisogno? Ramey Wormer, uno scrittore di Circle Track una volta ha descritto la batteria come “il serbatoio del carburante per il cablaggio e l’impianto elettrico”. Ci sono alcuni design diversi quando si tratta di batterie, ma i tre grandi sono Wet Cell (allagata), Gel Cell, e AGM. Queste sono tutte versioni della batteria al piombo. La Wet Cell è disponibile in due stili: con manutenzione e senza manutenzione. Entrambe sono riempite di elettroliti. Lo svantaggio della cella umida è che hanno la tendenza a perdere se sono coinvolte in un incidente o se vengono girate nel modo sbagliato.

Articolo molto interessante
Pedaliere Chrysler a quattro velocità - Caccia al tesoro Mopar

Ora la Gel Cell e le batterie AGM sono batterie speciali che in genere costano il doppio di una cella premium a umido. Tuttavia, ciò a cui si rinuncia con il costo che si guadagna in maggiore sicurezza. Si conservano estremamente bene e non tendono a solfatare o a degradare facilmente come una cella a umido. Ci sono poche possibilità di un’esplosione di gas di idrogeno o di corrosione quando si usano queste batterie.

Vedi tutte e 5 le foto

2. 2. Di cosa ho bisogno: 16 volt o 12 volt? Beh, dipende dall’applicazione. Se state pensando di far funzionare una Street Stock senza l’alternatore, allora suggerirei una batteria da 16 volt perché fornirà una scintilla migliore e più calda al motore per un tempo più lungo. Quella scintilla più calda potrebbe richiedere un cambio di getto nel carburatore per fornire più carburante ai cilindri al fine di massimizzare la combustione.

Sul lato opposto, nel nostro Project Dirt Late Model abbiamo un Optima Red Top da 12 volt. Il motore 362ci non ha un alternatore e abbiamo due anni di prestazioni senza problemi dal top rosso. Se avete domande, la cosa migliore da fare è parlare con il vostro costruttore di motori per determinare quale batteria far funzionare.

3. Cosa significa AGM? AGM sta per Absorbent Glass-Mat. I produttori hanno sviluppato la tecnologia AGM, che garantisce una lunga durata e meno possibilità di guasto a causa dell’eliminazione delle piastre che normalmente si trovano in una batteria. La batteria AGM è sigillata e non presenta alcun rischio di perdite di acido. Questo permette alle squadre di montare la batteria nella direzione migliore e più semplice per loro, senza preoccuparsi della perdita della batteria.

4. Non ho bisogno di caricare la batteria perché l’alternatore lo fa per me . . . giusto? Capire, gli alternatori non sono caricabatterie. Non fare affidamento sul tuo alternatore per fare il lavoro di un caricabatterie. Un alternatore è destinato a mantenere una batteria, non a caricarla. Se si utilizza un alternatore, è necessario che il caricabatterie venga utilizzato dopo ogni fine settimana. Questo non solo vi assicurerà di presentarvi alla pista con una batteria carica, ma vi aiuterà a mantenere la vostra batteria con una carica costante.

5. La mia batteria è scarica, si può salvare e fare un’altra settimana? Pensaci due volte prima di riciclare una batteria che ritieni difettosa. Quella stessa batteria potrebbe essere salvata. In molti casi, le batterie Optima che si suppone siano cattive possono essere in realtà perfettamente a posto, solo profondamente scariche.

Articolo molto interessante
Cos'è un Blower Dyno?

Il bello delle batterie AGM è che hanno una resistenza interna incredibilmente bassa. Questo permette un’uscita ad amperaggio molto alto e che la batteria accetti una carica molto rapidamente.

Il metodo migliore per ricaricare una batteria AGM profondamente scarica è l’acquisto di un caricabatterie moderno che abbia tenuto il passo con la tecnologia delle batterie. Molti caricabatterie hanno ora impostazioni specifiche per le AGM e fasi di desolfatazione che aiutano a ricondizionare e recuperare le batterie AGM profondamente scariche. Queste stanno diventando sempre più comuni e funzionano bene per tutte le batterie al piombo acido. Hanno la capacità aggiuntiva di raddoppiare la capacità come “mantenitore” della batteria per la conservazione dei veicoli. Alcune sono dotate di un cablaggio aggiuntivo per fissare permanentemente i cavi della batteria in un punto accessibile del veicolo. Questo rende facile il collegamento quando si riponga l’auto.

6. Come si ricarica correttamente la batteria? Ricordate che i caricabatterie più recenti tengono il passo con la tecnologia delle batterie. Molti caricabatterie più recenti, o Smart Chargers, hanno microprocessori che raccolgono informazioni dalla batteria e regolano la corrente e la tensione di conseguenza. Alcuni hanno impostazioni diverse per la ricarica di batterie a umido, al gel e AGM. Ma se non ci si può permettere un nuovo caricabatterie, la cosa migliore è un caricabatterie basso e lento. Un caricabatterie a basso assorbimento (da 1 a 10 ampere) è sempre la scelta migliore per caricare qualsiasi batteria al piombo. È più veloce da caricare ad un amperaggio più alto, ma genera anche molto calore, il che riduce la vita di una batteria, proprio come il caldo impetuoso dell’estate.

Vedi tutte e 5 le foto

7. Che cos’è la solfatazione? La solfatazione è il limitatore di prestazioni della batteria. La solfatazione è semplicemente la formazione di cristalli di solfato di piombo alla scarica. Tutte le batterie al piombo possono essere solfatate. Cercate un caricabatterie con una modalità di desolfatazione che vi aiuti a condizionare la vostra batteria e a mantenere le sue prestazioni al meglio.

8. Se non ho intenzione di correre per un lungo periodo di tempo, come faccio a conservare la batteria? Tutte le batterie perdono gradualmente la loro carica se conservate per lunghi periodi di tempo. Tuttavia, le batterie AGM perdono la loro carica molto più lentamente. Questo aiuta ad evitare che la batteria si scarichi eccessivamente durante lo stoccaggio, ma non la protegge completamente dai danni. Si potrebbe togliere la batteria dall’auto e conservarla durante l’inverno, ma prima si potrebbe controllare la tensione per assicurarsi che la batteria abbia una carica completa. Se non è completamente carica, darle una spinta prima di riporla.

Quindi, è possibile allentare il terminale negativo e scollegarlo dalla batteria, oppure estrarre la batteria dal veicolo. In entrambi i casi, tutti i prelievi elettrici della batteria cesseranno e la vostra batteria sarà protetta. In primavera, la batteria ne avrà scaricata un po’, ma dovrebbe avere ancora abbastanza energia per avviare il veicolo. Non lasciate però che sia l’alternatore a ricaricare completamente la batteria; non è a questo che serve. Utilizzate invece un caricabatterie per ricaricare la batteria. In questo modo prolungherete la durata della batteria.

Articolo molto interessante
1967 Chevy Camaro - Economicamente piatta

9. Le batterie saranno buone per tutta la vita, giusto? Purtroppo, le batterie alla fine muoiono. Le batterie sono un prodotto di consumo. Nessuna batteria durerà per sempre. L’obiettivo è quello di mantenere costantemente la batteria per ottenere il massimo della durata. Se si tiene sotto controllo la carica e la si conserva correttamente, si può prolungare la durata della batteria e risparmiare denaro a lungo termine.

Vedi tutte e 5 le foto

10. Posso caricare la batteria in pista? Spero proprio di sì. Questo potrebbe aiutare a eliminare i problemi in pista. Ma ci sono alcune circostanze che ti impedirebbero di caricare la batteria ai box. Se si “urta” il motore per regolare le valvole, questo causerà un sovraccarico del caricabatterie e potrebbe far saltare la scheda del circuito nel caricabatterie. Il caricabatterie rileva costantemente la tensione e la regola mentre si carica. Quando si accende il motore, questo fa sì che la tensione nella batteria scenda molto rapidamente, il che a sua volta segnala al caricabatterie di aumentare immediatamente l’amperaggio e potrebbe danneggiare il caricabatterie. Inoltre, se si sta riscaldando il motore, questo potrebbe portare allo stesso tipo di danno da urto del motore.

Conclusione La maggior parte dei problemi della batteria sono dovuti al fatto che qualcuno non si prende il tempo necessario per la corretta manutenzione della batteria. Sì, le batterie finiscono per morire, ma se si controlla la carica, e si tiene sotto controllo ciò che accade loro, si possono evitare questi problemi comuni e basilari. E quando quella batteria alla fine si arrende, assicuratevi di smaltirla correttamente. Milioni di batterie finiscono ogni anno nelle discariche, rilasciando nell’ambiente sostanze chimiche tossiche. I centri di riciclaggio della contea si prenderanno volentieri la vostra batteria scarica gratuitamente, e i rivenditori di ricambi auto si prenderanno la vostra vecchia batteria quando ne acquisterete una nuova.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites200910ctrp-0910-01-pl-battery-maintenance-storage-and-charging-old-battery.jpg

Lascia un commento